Login

MET

Met - News dalle Pubbliche amministrazioni della Toscana centrale

News dalle Pubbliche Amministrazioni
della Città Metropolitana di Firenze


IN PRIMO PIANO....

Prefettura di Firenze Prefettura. Potenziati i controlli sugli obiettivi sensibili, riunita la cabina di regia sulle occupazioni abusive
Vertice sulla sicurezza dopo gli attentati in Nuova Zelanda e Olanda. Ricognizione provinciale degli immobili pubblici e privati a rischio occupazione e ricerca alloggi-volano per le persone vulnerabili uscite dagli sgomberi di immobili occupati abusivamente Rafforzamento complessivo delle misure di sicurezza per la protezione dei luoghi di culto e degli obiettivi sensibili. E’ quanto ha disposto il prefetto Laura Lega al termine della riunione tecnica di coordinamento delle forze di polizia, che si è tenuta ieri sera a Palazzo Medici Riccardi. Il vertice è stato convocato per fare il punto della situazione dopo la strage compiuta a Christchurch in Nuova Zelanda e l’attentato a Utrecht in Olanda. “Non si registrano al momento segnali di preoccupazione, ha spiegato Lega, resta comunque alta la nostra vigilanza e gli apparati di sicurezza continueranno a monitorare la situazione”.

In serata si è riunita anche la cabina di regia sulle occupazioni abusive, insediatasi in Prefettura lo scorso 14 dicembre. Si è trattato del secondo incontro, a cui hanno partecipato la Regione Toscana, la Città Metropolitana, i Comuni, l’Agenzia del Demanio e l’Anci Toscana, l’Istituto Diocesano di Firenze. Presenti anche i rappresentanti delle forze di polizia. Nelle settimane scorse era stata avviata una ricognizione del patrimonio immobiliare pubblico e privato in ambito provinciale per monitorare le eventuali situazioni a rischio di occupazione e per verificare la presenza di alloggi-volano da utilizzare per accogliere temporaneamente le persone in condizioni di vulnerabilità (minori, disabili, anziani) uscite dagli sgomberi di immobili occupati abusivamente. “E’ stato un confronto importante, ha detto il prefetto Lega, che ha permesso di registrare una disponibilità di massima da parte dei Comuni”.
21/03/2019 11.14 Prefettura di Firenze
Comune di Firenze Firenze. Morto Cipriani, il cordoglio del sindaco Nardella
“Un altro grave lutto ha colpito la nostra comunità dopo la scomparsa del partigiano Silvano Sarti: ci ha lasciato Moreno Cipriani, instancabile testimone della Resistenza e dell’antifascismo”. Lo afferma il sindaco Dario Nardella “Moreno – continua il sindaco – perse il padre da ragazzo, deportato nei campi di concentramento nazisti, e da allora scelse la strada della giustizia, della democrazia, della pace e della libertà, combattendo anche per la liberazione della nostra città.

Per tutta la vita si è distinto nel suo impegno a favore delle nuove generazioni, portando la sua testimonianza nelle scuole e accompagnando i giovani nei viaggi della memoria. Giunga alla famiglia il cordoglio mio personale e quello della città di Firenze”.
(edl)

21/03/2019 13.45 Comune di Firenze

Comune di Lastra a Signa Oltre 9 milioni di euro per rinnovare il sistema acquedottistico di Lastra a Signa
Comune di Lastra a Signa e Publiacqua hanno fatto il punto sul sistema acquedottistico cittadino, sugli investimenti effettuati negli anni scorsi e su quelli previsti Un impegno importante da parte del gestore che, in coordinamento ed accordo con l’Amministrazione Comunale, ha realizzato ed ha in programma da oggi al 2024 opere per oltre 9 milioni di euro per rinnovare il sistema idrico integrato di Lastra a Signa. Opere utili a mettere in sicurezza l’approvvigionamento idrico della cittadinanza anche nelle estati più siccitose ed a rendere efficiente ed in linea con le disposizioni europee il sistema fognario e di collettamento a depurazione dei reflui.

Presenti in Sala Giunta Angela Bagni, Sindaco del Comune di Lastra a Signa, Simone Barni, vicepresidente di Publiacqua, Carolina Massei, membro del CdA di Publiacqua, ed i tecnici dell’azienda.

I CANTIERI FUTURI: INVESTIAMO SULL’AMBIENTE
Per migliorare ulteriormente il servizio idrico sul territorio del Comune tra il 2019 ed il 2024 saranno operativi lavori strategici che trasformeranno il sistema acquedottistico cittadino.

Tre gli interventi milionari con un tratto unico che li unisce e che ha il colore verde del rispetto e della tutela ambientale. Sono previsti infatti un intervento di adeguamento dell’Impianto di Depurazione di Ginestra Fiorentina (2 milioni di euro), la sistemazione e rinnovo della rete fognaria del capoluogo (oltre 2,2 milioni di euro) ed il collettamento degli scarichi di una frazione importante del comune come quella di Malmantile al già citato Depuratore di Ginestra.

Sempre per quanto riguarda la fognatura sono inoltre previsti interventi su via Vecchia Pisana e via del Piano.

Investimenti importanti sono però previsti anche sul fronte acquedotto con la sostituzione in corso della rete idrica di via I Maggio, via Turati e limitrofe.

LE OPERE REALIZZATE
Acquedotto e fognatura di Lastra a Signa sono state oggetto anche negli anni passati di interventi importanti e strategici.

Si sono conclusi da poco gli interventi di sostituzione di parte della rete idrica di via Livornese e di quella fognaria di via De Amicis. A questi interventi recenti, si aggiungono altre opere realizzate dal 2014 ad oggi e che hanno migliorato complessivamente il servizio idrico integrato sul territorio del Comune. Tra queste possiamo citare il potenziamento della rete acquedottistica di via dei Carcheri (130 mila euro), il rinnovo di quella di via della Guerrina (70 mila euro), il collegamento del booster di San Colombano con la rete di Lastra a Signa (120 mila euro) e la sostituzione del tratto di tubazione di spinta in uscita dal booster di via Gramsci (fondamentale per far arrivare sul territorio comunale l’acqua prodotta dall’Impianto di Mantignano).

A questi si possono aggiungere i lavori di rinnovo della Centrale di Potabilizzazione di Carcheri, della Centrale di Calcinaia e della Centrale Mezzetta.

LE DICHIARAZIONI
Angela Bagni (Sindaco di Lastra a Signa):
“Sono interventi importanti per la realizzazione dei quali è stata fondamentale la collaborazione e la sinergia fra Comune e Publiacqua. Una progettazione che andrà a sanare quelle zone del territorio che ancora presentano scarichi a dispersione e a rinnovare notevolmente il sistema di acquedotti della città, con un grande miglioramento sull’impatto ambientale, grazie anche a un sostanzioso investimento dell’azienda”.

Simone Barbi (Vicepresidente di Publiacqua):
“Gli interventi già realizzati e quelli che andremo a realizzare nei prossimi anni hanno un impatto ambientale positivo per il Comune di Lastra a Signa. Nove milioni di euro che dimostrano come il sistema idrico integrato nella Toscana centrale funziona bene anche perché segue un concetto solidaristico in cui anche i Comuni più piccoli possono realizzare investimenti importanti e probabilmente non alla portata delle casse comunali grazie al contributo di tutto il territorio. Ne è un ulteriore conferma il fatto poi che nel nostro territorio si investe più del doppio rispetto ad altre aree del paese e questo ci consente di far fronte al meglio alle sfide ambientali, attraverso le energie economiche profuse sul fronte della depurazione, ed ai cambiamenti climatici, con tante risorse investite sugli acquedotti per far fronte alle estati più siccitose, come si annuncia anche quella che abbiamo di fronte”.

