Login

MET


Comune di Montaione
Il Comune di Montaione contribuisce alla costruzione del monumento ai Caduti della Prima guerra mondiale a Biella
A breve verrà inviata al Comune di Biella la pietra con l’indicazione dei 170 caduti montaionesi nella prima guerra mondiale
Con grande piacere anche il Comune di Montaione contribuisce alla costruzione in progress del monumento ai Caduti della Prima guerra mondiale a Biella, costituito da un lastricato commemorativo formato da "pietre di riuso", inaugurato a marzo 2019.

Accogliendo l’invito del Comune di Biella si è provveduto a recuperare una pietra antica che faceva parte della vecchia pavimentazione in Piazza del Municipio, su cui, come richiesto, è stato inciso il nome del Comune e il numero dei caduti montaionesi durante la Prima Guerra Mondiale.

L’operazione di incisione è stata eseguita dall’Opificio Tosco Ticciati, un’azienda che da anni esporta le sue realizzazioni in tutto il mondo, portando il nome di Montaione in giro per il mondo. Un ringraziamento particolare a Fabio e Cinzia Ticciati per aver collaborato a questa realizzazione.

Pertanto, a breve verrà inviata al Comune di Biella la nostra pietra con l’indicazione dei 170 caduti montaionesi nella prima guerra mondiale. Un numero veramente molto elevato, anche se all’epoca della Grande Guerra il nostro Comune aveva un territorio molto più vasto ed una popolazione di oltre 11mila abitanti. Il numero dei caduti è stato recuperato, anche confrontandoci con il nostro storico ed ex sindaco Rino Savestrini, dalle lapidi a ricordo installate nel capoluogo e nelle frazioni (quella presente in municipio riporta ben 150 nomi).

Il Sindaco di Montaione Paolo Pomponi ha così commentato: “Con grande convinzione abbiamo deciso di dare il nostro contributo a questa importante realizzazione voluta dalla comunità di Biella unendoci a quanto già fatto da tanti altri comuni italiani. Siamo veramente orgogliosi di essere parte di questo progetto che idealmente unisce le tante comunità del nostro Paese nel ricordo delle proprie vittime della Grande Guerra.Centosettanta montaionesi pagarono con il sacrificio più alto e sono un numero veramente consistente. Un numero che parla non solo degli uomini periti durante il conflitto, ma anche dei padri, delle madri, delle mogli e dei figli che persero l’affetto più caro. Un ulteriore modo per ricordare i nostri caduti. Voglio anche ringraziare la Famiglia Ticciati per la consueta generosa collaborazione nel predisporre la pietra da inviare a Biella”.

07/01/2021 16.25
Comune di Montaione


 
 


Met -Vai al contenuto