Login

MET


Questura di Firenze
I numeri della Polstrada nel 2020: bilancio di un anno non comune
2388 incidenti stradali (1420 in autostrada e 968 sulla viabilità ordinaria), di cui 22 con esito mortale. 27573 le violazioni dei limiti di velocità, 3018 per l’uso del telefonino
Il 2020 è stato un anno particolarmente gravoso anche per la Polizia Stradale della Toscana, impegnata, come sempre, a vigilare la grande viabilità della regione, ad impedire e contrastare gli illeciti connessi alla circolazione, ad intervenire in caso di incidente, a soccorrere gli automobilisti in difficoltà, a scortare organi per i trapianti e farmaci salvavita e, quest’anno, a controllare che le restrizioni necessarie a prevenire la diffusione della pandemia, vengano rispettate.

I dati del 2020 confermano questo impegno: sono stati rilevati 2388 incidenti stradali (1420 in autostrada e 968 sulla viabilità ordinaria), di cui 22 con esito mortale (12 in autostrada e 10 in altre strade) con 27 vittime (16 in autostrada e 11 in altre strade). Nei 594 incidenti con lesioni, rilevati dalla Specialità (302 in ambito autostradale), il numero dei feriti risulta 864, 455 dei quali in autostrada; 451 gli incidenti in cui è coinvolto un mezzo pesante.

Sono 9 i casi in cui la Specialità è intervenuta, mentre il responsabile del sinistro si era dato alla fuga senza prestare soccorso alle vittime.

Il numero degli incidenti, rispetto al 2019, è calato del 34% circa, soprattutto in autostrada, con 743 incidenti in meno dello scorso anno; anche il numero degli incidenti con esito mortale è calato del 29%: naturale conseguenza del traffico ridotto nei periodi di lockdown.

E proprio per garantire il rispetto delle misure imposte per il COVID-19, sono state controllate 88.784 persone e denunciate 1549.

In tutto sono state effettuate 31392 pattuglie, di cui 15759 in ambito autostradale e 15633 sulla viabilità ordinaria, 179 servizi di scorta e 2540 servizi di altra natura, quali, ad esempio, i dispositivi per il controllo della velocità (712 i servizi con uso di Autovelox e Telelaser) o per il controllo dei mezzi pesanti.

95.778 le infrazioni contestate, 1528 le patenti e 1832 le carte di circolazione ritirate, 159693 i punti sottratti dalle patenti di guida dei trasgressori.

27573 le violazioni dei limiti di velocità, 4.594 quelle per il mancato uso delle cinture di sicurezza, 3018 per l’uso del telefonino; gli automobilisti sorpresi alla guida sotto l’effetto dell’alcool sono stati 546 e 20 dopo aver assunto droghe.76 le persone arrestate.

Molteplici gli episodi in cui gli operatori della Polizia Stradale si sono distinti per coraggio, abnegazione e sensibilità: sono stati ben 26792 gli interventi di soccorso.

21/01/2021 12.49
Questura di Firenze


 
 


Vai al contenuto