Carolina Massei (Consigliere d’Amministrazione di Publiacqua):
“Quello che presentiamo oggi è possibile anche grazie alla grande sensibilità dei nostri Sindaci, e tra loro la Sindaca di Lastra a Signa, per i temi ambientali e per le necessità del sistema acquedottistico. Una sensibilità di cui li ringraziamo perché ci aiuta a lavorare meglio ed in sinergia andando a realizzare opere utili per i cittadini”.
21/03/2019 13.47 Comune di Lastra a Signa
Comune di Firenze Firenze. Giornata mondiale sulla sindrome di Down, Torre San Niccolò illuminata di arancione
L’assessore Funaro: “Iniziativa di sensibilizzazione sulla realtà delle persone con Trisomia 21 e sull’importanza dei percorsi di autonomia e inclusione sociale”. L'evento dalle ore 18:50 di giovedì 21 marzo “Anche quest’anno aderiamo alla Giornata mondiale sulla sindrome di Down e ci schieriamo al fianco dell’associazione Trisomia 21 - ha detto l’assessore al Welfare Sara Funaro -, bella realtà cittadina che grazie alla collaborazione con genitori, professionisti e volontari favorisce lo sviluppo delle persone con sindrome di Down e la loro reale integrazione sociale”. “Per la prima volta abbiamo deciso di illuminare di arancione la Torre San Niccolò - ha spiegato l’assessore -.

L’obiettivo dell’iniziativa è attirare l’attenzione dei cittadini e sensibilizzarli sulla realtà delle persone con Trisomia 21 e sull’importanza per loro dei percorsi di autonomia e inclusione sociale, attraverso i quali si riescono a sconfiggere i pregiudizi, che purtroppo sono ancora oggi troppo forti”. “Andare a scuola, praticare uno sport, trovare un lavoro, vivere in autonomia è un traguardo possibile - ha spiegato Funaro -, ma raggiungibile ancora da troppe poche persone con sindrome di Down. Anche a noi Istituzioni spetta il compito di far sì che possano avare una vita ordinaria e di routine. È un loro diritto”.

Quest’anno la Giornata mondiale sulla sindrome di Down ha per tema ‘Leave no one behind’ e CoorDown Onlus - Coordinamento nazionale Associazioni delle persone con sindrome di Down lancia la campagna di sensibilizzazione internazionale ‘Reasons To Celebrate’ per denunciare quanto ancora siano lontani gli obiettivi di pieno rispetto dei diritti e uguale accesso alle opportunità per tutte le persone con sindrome di Down. La campagna video inizia con un’atmosfera suggestiva e gioiosa e racconta le altre tre giornate istituite dalle Nazioni Unite che si festeggiano il 21 marzo: la giornata mondiale della Poesia, la giornata internazionale del Nowruz, che celebra l’inizio della primavera, e la giornata internazionale delle Foreste. Momenti di meraviglia e incanto che però si spengono quando una persona con sindrome di Down ricorda che in quello stesso giorno si celebra anche la giornata mondiale sulla sindrome di Down. L’attore dichiara con tono provocatorio e sfidante che, a differenza delle altre tre giornate internazionali, “non abbiamo molti motivi per festeggiare”. Perché fino a quando anche una sola persona non avrà le stesse opportunità di studiare, lavorare e partecipare attivamente alla vita sociale, non ci sarà ragione di festeggiare. Di conseguenza la Giornata mondiale sulla sindrome di Down rimane una giornata per affermare che l’inclusione sociale, in ogni aspetto della vita, sarà davvero da festeggiare solo quando non ci sarà nemmeno una persona con sindrome di Down lasciata indietro ed esclusa dalla scuola, dal lavoro, dalla vita sociale.

“Con la campagna ‘Reasons To Celebrate’ - ha detto la presidente di CoorDown Onlus Antonella Falugiani - vogliamo scuotere le coscienze di tutti per denunciare quanto sia ancora lontano l’obiettivo di piena parità di diritti e opportunità per tutte le persone con sindrome di Down. Fintanto che nel mondo ci sarà l’esigenza di questa Giornata, vuol dire che dobbiamo ancora lavorare per il riconoscimento e la valorizzazione della diversità e per un cambiamento culturale profondo nei confronti della disabilità, solo allora nessuno sarà lasciato indietro”.
Il tema della giornata mondiale di quest’anno riprende gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile, il piano globale di azione per garantire prosperità e benessere all’intera umanità che si impegna a “non lasciare nessuno indietro”. Un messaggio dunque che vale per tutti gli esseri umani non solo per le persone con disabilità. Ogni persona deve poter vivere una vita appagante, a partire da uguali diritti e opportunità, in tutti gli ambiti collettivi e sociali. Molti passi in avanti sono stati fatti in questi anni, le conquiste realizzate e la spinta al cambiamento culturale promossi dalle persone con sindrome di Down dimostrano che siamo nella giusta direzione, ma molto è ancora da fare.

La campagna ‘Reasons To Celebrate’, disponibile sul canale YouTube di CoorDown (https://youtu.be/kFioqxJgMXI) è nata dalla collaborazione delle agenzie FCB Mexico e SMALL New York, diretta dal regista ungherese Rudolf Péter Kiss e prodotta da Switzerland’s GOSH* a Budapest, con la partecipazione di attori provenienti da quattro paesi diversi, Gran Bretagna, Albania, Svizzera e Italia. Anche quest’anno la campagna internazionale è stata realizzata insieme a DSi – Down Syndrome International e con il contributo di Down Syndrome Australia, Down’s Syndrome Association (UK), Down Syndrome Albania Foundation e le associazioni svizzere Art21 Association Romande Trisomie 21 e Progetto Avventuno.
Gli hashtag ufficiali della campagna #ReasonsToCelebrate #LeaveNoOneBehind
  1. WorldDownSyndromeDay #WDSD19.

Anche per il 2019 la Lega Serie A TIM si schiera a fianco di CoorDown Onlus per sostenere la piena inclusione delle persone con sindrome di Down nella vita della comunità e lanciare sui campi di calcio della nona giornata di ritorno del campionato (15-17 marzo) il messaggio ‘Non lasciate indietro nessuno’. Negli stadi sarà trasmesso un estratto del video ‘Reasons To Celebrate’ e su tutti i terreni di gioco a inizio delle partite a centrocampo entreranno gli striscioni con lo slogan della Giornata mondiale

Torre San Niccolò illuminata di arancione stasera a partire dalle 18.50: è così che il Comune di Firenze aderisce alla Giornata mondiale sulla sindrome di Down. L’illuminazione è a cura di Silfi spa.

21/03/2019 10.56 Comune di Firenze
Comune di Firenze Firenze. Sviluppo economico e turismo l’assessore Del Re presenta il bilancio di mandato con il sindaco Nardella
Appuntamento venerdì 22 marzo alle ore 18:30 alla Manifattura Tabacchi Duecentosettanta botteghe storiche tutelate, tre anni di stop a nuovi bar e ristoranti in centro storico, 16 team innovativi partiti dall’incubatore delle Murate; ma anche aumento a tre notti della permanenza turistica media e un taglio del 13% di ingressi dei bus turistici. Sono solo alcuni dei dati che saranno presentati domani alle 18.30 alla Manifattura Tabacchi dall’assessore Cecilia Del Re, che traccerà un bilancio delle cose fatte su sviluppo economico e turismo insieme al sindaco Dario Nardella. Interverrano, tra gli altri, i presidenti dei cinque Quartieri.

