Login

MET


Comune di Borgo San Lorenzo - Ufficio stampa
Caro bollette, per le piscine pubbliche rischio chiusura
Sindaci lanciano un appello urgente a Regione e Governo
Gli effetti degli aumenti di luce e gas si stanno facendo sentire, sia per le famiglie che per le imprese. Ma c’è un settore sportivo dove questi effetti rischiano di mettere in difficoltà l’apertura degli impianti: quello delle piscine pubbliche, che garantiscono l’attività anche nei mesi invernali, gestiti direttamente e indirettamente dai Comuni.
Negli ultimi mesi del 2021, ad aggravare una situazione già provata dalle chiusure dovute al Covid, è arrivato l’aumento delle bollette di energia e gas, con rincari medi di oltre il 60%, insostenibili per la gestione dei servizi. Per un impianto medio parliamo di bollette mensili passate da 5mila e 13 mila euro.
Vista la situazione, che ha portato diversi impianti a sospendere le attività per qualche settimana, su iniziativa dei Sindaci di Borgo San Lorenzo, Pontassieve ed Empoli, molte amministrazioni comunali hanno sottoscritto una lettera inviata al Presidente Giani e alla Sottosegretaria allo Sport Vezzali per richiedere ristori adeguati e immediati per un settore che rischia il default.
Dal Comune di Firenze passando dai comuni di Fucecchio, Sesto Fiorentino, Impruneta, Certaldo, San Gimignano, Scandicci, Santa Croce sull’Arno, Lastra a Signa, Poggibonsi, Reggello, Figline Incisa, Montespertoli, Colle di Val d'Elsa, Pontedera, Greve in Chianti, un appello congiunto perché Regione e

07/01/2022 15.22
Comune di Borgo San Lorenzo - Ufficio stampa


 
 


Met -Vai al contenuto