Login

MET


Comune di San Miniato
GABBANINI, SINDACO DI SAN MINIATO, ADERISCE ALL’APPELLO PER SALVARE SAKINEH DALLA LAPIDAZIONE
“La mobilitazione sta assumendo i contorni internazionali ma è indispensabile un impegno generale”
Il Sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini aderisce alla campagna “Cento città contro lo stoning” per salvare, da una sentenza di condanna a morte, la donna iraniana Sakineh Mohammadi Ashtiani.
Sakined, 43 anni e madre di due figli, è detenuta nel braccio della morte nel carcere di Tabriz, nord-ovest dell’Iran ed è stata condannata alla lapidazione per “adulterio durante il matrimonio” e per complicità nell’omicidio del marito.
Durante il processo ha ritrattato una “confessione” rilasciata sotto minaccia in fase di interrogatorio e ha negato le accuse.
“La mobilitazione - ha detto Vittorio Gabbanini - sta assumendo i contorni internazionali ma è indispensabile un impegno generale per salvare la vita a Sakined. Anche noi aderiamo all’appello contro questa gravissima condanna perché non possiamo restare in silenzio di fronte a simili atti di barbarie che violano i diritti universali. Invitiamo tutti ad aderire numerosi. Anche se
ufficialmente il regime iraniano ripete che “nulla è stato ancora deciso” e che la pena è sospesa, sabato scorso alla donna è stato chiesto di dettare le sue ultime volontà”.

04/09/2010 16.08
Comune di San Miniato


 
 

Google


Vai al contenuto