Un viaggio attraverso identità e innovazione, partendo dal blocco di tre anni imposto alle nuove aperture di bar e ristoranti con il regolamento Unesco, per poi scorrere i dati sulle nuove di attività artigianali in centro e sul raddoppio delle aperture di attività commerciali nei quartieri. Ma anche la candidatura di Firenze a Città creativa Unesco; le agevolazioni Imu per imprese under 40 nelle zone in difficoltà, cinema, teatri e librerie, con le edicole protagoniste di un rilancio della funzione originaria per la città, grazie alla trasformazione in punti anagrafici decentrati e punti vendita Maggio musicale e Fiorentina. Innovazione sociale e ambientale anche nel settore commerciale, con l’obbligo di contenitori per la differenziata, defibrillatori e fasciatoi. E poi: i nuovi taxi rosa e taxi per il trasporto disabili, la lotta al gioco d’azzardo e i progetti per delocalizzare i flussi turistici. (sc)
21/03/2019 12.10 Comune di Firenze
Comune di Firenze Firenze. 25 marzo, Capodanno Fiorentino col Biancone
In occasione della tradizionale festa del Capodanno Fiorentino un grande evento legato all’attesa presentazione del restauro della Fontana del Nettuno Il restauro della meravigliosa Fontana del Nettuno, il “Biancone” com’è amichevolmente chiamato da tutti i fiorentini, è finalmente terminato e lunedì 25 marzo ci sarà l’attesa presentazione, proprio nella giornata in cui cade la storica tradizione del Capodanno Fiorentino, che fino al 1750 era l’inizio dell’anno civile per la città di Firenze, proprio in concomitanza con la festa dell’Annunciazione. Per l’occasione sarà organizzato in piazza Signoria un grande spettacolo intitolato “E nel marmo e nel bronzo mise acqua e fuoco”, a cura del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, che celebrerà il restauro.

L’evento è inoltre il perfetto trait d’union con il programma d’iniziative che commemorano i 500 anni dalla nascita di Cosimo I de Medici granduca di Toscana, proprio colui che questa fontana la volle costruire. Il restauro, iniziato nel 2017 a fronte di un grande deterioramento del monumento da parte di acqua e agenti atmosferici, è stato finanziato interamente dalla maison Salvatore Ferragamo tramite Art Bonus e si è articolato in varie fasi che ne hanno visto la completa manutenzione. Nello specifico si è intervenuti con una ripulitura di tutte le superfici marmoree e bronzee, un trattamento di consolidamento e protezione, finendo poi con la sostituzione delle varie componenti dell’impianto idraulico. Il Nettuno è tornato

L’evento pubblico in piazza Signoria avrà inizio alle 20,30 e si articolerà in uno spettacolo di teatro, acrobazie, immagini, suoni e luci a cura del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino
21/03/2019 10.15 Comune di Firenze
Comune di Firenze Giornata Mondiale dell’Acqua
‘Non lasciare nessuno indietro’ è il tema scelto dall’ONU per questa edizione. Le iniziative in programma in città, a cura di Publiacqua, coinvolgeranno soprattutto i giovani e le scuole 22 marzo, il profumo di primavera si abbina alla Giornata Mondiale dell’Acqua. Leaving no one behind ovvero ‘Non lasciare nessuno indietro’, questo il tema scelto dall’ONU per questa edizione del World Water Day.

L’acqua, un elemento fondamentale della nostra vita che, in questi anni, abbiamo finalmente imparato ad apprezzare e a non dare per scontato. Adesso sappiamo tutti che ci sono centinaia di milioni di persone che non vi hanno accesso e che ogni giorno molti altri (soprattutto donne) devono compiere a piedi grandi distanze per poterne attingere. Proprio per questo dobbiamo prestare attenzione a non sprecarla e a farne un uso intelligente e solidale, insegnando ai nostri figli l’importanza essenziale di questo nostro ‘bene comune’. C’è un rischio molto alto che attorno alla risorsa ‘acqua’ si possano sviluppare dei conflitti devastanti e in realtà questo già accade in molte aree del mondo utilizzando il controllo delle dighe e delle grandi vie fluviali anche come un’arma per piegare e mettere in ginocchio intere comunità.

Publiacqua ogni anno, in collaborazione con WRF (Water Right Foundation), celebra questa giornata organizzando appuntamenti che coinvolgono soprattutto i giovani, ovvero i cittadini del futuro.

Per quanto riguarda Firenze il primo appuntamento, in collaborazione con l’associazione Maieutikè, è fissato alle ore 11, in Aula Magna dell’Istituto di Istruzione Superiore Giuseppe Peano, via Andrea del Sarto 6/A, con 4 classi che confronteranno lo stato d’avanzamento del progetto Erasmus “Daylighting Rivers”, dedicato ai fiumi urbani e ai corsi d’acqua tombati, in collegamento Skype con i colleghi delle scuole coinvolte in Grecia e Spagna.

Il secondo appuntamento invece interessa 3 classi dell’Istituto Tecnico della stessa scuola che visiteranno l’impianto di potabilizzazione dell’Anconella.

Per info e approfondimenti sul senso della giornata https://www.worldwaterday.org/

21/03/2019 10.29 Comune di Firenze
Comune di Firenze Firenze. Variazione degli orari di apertura, causa cerimonie, del museo di Palazzo Vecchio
Nei giorni lunedì 25 e martedì 26 marzo A causa di alcune cerimonie, il museo di Palazzo Vecchio effettuerà i seguenti orari di apertura:
lunedì 25 marzo: ore 11.00-19.00 (ultimo ingresso ore 18.00)
Martedì 26 marzo: ore 9.00-15.00 (ultimo ingresso ore 14.00)


21/03/2019 9.20 Comune di Firenze
Asl Toscana Centro "Incontri primaverili" al Santa Maria Nuova
Dalla fine di marzo alla metà di giugno conferenze e tavole rotonde dedicate alla valorizzazione storico-culturale dell'antico ospedale fiorentino A far data da venerdì 22 marzo, fino a giovedì 13 giugno, partiranno i nuovi “Incontri primaverili” presso il presidio di Santa Maria Nuova. Una serie di conferenze e tavole rotonde, dedicate alla valorizzazione storico-culturale dell’antico ospedale fiorentino, tenderanno a svelarci qualcosa in più sulle sue secolari vicende.

L’evento, patrocinato dalla Fondazione Santa Maria Nuova Onlus e dall’Azienda usl Toscana centro, si ripropone di offrire una visione della duecentesca struttura del Santa Maria Nuova in discontinuità con l’aspetto prettamente ospedaliero, offrendo perlopiù spunti di riflessione sulle innumerevoli curiosità storiche - talvolta leggendarie - inerenti gli accadimenti ed i personaggi che nell’arco di sette secoli si sono avvicendati nel nosocomio più vecchio del mondo.

La programmazione prevede cinque incontri che avranno luogo dalle ore 17.00, presso la sala conferenze del presidio in Piazza Santa Maria Nuova 1. Tutte le sessioni saranno moderate dal Dott. Giancarlo Landini (Presidente Fondazione Santa Maria Nuova Onlus)

Il primo si terrà Venerdì prossimo, 22 marzo
“Mito e realtà del simbolo di Santa Maria Nuova: la stampella”
Relatore: Prof. Franco Cardini (storico e saggista)

Seguiranno:

Giovedì 4 aprile
“Verde e cura. Proposta di un giardino terapeutico a Santa Maria Nuova”
Tavola rotonda con vari esperti dell'azienda Toscana centro che sta approfondiranno il rapporto tra le piante e le cure.
relatori: Dott.ssa Ania Balducci, Dott. Enrico Benvenuti, Dott.ssa Donatella Calvani, Dott. Paolo Rossi Prodi e Dott.ssa Cinzia Pieraccini

Giovedì 11 aprile
“Il processo ai templari fiorentini in Sant’Egidio - Dante e l’Ordine del Tempio"
Relatore: Dott. Lorenzo Conti Lapi (Società Dantesca Italiana)
"I Cavalieri del Tempio nella Firenze medievale - I luoghi, le architetture, le vicende legate all’Ordine"
Relatore: Arch. Mario Pagni (studioso storia medievale)

Venerdì 24 maggio
“La lingua dell'anatomia di Leonardo da Vinci"
Relatore: Dott.ssa Rosa Piro (Università di Napoli "L'Orientale")

