Login

MET


Comune di Firenze
Firenze. Spostamenti in bici e a piedi per raggiungere le scuole. Renzo Pampaloni (Presidente Commissione urbanistica): “Occorre andare avanti per sviluppare il più possibile questo tipo di mobilità”
Il presidente della Commissione urbanistica Renzo Pampaloni ha presentato un question time, al quale ha risposto l’assessore Stefano Giorgetti
Sulle iniziative per favorire gli spostamenti in bici e a piedi per raggiungere le scuole il presidente della Commissione urbanistica Renzo Pampaloni ha presentato un question time, al quale ha risposto l’assessore Stefano Giorgetti, per chiedere come l’Amministrazione vuole favorire gli spostamenti in bici anche degli studenti; a che punto si trova l’attuazione del progetto di bicipolitana; se e quando sono previste l'installazione di nuove rastrelliere all'interno delle scuole. L’assessore Giorgetti ha ricordato che una delibera di Giunta ha stanziato delle risorse che ha abbassato i costi degli abbonamenti trimestrali di bike sharing per ragazzi e ragazze tra i 16 ed i 20 anni. L’obiettivo è promuovere tra i giovani fiorentini, in particolare a coloro che frequentano gli ultimi anni della scuola superiore, l’utilizzo di forma alternative di mobilità come appunto la bicicletta. In concreto per l’abbonamento trimestrale l’utente nella fascia di età prevista invece di 24,99 euro paga soltanto 9 euro (3 al mese). Il costo restante viene in parte coperto dall’Amministrazione (13 euro) mentre i rimanenti 2,99 euro sono a carico del gestore. Lo stanziamento previsto è 49.200 euro che consente l’acquisto di quasi 3.800 abbonamenti. È possibile richiedere lo sconto fino ad esaurimento dei fondi.

Sulla bicipolitana l’amministrazione sta lavorando così come sta lavorando sulla manutenzione delle piste ciclabili esistenti. Tra quelle in costruzione, quelle che sono in gara per l’appalto e quelle che sono in progetto, già completamente finanziate, si conta 15 chilometri di piste ciclabili. Verrà realizzata una maglia che permetterà di collegare tutte le parti della città. Il tema delle rastrelliere all’interno delle scuole è strettamente legato al tema delle strade scolastiche, il Piedibus. Per quegli edifici dove era possibile avere una viabilità alternativa l’amministrazione pensava di creare tratti di strada sia per l’entrata che per l’uscita.

“Mi dispiace che questa emergenza sanitaria abbia rallentato questi progetti. Costruire dei collegamenti sostenibili – spiega il consigliere del Partito Democratico Renzo Pampaloni, presidente della Commissione urbanistica – adesso è quanto più opportuno vista la necessità di implementare la mobilità sostenibile. Per le rastrelliere e per il Piedibus è necessario coinvolgere le scuole e gli istituti per avere risultati concreti al più presto e comunque entro la primavera. Su questo c’è ampia fiducia visto che l’impegno dell’amministrazione su questo tema è continuo”.

18/01/2021 18.30
Comune di Firenze


 
 


Vai al contenuto