Login

MET


Comune di Scandicci
Scandicci, Tari, per le riduzioni fissate dal Comune i giorni di nuova chiusura anticovid si sommano al conteggio del primo lockdown
La scadenza del saldo della Tassa sui rifiuti il prossimo 2 dicembre. Dal 18 novembre 2020 per 5 mercoledì consecutivi Alia Servizi Ambientali SpA apre lo Sportello Tari al piano terra del Palazzo Comunale (8,30-12,30 solo su appuntamento prenotando al call center)
I giorni di chiusura di alcune attività in quest’ultimo periodo (ad esempio bar, ristoranti, cinema, teatri, circoli, ma in ogni caso fanno fede i codici Ateco), fissati con le misure anticovid per le aree gialle e arancioni dagli ultimi Dpcm, andranno a sommarsi ai periodi di lockdown di primavera nel conteggio ai fini delle riduzioni Tari fissate dal Comune di Scandicci. Ricordiamo che in base alle deliberazioni del Consiglio Comunale, le riduzioni sulla parte variabile della Tari per le aziende costrette a chiusure dai 30 ai 60 giorni per lockdown sono fissate al 40%, quelle per le ditte chiuse per periodi oltre i 60 giorni, così come per le strutture ricettive, al 60%, mentre sono pari al 25% le riduzioni per le aziende che sono state chiuse fino a 30 giorni. Le agevolazioni sulla Tari per il Covid saranno applicate sull’importo della terza e ultima rata del prossimo 2 dicembre (la scadenza per la prima rata è stata lo scorso 16 settembre, mentre per la seconda il 31 ottobre).

Intanto Alia Servizi Ambientali Spa attiva presso il Comune di Scandicci (piazzale della Resistenza 1) lo sportello Tari, per cinque mercoledì consecutivi a partire dal 18 novembre, dalle 8.30 alle 12.30 (solo su appuntamento telefonando al call center, 800 888 333 da rete fissa – 0571 196 93 33 da fisso o mobile – 199 105105 da rete mobile - attivi dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 19,30 e sabato dalle 8.30 alle 14.30); www.sportellotariffa.it o www.aliaserviziambientali.it per scaricare i moduli relativi a nuove iscrizioni, variazioni e cessazioni.

“Per quanto riguarda le novità sulle riduzioni per la parte variabile della Tari per il periodo Covid – dice il Vicesindaco e assessore al Bilancio Andrea Giorgi – siamo impegnati per dare risposte concrete, straordinarie e immediate in un contesto di emergenza sanitaria che muta nei mesi e nelle settimane, facendo tutto quello che per noi è possibile per favorire le aziende e le famiglie del territorio. L’impegno per venire incontro alle esigenze delle realtà imprenditoriali cittadine è possibile grazie ad uno stanziamento di 800 mila euro da parte del Comune di Scandicci”.

13/11/2020 15.53
Comune di Scandicci


 
 


Vai al contenuto