Giovedì 13 giugno
“Sarah Parker Remond, liberazionista afroamericana
dell'Ottocento e il suo rapporto con Santa Maria Nuova"
Relatrici: Prof.ssa Julia Bolton Holloway (University of Colorado Boulder) e Dott.ssa Sirpa Salenius (University of Eastern Finland). Evento in collaborazione con il consolato USA di Firenze

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.
Link alla news:
http://fondazionesantamarianuova.it/contents/incontri-primaverili/
21/03/2019 13.06 Asl Toscana Centro
Regione Toscana Regione. Via Francigena, domenica 24 marzo Ciuoffo ad inaugurazione itinerario ciclabile a Fucecchio (FI)
Inizierà sabato prossimo 23 marzo a Lucca, alla Casa del Boia, un ciclo di inaugurazioni dell'itinerario ciclabile della Via Francigena toscana: da Pontremoli a Radicofani. Ricordiamo che i 39 Comuni francigeni sono suddivisi in quattro aggregazioni: Nord (Pontremoli), Centro Nord (Lucca), Centro Sud (Fucecchio), Sud (Siena) Domenica 24 l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo parteciperà all'inaugurazione del tratto centro-sud a Galleno (frazione del Comune di Fucecchio) che, per l'occasione, vivrà un evento tra sport, turismo e cultura. Oltre all'assessore e al presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani ci saranno infatti anche due campioni del ciclismo: Andrea Tafi (reduce da un brutto infortunio mentre stava preparando un clamoroso ritorno alla Parigi-Roubaix, vinta nel 1999) e Edita Pucinskaite (già vincitrice di Campionato del Mondo, Giro d'Italia e Tour de France). Lungo i cinquanta chilometri dell'antico tracciato dei pellegrini nel tratto da Galleno (Fucecchio) a Gambassi Terme, verranno toccati una buona parte dei comuni dell'aggregazione Centro Sud (Fucecchio, Santa Croce sull'Arno, Castelfranco di Sotto, San Miniato, Castelfiorentino, Montaione e Gambassi Terme).

Il 30 aprile sarà la volta dell'inaugurazione del tracciato nord: il raduno dei ciclisti che vi prenderanno parte è previsto al Castello di Terra rossa, ad Aulla. Quella del tratto sud, a Siena, è ancora in corso di definizione.

"Il prossimo weekend – spiega l'assessore Ciuoffo – sarà dedicato all'inaugurazione dei tracciati ciclabili per salutare la primavera nei migliori dei modi e poter quindi godere di questa nuova infrastruttura di mobilità dolce. Sulla Francigena la Toscana ha creduto e investito per prima rispetto ad altre regioni, strutturando un sistema di valorizzazione e riscoperta dei Cammini e del turismo sostenibile che si integra con la bellezza del nostro paesaggio alla riscoperta delle facce meno conosciute del nostro territorio. Per il percorso ciclabile la Regione ha messo a disposizione 345 mila euro che hanno permesso di segnalare l'itinerario nelle due direzioni (nord-sud e sud-nord) e che si integra con i percorsi a piedi e a cavallo".

Il taglio del nastro del tracciato dell'aggregazione Centro Sud è previsto alle ore 9 in Piazza della Chiesa a Galleno da dove partirà la staffetta diretta in Valdelsa. "Siamo davvero soddisfatti – spiega Daniele Cei, assessore alla cultura del Comune di Fucecchio – di essere arrivati al taglio del nastro di questo percorso ciclabile. E' finalmente arrivato il momento di raccogliere uno dei frutti di un duro e incessante lavoro che i comuni della nostra area, con i sindaci e gli assessorati al turismo, portano avanti da anni per valorizzare al meglio la via Francigena, una delle risorse turistiche del territorio. Per quanto riguarda Fucecchio nello specifico, l'impegno e la volontà di puntare sul percorso dei pellegrini come elemento di accrescimento del prodotto turistico locale sono stati riconosciuti dalla Regione che ci ha assegnat o, insieme a Pontremoli-Massa, Lucca e Siena, il ruolo di comune capofila di una delle quattro aggregazioni". "Questa inaugurazione è un risultato – aggiunge il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli - che vogliamo condividere con tutti i cittadini e in particolare con gli appassionati delle due ruote che domenica prossima potranno percorrere il cammino dei pellegrini pedalando da Galleno a Gambassi Terme, attraverso territori bellissimi, dalle colline delle Cerbaie fino a quelle della Valdelsa. Questo in fondo per noi è un po' l'anno della bicicletta visto che tra meno di due mesi Fucecchio sarà anche protagonista del Giro d'Italia, essendo sede di arrivo della seconda tappa".

Alla biciclettata di domenica potranno partecipare tutti i cittadini che vorranno iscriversi. Chi vorrà percorrere una distanza minore potrà partire da altri punti di ritrovo posizionati a Fucecchio (Piazza Vittorio Veneto), a San Miniato (Piazza della Repubblica) e a Castelfiorentino (Piazza Achille Grandi). I partecipanti, oltre che con la propria bicicletta, dovranno presentarsi con un documento d'identità e la copia della scheda di iscrizione che è possibile scaricare dal sito www.comune.fucecchio.fi.it, dove sono disponibili anche altre informazioni utili sull'evento. Il termine ultimo per iscriversi è venerdì 22 marzo. Per informazioni è possibile anche contattare l'Urp del Comune di Fucecchio ai numeri 0571.268.257 oppure 0571.268.277. L'iniziativa è organizzata col supporto dei Donatori di Sangue - Fratres che saranno presenti con i loro volontari per presidiare i punti ristoro del percorso.
21/03/2019 13.32 Regione Toscana
Comune di Montelupo Fiorentino Montelupo. Giornata Mondiale dell'Acqua conferenza presso la sede dell’associazione FACTO
Venerdì 22 marzo un’iniziativa per festeggiare la firma del contratto di fiume del torrente PESA Lo scorso 2 febbraio è avvenuta la firma del contratto di fiume presso le cantine Antinori nel Chianti Classico.

Venerdì 22 marzo presso la sede dell’associazione Facto, Montelupo festeggia questo evento e lo fa con lo stile già sperimentato presso il Circolo Arci il Progresso, delle “Veglie Paesane”.

La città posta sullo sbocco del torrente nutre la speranza di poter risolvere attraverso il “Contratto di fiume” i problemi di carenza di risorsa idrica che affliggono la bassa Val di Pesa nella stagione estiva per un periodo che va dai 6 ai 3 mesi, mettendo pesantemente a rischio la biodiversità e influendo negativamente sulle qualità paesaggistiche della zona.

Il luogo scelto non poteva che essere lo storico Molino degli Elmi, radicalmente riqualificato grazie all’intervento dell’associazione Facto, che ne ha fatto un punto di riferimento della vita culturale della città.

L’inizio della serata è fissato alle ore 18.00 con una breve conferenza sul contratto di fiume e in particolare sulla risorsa idrica a cura dall'assessore all'ambiente di Montelupo Fiorentino, Lorenzo Nesi e a cui sono invitati a partecipare i tanti soggetti sottoscrittori del contratto di fiume.

A seguire gli intervenuti potranno trattenersi in compagnia dell'assessore per un'AperiPesa organizzato nel neo-inaugurato Molino Bistrò.

"Occorre rendere operativo il Contratto di Fiume, appena sottoscritto e avviare con urgenza le importanti azioni in esso previste. Il prossimo rinnovo degli organi di governo delle amministrazioni locali rivierasche e del Consorzio di Bonifica, rappresenta, infatti, una criticità che deve essere tenuta di conto e affrontata con decisione", afferma Lorenzo Nesi.
21/03/2019 11.21 Comune di Montelupo Fiorentino
Comune di Vinci Vinci. “Premio alla carriera” al direttore d’orchestra Giuseppe Garbarino
La cerimonia venerdì 29 marzo alle ore 21:00 al Teatro di Vinci. A seguire concerto gratuito Dopo il concerto di Natale tenuto dal giovanissimo talento vinciano Damiano Paci, venerdì 29 marzo si terrà il secondo appuntamento de “Il Genio celebra il genio”, la rassegna musicale ideata dall'Amministrazione comunale in occasione delle celebrazioni per i 500 anni della morte di Leonardo. Alle ore 21, dunque, presso il Teatro di Vinci, si svolgerà la cerimonia di consegna del “premio alla carriera” da parte del Comune di Vinci al maestro Giuseppe Garbarino, compositore e direttore d'orchestra di fama mondiale.

