Login

MET


Comune di Vinci
Vinci. #IoNonDimentico: il videomessaggio per la Giornata della Memoria
L’Amministrazione comunale di Vinci chiede ai cittadini di partecipare all'iniziativa
In occasione del 27 gennaio, Giornata della Memoria, non essendo possibile organizzare iniziative pubbliche in presenza a causa dell'emergenza sanitaria ancora in corso, l'Amministrazione comunale di Vinci ha deciso di realizzare un videomessaggio da diffondere sul web attraverso i propri canali social istituzionali.

  1. IoNonDimentico è il titolo, e anche l'hashtag, del videomessaggio che il 27 gennaio, sarà pubblicato sulla pagina Facebook e sui profili Instagram e Twitter del Comune di Vinci.

Il contributo video è stato realizzato con la partecipazione del sindaco Giuseppe Torchia, la giunta comunale e due giovani rappresentanti dell'Anpi sezione di Vinci, Zoraide Cinelli e Jessica Rosco.

Per rendere ancora più partecipato e significativo il messaggio, l’Amministrazione comunale lancia una call rivolta a tutti i cittadini che vogliono dare il proprio contributo: basterà fare un video selfie in cui pronunciare la frase “Io non dimentico” e inviarlo (con nome e cognome) entro martedì 26 gennaio, tramite WhatsApp al numero del Comune 366 7699143. Tutti i contributi che arriveranno saranno montati insieme al videomessaggio istituzionale.

L’Inferno della Memoria

Oltre a questa iniziativa, l'Amministrazione comunale ha patrocinato anche l'evento organizzato dall'Istituto del Dramma Popolare di San Miniato, “L'Inferno della Memoria”, di e con lo scrittore ed ebraista Matteo Corradini. Si tratta di un webinar rivolto ai giovani delle scuole che mette a confronto il senso della Memoria della Shoah con le tematiche contenute nella commedia di Dante Alighieri, di cui si celebrano quest'anno i 700 anni dalla morte.

Matteo Corradini, è dottore in Lingue e Letterature Orientali con specializzazione in lingua ebraica, si occupa di didattica della Memoria e di progetti di espressione, attraverso reading musicali e teatro. Tra i suoi ultimi libri, i romanzi “Se la notte ha cuore” (Bompiani) e “Solo una parola” (Rizzoli), la cura del “Diario di Anne Frank” (BUR Rizzoli) e delle memorie di Inge Auerbacher (Io sono una stella, Bompiani).

L'evento in diretta streaming dalla sala consiliare del Comune di San Miniato, si terrà venerdì 5 febbraio alle ore 9.15 prevede la partecipazione in presenza di rappresentanti della Diocesi di San Miniato, della Regione Toscana, del Comune di San Miniato, del Comune di Vinci, della Fondazione Dramma Popolare, del Centro Studi sulla Civiltà del Tardo Medioevo e del Club per l’Unesco di Vinci.

“È diventato ancora più importante e significativo in questo anno di pandemia celebrare la Giornata della Memoria per le vittime dell’Olocausto - afferma l’assessore alla Memoria del Comune di Vinci, Mila Chini - L’isolamento e la carenza di contatti umani sul lungo periodo possono mettere a rischio la condivisione dei valori di giustizia, democrazia e libertà che ci sono stati tramandati dal dopoguerra e che ancora oggi ci tengono uniti. Ecco perché è necessario rafforzare il messaggio della Memoria: in questo, internet e la rete ci aiutano, perché ci consentono di diffonderlo a una platea ancora più vasta, riuscendo a intercettare anche le nuove generazioni, perché è proprio ai giovani che bisogna tramandare il ricordo della tragedia della Shoah. Affinché quel che è accaduto non venga mai dimenticato e non si ripeta più”.

26/01/2021 14.38
Comune di Vinci


 
 


Vai al contenuto