Login

MET


Comune di Certaldo
Certaldo. BP 2020 - 2022: la Giunta incontra sindacati e associazioni di categoria
Dei: “Margini risicati, ma terremo tariffe invariate e sosterremo riqualificazione e sviluppo”
Il vicesindaco con delega al bilancio Francesco Dei, insieme agli assessori della Giunta, ha incontrato nei giorni scorsi a sindacati ed associazioni di categoria, per illustrare le linee guida sulle quali l’amministrazione sta lavorando per chiudere il Bilancio di previsione annuale 2020 ed il piano triennale opere pubbliche 2020 – 2022, con l’obiettivo di portare il tutto in approvazione in Consiglio Comunale entro la fine di quest’anno. Agli incontri hanno partecipato i rappresentanti territoriali e di area di CGIL, SPI CGIL, CNA, Confesercenti, CIA.

“L’amministrazione comunale di Certaldo approverà nei prossimi giorni lo schema di bilancio da presentare al Consiglio entro la fine di dicembre – spiega il vicesindaco Francesco Dei – nonostante le numerose incertezze per gli Enti Locali che stanno accompagnano il percorso di approvazione della Legge di Bilancio da parte del Parlamento, il nostro obiettivo è poter iniziare il 2020 con un bilancio approvato”.

“I margini di gestione del bilancio sono molto risicati, anche a causa del fondo accantonamenti obbligatori per i crediti non esigibili – fondo previsto dalla norma salito ora al 95 % – e del mancato ristoro dei 375 milioni di euro che il Dl 66/2014 tagliò temporaneamente ai comuni italiani, ma che da taglio temporaneo è diventato di fatto definitivo; per non parlare delle novità stabilite dall'Arera sulla TARI per il 2020. L'Amministrazione concentrerà le risorse disponibili sulla riqualificazione del centro urbano, per il quale è stato da poco affidata la progettazione, sulla valorizzazione del commercio attraverso la riproposizione di un pacchetto di incentivi per oltre 80.000 Euro a sostegni di chi investirà in nuove aperture e ampliamenti di attività commerciali, confermando l’attenzione ai servizi sociali e alle attività culturali. Infine lavoreremo sul taglio alle spese intermedie, e sul potenziamento delle attività di riscossione e anti elusione fiscale. Le tariffe dei servizi comunali verranno confermate, senza aumenti, anche per il prossimo anno”.

"Apprezziamo la rinnovata attenzione riservata alle imprese del territorio e la volontà di riqualificare sempre più il tessuto urbano – ha detto Fabrizio Fallani, Coordinatore CNA empolese Valdelsa - auspichiamo la medesima attenzione alla riqualificazione delle zone periferiche artigiane e industriali."

"Complessivamente una buona operazione a chiusura del bilancio – ha commentato Gianluca D'Alessio, responsabile Confesercenti Empolese Valdelsa - pur con le difficoltà di gestione di un ente pubblico salutiamo con favore la conferma delle misure a sostegno del commercio."

Plauso generale alla manovra anche da Giuseppe Ferrara, CIA Empolese Valdelsa, che ha chiesto “Di sostenere l’agricoltura, anche da un punto di alleggerimento burocratico, viste le eccellenze che Certaldo ha, dalla coltivazione della Cipolla all’allevamento di chianine”.

"La CGIL apprezza che sul piano tariffario la pressione sui cittadini rimanga inalterata. È indispensabile riattivare una capacità di attrazione di attività produttive manifatturiere anche attraverso elementi di vantaggio tributario e di rigenerazione delle aree produttive esistenti – ha detto Paolo Aglietti, coordinatore CGIL Empolese Valdelsa – auspichiamo che in sede di redazione definitiva del bilancio si inseriscano elementi di sollievo per lavoratori che hanno perso il lavoro o utilizzano strumenti di ammortizzatore sociale"

14/11/2019 12.51
Comune di Certaldo


 
 

Google


Vai al contenuto