A consegnargli il premio saranno l'assessore alla Cultura, Paolo Santini, che condurrà la serata, e il sindaco di Vinci, Giuseppe Torchia. Insieme al maestro, interverrà anche Alessandro Licostini, in passato allievo di Garbarino, e oggi insegnante del Centro di Formazione e Cultura Musicale di Vinci, la scuola di musica di Sovigliana che ha supportato il Comune nella realizzazione dell'iniziativa.

Dopo la premiazione, andrà in scena il concerto con musiche del maestro Garbarino per soprano, clarinetto e pianoforte, eseguite dal soprano Vittoria Licostini, dal clarinettista Alessandro Licostini, e dal pianista Leonardo Ricciarelli, tutti musicisti del CFCM. L’ingresso è gratuito.

Sulla targa che verrà consegnata al maestro Garbarino è incisa la motivazione del premio: “Clarinettista, compositore, direttore d'orchestra e didatta che ha dedicato e continua a dedicare la propria vita alla musica”.

“Le celebrazioni leonardiane 2019 sono iniziate alla fine del 2018 con il ‘Genio celebra il Genio’ - afferma l’assessore Santini - In quel caso il pianista Damiano Paci suggellò con un concerto magistrale dedicato a Chopin l'avvio dell'anno giubilare vinciano. Nel solco di quello straordinario inizio, arriviamo oggi a celebrare un grande maestro come Garbarino, esempio per generazioni di musicisti e artista legato a doppio filo a Vinci, attraverso la scuola formatasi al suo magistero dei clarinettisti che oggi a loro volta insegnano nel CFCM. Una serata di grande musica nel segno del Genio, aperta a tutta la cittadinanza e a ingresso gratuito”.

Breve biografia

Personalità poliedrica della vita musicale italiana, Giuseppe Garbarino si impone all'attenzione internazionale come clarinettista vincendo il Concorso di Ginevra (1963) e ben cinque concorsi nazionali, tra cui quello alla Scala di Milano dove è stato I° Clarinetto tra il 1966 e il 1973.

A Garbarino si deve la divulgazione di tutto il repertorio solistico del clarinetto, ignorato fino ad allora, con nuove revisioni e cicli di trasmissioni RAI che, dagli anni ‘60 circolano ancor oggi. Vincitore di ben otto premi nazionali tra cui il ”Diapason d’oro” della Rai (1971) e il “Viotti d’oro”di Vercelli (1980), ha ottenuto diversi successi internazionali e ha suonato in duo con insigni pianisti di livello mondiale.

Nel 1973 fonda L'Ensemble Garbarino il quale, dopo vari debutti alla Scala di Milano (1976/79/81), diventa in pochi anni strumento primario in ambito europeo per la divulgazione della nuova musica. Nel 1985, viene eletto all'unanimità Presidente della “International Society for contemporary music” (sezione italiana).

Negli anni '80 si intensifica ulteriormente la sua carriera di direttore d’orchestra. Presente nelle principali orchestre dei teatri italiani, quelle della Rai (Torino, Milano, Roma, Napoli).

Dirige orchestre nei maggiori centri europei e viene definito “Ambasciatore della musica italiana del 900” dai musicologi Carlo Bologna ed Enzo Restagno. Dalla fine degli anni '90 si intensifica la sua attività di compositore realizzando un cospicuo repertorio cameristico e sinfonico.
21/03/2019 11.03 Comune di Vinci
Comune di Firenze Firenze. I 500 anni di Cosimo I e Caterina de' Medici
Tante le iniziative che si svolgeranno lungo tutto il 2019 per celebrare i 500 anni dalla nascita Il 2019 sarà un anno pieno di celebrazioni per la nostra Firenze, e due personaggi storici come Cosimo I e Caterina de’ Medici, entrambi nati nel 1519, non potevano non suscitare una vera e propria mobilitazione della società civile e istituzionale fiorentina che si sono impegnate ad omaggiarne il ricordo. Oltre 50 gli appuntamenti promossi dal Comitato Organizzatore che spazieranno da mostre a concerti, visite guidate, incontri e convegni, eventi teatrali, e veri e propri viaggi nel tempo con le rappresentazioni storiche e degustazioni a tema; un programma ricco che verrà spalmato già da questo mese di marzo lungo tutto il 2019 e anche un po’ oltre.

Un anno di eventi per raccontare, capire, ricordare chi erano Cosimo, primo granduca di Toscana, fautore di una florida stagione per Firenze e per tutto il territorio regionale e Caterina de’ Medici, regina di Francia, madre di tre sovrani e figura politica tra le più autorevoli del suo tempo. Un calendario fitto e di grande interesse, che in questi giorni sfrutta anche un importante trait d’union tra le celebrazioni rivolte a Cosimo I e la presentazione dell’atteso restauro della Fontana del Nettuno (spettacolo pubblico in piazza Signoria lunedì 25 marzo ore 20,30), monumento che proprio il granduca volle realizzare nel XVI secolo.

In questo mese di marzo sono già attive alcune iniziative previste nel programma ufficiale delle celebrazioni come: le Conferenze Cosimiane all’Accademia delle Arti e del Disegno; “Cosimo Divino” un ciclo di lezioni sulla figura del granduca a Palazzo Alberti; la rievocazione storica in Palazzo Vecchio “Illustrissimo Signor Duca: Cosimo I de’ Medici” e i “ Percorsi Cosimiani a Firenze e in Toscana” itinerari cittadini lungo i luoghi di Cosimo. Ma tante altre iniziative si rincorreranno nel corso dei mesi, dalle mostre a tema agli Uffizi, al Museo Nazionale del Bargello, a Palazzo Vecchio, a Palazzo Medici Riccardi, all’Archivio di Stato e alla Biblioteca Medicea Laurenziana, alle visite guidate nelle ville medicee di Villa la Petraia e della Villa di Castello, dai tanti eventi rievocativi, agli appuntamenti teatrali e musicali, solo per citarne alcuni.

Per rimanere aggiornati sugli eventi si consiglia di continuare a seguire i nostri canali di comunicazione o il sito ufficiale www.500cosimocaterina.it
21/03/2019 10.25 Comune di Firenze
Confservizi Cispel Toscana Giornata Mondiale dell’Acqua, De Girolamo: “Toscana impegnata nella lotta alla plastica: nel 2018 grazie ai fontanelli risparmiate 135 milioni di bottiglie”
Il 22 marzo il presidente di Confservizi Cispel Toscana sottolinea gli eccellenti numeri delle aziende toscane del servizio idrico integrato: “Erogati dai fontanelli oltre 200 milioni di litri d’acqua per un risparmio economico di 61 milioni di euro; ora continuare ad investire per garantire l’approvvigionamento idrico” “Continua a crescere il numero dei fontanelli in Toscana, grazie allo straordinario impegno messo dalle aziende in termini di investimenti e di progettazione. Un traguardo ambientale importante, che contribuisce a combattere il consumo di plastica, la cui dispersione nell’ambiente è la principale piaga per il nostro pianeta, assieme al cambiamento climatico ed ai suoi effetti”. E’ sottolineando gli importanti dati relativi al consumo di acqua liscia e gassata di alta qualità erogata dalle case dell’acqua – circa 270, senza contare le migliaia di fontanelle pubbliche – sparse sul territorio regionale gestito dalle sette aziende toscane di gestione del servizio idrico integrato (Acque, Acquedotto del Fiora, Asa, Gaia, Geal, Nuove Acque, Publiacqua) – che Alfredo De Girolamo, presidente di Confservizi Cispel Toscana interviene a commento della Giornata Mondiale dell’Acqua, ricorrenza istituita dall’Onu nel 1992 per celebrare il 22 marzo di ogni anno la risorsa idrica, che vede le aziende idriche associate a Confservizi Cispel Toscana impegnate in varie iniziative.

