Login

MET


Comune di Figline e Incisa Valdarno
Figline Incisa. In soli 3 giorni la caldaia della Scuola primaria di San Biagio è tornata a "fumare"
Il commento della Sindaca Giulia Mugnai
Niente di più banale se non fosse che, esattamente come capita a casa, lunedì la caldaia di punto in bianco ha smesso di funzionare: un problema che, anche a casa, necessita di diversi giorni per esser sistemato. Alla scuola San Biagio, invece, ne sono bastati solo tre, grazie al nostro ufficio Lavori Pubblici e ai nostri operai che non solo l’hanno smontata, ordinata, rimontata e messa in funzione, ma sono andati a prenderla personalmente fino a Bologna.

Perché la scuola, con i suoi alunni e i suoi insegnanti, stanno già subendo sin troppi disagi causa pandemia, perciò i nostri dipendenti si sono messi a completa disposizione, per evitare che un inconveniente aggravasse questo delicato momento. E, anche se le temperature primaverili hanno aiutato a tamponare la situazione, ogni classe ha avuto la sua stufetta finché quel comignolo non ha ricominciato a “fumare”.

Il commento della sindaca Mugnai sui social:"Ci si stupisce sempre, con tanto di video che diventano virali su youtube, che in Cina si riesca a costruire un'autostrada in una settimana.
Non possiamo competere con la rapidità cinese e io non ho un video da far diventare virale, ma ho questa foto fatta stasera: il comignolo della scuola di San Biagio.

Lunedì la caldaia del plesso di San Biagio si è rotta improvvisamente e irreparabilmente.
Il nostro ufficio Lavori Pubblici ha ordinato una nuova caldaia lunedì stesso e martedì siamo andati fino a Bologna per ritirare il modello ordinato. Tra mercoledì e oggi tecnici e operai hanno lavorato per sistemare l'impianto e fare l'allaccio.

Stasera la caldaia è finalmente accesa e da domani la scuola tornerà riscaldata.
A chiunque sia capitato di attendere per settimane intere il caldaista, sarà chiaro quale piccolo miracolo del quotidiano sia accaduto in questi 3 giorni, grazie al lavoro dei nostri dipendenti.
Siamo stati pure un po' fortunati con questi giorni di primavera anticipata, ma soprattutto ce l'abbiamo messa tutta, perché ogni giorno cerchiamo di prenderci cura di questa nostra Città".

26/02/2021 9.44
Comune di Figline e Incisa Valdarno


 
 


Met -Vai al contenuto