Login

MET


Comune di Empoli
Empoli. ‘Plastic Free’, prima iniziativa di ripulitura per la neonata associazione. Debutto già sold out per Ponzano
L’iniziativa è già a numero completo, venticinque volontari iscritti. L’assessore Massimo Marconcini: «Gran bella iniziativa. Grazie»

Massimo Marconcini, assessore all'ambiente
Domenica 28 febbraio 2021, se le condizioni meteo lo consentiranno e se la zona di rischio epidemiologico dell’Empolese-Valdelsa permarrà in arancione, si terrà la ‘prima’ uscita ufficiale ‘Plastic Free’.
Si tratta di un’associazione nata a luglio 2019 a Milano, sbarcata a Empoli nel novembre 2020.
Mission dell’associazione, ambiziosa ma possibile se c’è unità tra le persone, è quella di liberare il mondo dalla plastica.
Così grazie da Alberto Vezzani Plastic Free ha una sua sezione empolese, lui è il referente, e quello di domenica è l’evento di debutto dell’associazione.
La prima iniziativa è a numero chiuso, visto l’esigenza di non creare assembramenti: i 25 iscritti sono già stati raggiunti da giorni visto l’interesse che ha creato la notizia. I volontari ripuliranno una parte di Via Ponzano per San Donato e altre vie limitrofe.
«Bravi, bisogna solo dire bravi a coloro che, in piena pandemia, hanno avviato questo progetto e si impegnano a sensibilizzare la popolazione sulle tematiche ambientali e anche in azione di ripulitura di aree urbane e non solo. L’arrivo di una nuova associazione in città – sottolinea l’assessore all’ambiente Massimo Marconcini – è sempre qualcosa di positivo. In questo caso siamo di fronte a una realtà che ha fra i suoi intenti quello di intervenire periodicamente e fattivamente. Così facendo aiuteranno a capire quanto sia nocivo per il nostro pianeta abbandonare oggetti, tra l’altro riciclabili, nell’ambiente. Speriamo che l’evento possa realizzarsi».

ORARI E RISPETTO DELLE MISURE ANTI COVID – Ritrovo alle 9.30 davanti al Circolo Arci di Ponzano; il gruppo partirà alle 10 direzione via Ponzano per San Donato. Rientro alle 12 con tutto il materiale raccolto. L’evento è stato organizzato in collaborazione con il Comune di Empoli e Flowe Italia.
Saranno rispettate tutte le disposizioni anti contagio. I partecipanti hanno effettuato l’iscrizione online proprio per la tracciabilità sul sito apposito, dovranno indossare i dispositivi di protezione individuali; dovranno mantenere un distanziamento fisico di almeno 2 metri; igienizzazione delle mani con il gel.
E’ stato consigliato di portare guanti lavabili riutilizzabili anche se guanti e sacchi saranno comunque forniti.
In caso di zona rossa o di maltempo l'evento sarà annullato e rinviato a data da destinarsi.
QUALI SONO I PROGETTI – ‘Plastic Free’ è impegnata su più progetti: dalla raccolta nelle spiagge e in città della plastica, al salvataggio delle tartarughe, dalla sensibilizzazione nelle scuole al progetto con i Comuni, dal Plastic Free Walk al Plastic Free Diving, alle aziende Plastic Free che contribuiscono al miglioramento del nostro pianeta. Riciclare non basta, non tutta la plastica è riciclata e riciclabile. È necessario invertire rotta il prima possibile.

PROGETTO SCUOLE - Ha due grandi obiettivi: sensibilizzare più studenti possibili e trasformare gli istituti scolastici in ambienti Plastic Free.

PROGETTO ADOTTA UNA TARTARUGA - Adottare una tartaruga significa adottarla virtualmente, permettendo così ai centri specializzati supportati dall’iniziativa l’acquisto di medicine necessarie per le cure, comprare il cibo e il materiale necessario per il mantenimento delle strutture, il pagamento di interventi veterinari e il supporto per tutte le attività di monitoraggio dei nidi.
Scegliendo di adottare queste creature meravigliose, la persona riceverà un certificato di adozione in formato digitale e potrà ricevere aggiornamenti frequenti sullo stato della tartaruga adottata.

PLASTIC FREE ODV ONLUS – E’ un’associazione di volontariato nata il 29 luglio 2019 con l’obiettivo di informare e sensibilizzare più persone possibili sulla pericolosità della plastica, in particolare quella monouso, che non solo inquina bensì uccide. Nata come realtà digitale, nei primi 12 mesi ha raggiunto oltre 150 milioni di utenti e oggi, con oltre 400 referenti in tutt’Italia, si posiziona come la più importante e concreta associazione in questa tematica.


25/02/2021 11.08
Comune di Empoli


 
 


Met -Vai al contenuto