In Toscana ormai fontanelli e case dell’acqua di alta qualità, alcuni eroganti anche acqua raffreddata e gasata, si trovano dovunque, e solo nel 2018 hanno erogato oltre 203 milioni di litri di acqua, che hanno fatto risparmiare circa 135 milioni di bottiglie di plastica e in totale 61 milioni di euro l’anno dalle tasche dei toscani (0,45 euro costo medio bottiglia d’acqua da 1.5 lt.). “Numeri in crescita – prosegue De Girolamo – grazie all’ingente mole degli investimenti realizzati in tutti i settori per rendere l’acqua sempre più buona e sicura: nel 2018 i gestori hanno investito 230 milioni di euro, dei quali un terzo per la depurazione e l’adeguamento del sistema acquedottistico e delle fogne. Numeri significativi, con i quali la Toscana fa la sua parte nel combattere la plastica: ogni anno ne vengono prodotte 300 milioni di tonnellate, circa 20 volte in più di quanta non ne venisse prodotta 50 anni fa, e molte di queste finiscono nell’ambiente, con grandi rischi per il nostro futuro”.

I numeri positivi non fermano gli investimenti delle aziende toscane, pronte ad offrire ai cittadini un servizio sempre migliore e di alta qualità: “Gli investimenti devono continuare ad essere il fulcro della politica delle aziende, per l’ammodernamento delle reti acquedottistiche, di fognatura e depurazione, oltre che per nuove case dell’acqua dove i cittadini potranno approvvigionarsi. I numeri odierni testimoniano come la Toscana risponda alle esigenze richieste dal servizio idrico a livello regionale, anche alla luce dei cambiamenti climatici in atto, che sempre più frequentemente portano a fenomeni che producono problemi sia nel campo della difesa del suolo che del rischio idrogeologico – alluvioni, frane, smottamenti – con risvolti gravi in campo idrico come la scarsità di acqua nei periodi di siccità e inadeguatezza della rete fognaria in caso di flash flood. Questa situazione è destinata a peggiorare in futuro, e sarà necessario fare altri investimenti per garantire l'approvvigionamento idrico anche in anni aridi, e per adeguare le reti fognarie”, conclude il Presidente dell’Associazione.
21/03/2019 12.03 Confservizi Cispel Toscana
Regione Toscana Turismo culturale, premio Ue per destinazioni sostenibili, Ciuoffo: "Toscani fatevi avanti"
Un premio per dare più visibilità alle destinazioni del turismo culturale europeo, creare una piattaforma per condividere esperienze e conoscenze e promuovere la creazione di reti tra le destinazioni Un premio per dare più visibilità alle destinazioni del turismo culturale europeo, creare una piattaforma per condividere esperienze e conoscenze e promuovere la creazione di reti tra le destinazioni. ‘Destination of Sustainable Cultural Tourism' è il premio organizzato dalla rete dell'European Cultural Tourism Network in collaborazione con Europa Nostra, l'European Travel Commission e NECSTouR – la Rete di Regioni europee per un turismo sostenibile e competitivo, di cui la Toscana è socio fondatore e ‘segretario' dopo vari anni di presidenza.

Tema del premio per il 2019 è ‘Cultura e patrimonio per un turismo responsabile, innovativo e sostenibile', le domande possono essere presentate entro il 1° luglio 2019. Il riconoscimento è aperto alle destinazioni turistiche in tutta Europa, per dar loro l'opportunità di mettere in evidenza i risultati ottenuti verso lo sviluppo di un turismo culturale sostenibile. Sette le categorie selezionate: Patrimonio culturale immateriale; Servizi di interpretazione del patrimonio; Innovazione e digitalizzazione nello sviluppo e nella promozione del turismo culturale; Prodotti turistici tematici transnazionali, compresi gli itinerari culturali; Patrimonio culinario e turismo gastronomico; Contributi delle industrie culturali e creative al turismo; Azioni durante l'Anno europeo dei beni culturali.
21/03/2019 12.00 Regione Toscana
Comune di Fucecchio Musei per l’Alzheimer: sabato 23 marzo alla RSA "Le Vele" di Fucecchio l’evento di restituzione del progetto targato MuDEV
Vivere le bellezze artistiche e culturali del territorio anche in condizioni di decadimento cognitivo Vivere le bellezze artistiche e culturali del territorio anche in condizioni di decadimento cognitivo. Con questi obiettivi è nato e continua il progetto “Musei per l’Alzheimer”, promosso dal Museo Diffuso dell’Empolese Valdelsa – MuDEV e rivolto alle persone affette da questa patologia e a chi se ne prende cura.

Agli incontri dello scorso anno hanno preso parte alcuni residenti presso le RSA “Le Vele” di Fucecchio e “Volta” di Empoli, entrambe gestite dalla Cooperativa Colori. Proprio nella prima struttura - sita in via Don Minzoni, 4 - avrà luogo l’evento di restituzione del percorso 2018, fissato per sabato prossimo 23 marzo alle ore 15.30.

Il focus principale dell’iniziativa sarà ovviamente quello dell’arte, intesa come veicolo di comunicazione ed espressione ma anche come maniera per partecipare alla vita sociale della propria comunità. Durante il pomeriggio saranno proiettate alcune fotografie degli incontri avvenuti in musei e biblioteche nell’ambito del progetto, e saranno proposte letture di brani emersi negli incontri stessi grazie all’interazione tra anziani, educatori museali e animatori geriatrici. Concluderà la giornata la proiezione del video “Musei per l’Alzheimer”.

Per maggiori informazioni consultare il sito: museiperlalzheimer.com
21/03/2019 12.33 Comune di Fucecchio
Comune di Fiesole Visite ai giardini delle Ville Fiesolane
Il programma dell'iniziativa Riprendono le “Visite ai Giardini delle Ville Fiesolane” che permetteranno di accedere a residenze solitamente chiuse al pubblico e che in queste speciali occasioni saranno fruibili per tutti coloro che lo desiderano.

La prima data è giovedì 11 aprile, alle ore 16:00, quando sarà in programma la visita guidata a Villa Medici.

Per partecipare occorre prenotarsi chiamando lo 055.055 dalle ore 9:00 alle ore 12:00 di lunedì 9 aprile. Il costo del biglietto è di 5,00 euro per gli adulti e ridotto 3,00 euro per i ragazzi dai 7 ai 18 anni. L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 6 anni.

L’iniziativa è organizzata dal Comune di Fiesole, con la collaborazione dell’AIAPP (Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio).

I visitatori saranno accompagnati da un architetto paesaggista dell’AIAPP che spiegherà loro i segreti e le caratteristiche dei luoghi.

Le visite guidate ai giardini delle ville sono in programma da aprile fino ad ottobre.


Di seguito il calendario dell’iniziativa:


Aprile

Giovedì 11 Ore 16:00 Villa Medici

Martedì 16 Ore 16:00 Villa San Michele


Maggio

Giovedì 2 Ore 16:00 Villa Il Roseto

Giovedì 9 Ore 16:00 Villa Montececeri

Giovedì 16 Ore 16:00 Villa Medici

Giovedì 23 Ore 16:00 Villa Schifanoia

Giovedì 30 Ore 16:00 Villa La Torraccia


Giugno

Giovedì 6 Ore 16:00 Villa Montececeri

Giovedì 13 Ore 15:00 Villa Le Balze

Giovedì 20 Ore 16:00 Villa Peyron

Giovedì 27 Ore 16:00 Villa Il Roseto


Settembre

Giovedì 5 Ore 16:00 Parco della Rimembranza

Giovedì 12 Ore 16:00 Villa Schifanoia

Giovedì 19 Ore 15:00 Villa Le Balze

Giovedì 26 Ore 16:00 Villa La Torraccia


Ottobre

Giovedì 3 Ore 16:00 Villa San Michele

Giovedì 10 Ore 16:00 Villa Il Salviatino

Mercoledì 16 Ore 16:00 Villa I Tatti
21/03/2019 13.22 Comune di Fiesole
Comune di Montelupo Fiorentino Save the Children e l’unione dei comuni dell'Empolese hanno firmato un accordo che mette al centro i bambini nei casi di emergenza e ne definisce le modalità di intervento
Il sindaco di Montelupo, Paolo Masetti, in qualità di delegato alla protezione civile per l’Unione dei Comuni ha firmato un protocollo che impegna a pianificare tenendo conto delle necessità dei cittadini più piccoli L’Unione dei comuni aderisce con entusiasmo all’iniziativa promossa da Save the Children - l’Organizzazione internazionale che da 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro - per la realizzazione e l’aggiornamento del Piano di Protezione Civile “a misura di bambino”, che preveda azioni idonee alla protezione e alla partecipazione dei bambini in situazioni di emergenza.

Qualche settimana fa il sindaco di Montelupo, Paolo Masetti, in qualità di delegato alla protezione civile per l’Unione dei Comuni ha firmato un protocollo che impegna a pianificare tenendo conto delle necessità dei cittadini più piccoli.
«Situazioni di emergenza e catastrofi naturali accadono con una frequenza crescente e i soggetti più fragili in questi casi sono, oltre agli anziani, i bambini e gli adolescenti. Per garantire loro la massima tutela è quindi necessario dotarsi di strumenti specifici.
Per questa ragione abbiamo ritenuto importante aderire al progetto “Dalla parte dei bambini” promosso da Save the Children.
Un’adesione che non è solo formale, ma che si tradurrà in azioni concrete previste nel nostro piano intercomunale di protezione civile e di conseguenza nei documenti comunali.», afferma Masetti.
Il documento redatto da Save the Children indica alcune azioni specifiche da realizzare, vediamole brevemente:
Mappatura dei servizi dedicati all’infanzia e all’adolescenza, previsione di una figura di coordinamento dedicata ai minori per la gestione delle procedure di emergenza
In fase di emergenza garantire il più possibile la continuità educativa
Creare una mappatura comunale (o di unione) delle organizzazioni che operano con minori e favorire il coordinamento fra gli operatori del settore e della protezione civile, prevedendo anche corsi di formazione specifici
A seguito delle emergenze prevedere spazi idonei ai bambini, oltre alle misure di prima necessità
Definire modalità di condotta che tutelino i ragazzi già in momenti tranquilli in modo da avere già codificati i comportamenti da tenere
Prevedere supporto sanitario e psicologico adeguati ai bambini
Organizzare incontri fra esperti di protezione civile e insegnanti
Organizzare a scuola momenti formativi e di sensibilizzazione per i ragazzi, finalizzati anche a far conoscere i “piani di protezione civile comunali”
«Alcune delle azioni elencate sono già previste nei nostri piani ed altre – come gli interventi di sensibilizzazione – sono anche già state realizzate.
Il protocollo di Save the Children ha il merito di creare un elemento organico, che ribalta l’approccio con cui ci dobbiamo muovere, che non prevede azioni sporadiche, ma che mette al centro del nostro agire i bambini. Una delle fasce più delicate, perché in caso di emergenza possono perdere punti di riferimento, i familiari e subire traumi che li accompagneranno per tutta la vita. Ciascun aderente al progetto può scegliere, anche in base alle caratteristiche del territorio, di attuare alcune misure e non altre», conclude Masetti.
21/03/2019 10.22 Comune di Montelupo Fiorentino
Comune di Lastra a Signa Tari a Lastra a Signa, nel 2019 riduzioni sulla tariffa dell’8% per il domestico e del 7% per le utenze non domestiche
Le principali novità sulla tariffa sono state presentate nell’ultima seduta del consiglio comunale Approvati durante l’ultima seduta del consiglio comunale il Piano finanziario 2019 relativo al servizio di gestione dei rifiuti urbani nonché l’atto di determinazione delle tariffe. Le principali novità riguardano la riduzione della Tari per le utenze domestiche in media del 7,83% in meno al rispetto allo scorso anno. Una diminuzione della tariffa che può raggiungere anche una percentuale di riduzione fino al 14% in meno in relazione al numero di componenti e metri quadri dell’abitazione. Ad esempio una famiglia di 4 persone che abita in un appartamento di 60 metri quadri pagherà 314 euro (lo scorso anno la tariffa era di 360 euro), o una famiglia di 3 persone in 80 metri quadri invece che 323 euro (la cifra dello scorso anno), dovrà pagare 292 euro e così via. A questa diminuzione della tariffa si potrà aggiungere un ulteriore sconto dell’8%, un ‘agevolazione già attiva a partire dallo scorso anno per tutti coloro che effettuano correttamente la raccolta differenziata. Per quanto riguarda le utenze non domestiche la diminuzione rispetto allo scorso anno ammonta a una media del -6,70%, a cui si potrà aggiungere un 8% di riduzione della tariffa alle attività che conferiscono correttamente i rifiuti.
I dati attestano il Comune di Lastra a Signa nel 2018 all’83,68 % di raccolta differenziata (prima dell’introduzione del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti nel 2016 Lastra a Signa era al 33,26%), con una produzione di rifiuti differenziati aumentata a 6.591 tonnellate (nel 2016 il dato era di 4.048 tonnellate) e una produzione di indifferenziato nettamente in diminuzione che si attesta a 1.285 tonnellate (contro 8.121 del 2016). Nel 2018 sono inoltre aumentati i metri quadri delle utenze Tari passando da 816.843 a 833.609, ciò è stato possibile a seguito del censimento iniziale delle utenze effettuato alla partenza del nuovo sistema di raccolta e grazie alle azioni di contrasto all’evasione messe in atto dall’amministrazione comunale. “Questi dati certificano il successo del nuovo sistema di raccolta e gestione dei rifiuti iniziato a gennaio 2017- ha spiegato il sindaco Angela Bagni-: un successo di cui i principali artefici sono stati i cittadini e che ha permesso a noi amministratori di poter fare delle scelte, inusuali se si confrontano quelle degli altri comuni che hanno gestito un nuovo sistema, come quelle di abbassare la tariffa. Di questo ne vado molto fiera e per il futuro mi auguro che i nostri utenti continuino a rispettare le regole e i meccanismi di conferimento dei rifiuti per poter proseguire in questo cammino virtuoso”.
21/03/2019 10.44 Comune di Lastra a Signa
Ordine degli Architetti di Firenze Edifici fantastici e un nuovo pezzo di città: bambini e ragazzi costruiscono Firenze
Sabato 23 marzo alla Palazzina Reale torna l'appuntamento con “Architetture fantastiche”, ciclo di incontri a ingresso gratuito rivolti alle famiglie che vedono bimbi, genitori e architetti al “lavoro” insieme per immaginare la città del futuro. Dopo aver disegnato e incollato, protagoniste degli ultimi due laboratori saranno le costruzioni Due pomeriggi in cui bambini e ragazzi potranno costruire la Firenze dei loro sogni. Sabato 23 marzo e sabato 6 aprile tornano gli appuntamenti con “Architetture fantastiche” alla Palazzina Reale di piazza Stazione, sede dell’Ordine e della Fondazione Architetti Firenze.

Si tratta di incontri a ingresso gratuito, rivolti alle famiglie, che vedono bimbi, genitori e architetti al “lavoro” insieme per immaginare la città del futuro. Dopo i primi appuntamenti del ciclo, che si sono tenuti nei mesi scorsi e durante i quali piccoli e grandi architetti hanno disegnato, ritagliato e incollato fianco a fianco, protagoniste di questi ultimi due incontri saranno le costruzioni, da fare con scatole di recupero. Nel primo laboratorio, sabato 23 marzo, con le scatole verranno costruiti edifici fantastici, mentre nel secondo, il 6 aprile, sarà composto un nuovo pezzo di città in tre dimensioni.

“Sarà una città a misura di bambino, per avere una nuova immagine, colorata e sconosciuta, che ci aiuterà a capire come Firenze potrebbe crescere per divenire un posto migliore per i suoi piccoli abitanti, futuri cittadini – spiegano Silvia Moretti, presidente della Fondazione Architetti Firenze, e Silvia Ricceri, consigliere della Fondazione Architetti Firenze responsabile del progetto – questa iniziativa, i cui primi due appuntamenti hanno visto una grande partecipazione che ci ha sorpreso e di cui siamo molto contenti, ci sta aiutando a capire come i bambini vedono Firenze, la città in cui vivono. Attraverso il gioco, possiamo far crescere piccoli cittadini sempre più consapevoli della bellezza che abbiamo intorno e sempre più attenti alla qualità della vita della città”.

Gli incontri, gratuiti, in programma dalle 16 alle 19 alla Palazzina Reale di piazza Stazione, sono rivolti a famiglie con bambini e ragazzi di ogni età.
21/03/2019 11.38 Ordine degli Architetti di Firenze
Comune di Montelupo Fiorentino Montelupo. “Essere campioni è un dettaglio”: al MMAB Paolo Bruschi presenta il suo ultimo libro
Venerdì 22 marzo alle ore 17.45 Venerdì 22 marzo alle ore 17.45 il MMAB ospiterà la presentazione del libro “Essere campioni è un dettaglio - storie dal XX secolo fra sport e società”, edito da Scatole Parlanti nel 2018 e scritto da Paolo Bruschi. Lo scrittore, appassionato di sport e di storia, e collaboratore saltuario de “Il Manifesto”, ci porta ad indagare lo stretto legame che intercorre da sempre tra la storia e gli eventi sportivi, che sono prima di tutto eventi sociali. Dialoga con l'autore Alessandro Marconcini. Introduce la presentazione l'assessore allo sport del Comune di Montelupo, Simone Focardi. L'ingresso è libero.

Il libro “Essere campioni è un dettaglio” ripercorre, attraverso sei aree tematiche, eventi socio-sportivi di indiscutibile interesse: dai calciatori che si sono opposti alle dittature alle battaglie degli atleti afro-americani, passando per le pioniere dello sport femminile e le loro lotte per affermarsi.

Sergio Giuntini, vice-presidente della Società Italiana di Storia dello Sport, scrive così nella stessa prefazione al libro: “Un volume che si serve della narrazione colta per attraversare il Novecento rivisitandolo alla luce della “categoria” sport, della riscoperta non convenzionale dei suoi interpreti noti e meno noti – Alexandre Villeplane, Arvydas Sabonis, Fritz Walter, Nikolai Starostin, Carlos Caszely, Lily Parr, Coppi & Bartali, Ferenc Puskás, Ondina Valla, Fanny Blankers-Koen, Billie Jean King, Althea Gibson, Cassius Clay, Kareem Abdul-Jabbar, Joe DiMaggio – intesi quali simboli di passaggi e situazioni-chiave della storia del secolo scorso. Dalla Grande Guerra a quella Fredda. Dai totalitarismi ai processi di emancipazione della donna. Dalla lotta alla discriminazione razziale ai meccanismi di costruzione della debole identità italiana. Un excursus vivo, coinvolgente, che tuttavia non indulge mai nella pericolosa e fuorviante enfasi retorica,uno dei principali limiti che talvolta inficiano l’attendibilità della storia come narrazione. Bruschi maneggia con cura gli strumenti dello storico, mantenendo sempre la giusta distanza dagli eventi e dai protagonisti raccontati con passione”.

Chi è Paolo Bruschi?
Paolo Bruschi è nato a Firenze e vive a Empoli. È laureato in Scienze Politiche e ha un Master Europeo in Scienze del Lavoro. È socio della Società Italiana di Storia dello Sport e dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport. Collabora saltuariamente con “il manifesto” e anima un blog storico-sportivo dal quale prende il nome questo libro.
21/03/2019 11.52 Comune di Montelupo Fiorentino
Camera di Commercio di Firenze Un seminario sui contributi INAIL per imprese e lavoratori organizzato per il 9 aprile 2019 presso l'auditorium della Camera di Commercio
Partecipazione gratuita, iscrizioni entro il 4 aprile. Martedì 9 aprile 2019 alle 9,00 nell'Auditorium della Camera di Commercio (Piazza Mentana 1 – Firenze) si terrà un seminario formativo gratuito sui contributi a favore delle imprese e dei lavoratori, con uno specifico approfondimento sugli incentivi per le imprese, in particolare per gli interventi di rimozione dell'amianto dagli edifici ad uso produttivo, sulla revisione delle tariffe del premio INAIL e sugli strumenti per il reinserimento delle persone con disabilità da lavoro.
Su prenotazione, i tecnici dell'INAIL saranno a disposizione per approfondimenti.
Iscrizioni entro il 4 aprile.
Ulteriori informazioni, il programma e le modalità di adesione sono nella pagina dedicata al seminario I contributi INAIL per le imprese e lavoratori e le novità in materia di premio assicurativo INAIL.
21/03/2019 9.16 Camera di Commercio di Firenze
Comune di Certaldo Certaldo. TARI – La riduzione straordinaria 2018 confermata anche per il 2019
Cucini e Dei: “Misura a sostegno di famiglie ed imprese” Deliberata nel 2018 come misura straordinaria “una tantum”, la riduzione alla TARI – tariffa sui rifiuti – viene invece confermata in questi giorni anche per il 2019. L’ Amministrazione Comunale ha deciso che la TARI 2019 per tutte le utenze - domestiche e non domestiche - sarà la stessa del 2018, ovvero il 10 % in meno rispetto al 2017. La delibera verrà proposta al prossimo Consiglio comunale in programma lunedì 25 marzo.

Nel 2018 la riduzione fu possibile restituendo alcune eccedenze di incassi relativi ai piani finanziari 2013 e 2015. Quest’anno invece, il Comune coprirà parte degli accantonamenti e l’intero minor gettito derivante dalle agevolazioni sociali per le famiglie che presentano un Isee inferiore a 10.000 Euro per tenere così bloccata la tariffa.

“Il costo del servizio che viene sostenuto dall’amministrazione comunale aumenta quest’anno nel suo insieme di oltre il 5 % - spiega il vicesindaco, Francesco Dei – anche a causa della sostanziale differenza del quadro impiantistico attuale con quello previsto dal modello gestionale che fu posto a base di gara dall’Autorità di Ambito, che ha portato a criticità nella gestione dei rifiuti post raccolta fin dall’inizio del 2018 e all’ordinanza del Presidente della Regione; ma nonostante questo, abbiamo cercato anche quest’anno di coprire i maggiori oneri senza imputarli a tariffa per cittadini e imprese, che pagheranno la stessa somma del 2018, ovvero il 10% in meno di quanto pagato nel 2017”.

“Abbiamo scelto di confermare anche per il 2019 la riduzione straordinaria della TARI deliberata nel 2018, come misura di sostegno a famiglie e attività di impresa – dice il sindaco, Giacomo Cucini – poiché l’amministrazione in questi anni ha perseguito una politica di sostegno alle fasce deboli da un lato ed alle iniziative di investimento sul territorio; la riduzione della tariffa TARI va in questo senso”.

Nell’anno 2019 sono previste tre scadenze rispettivamente 1° luglio, 16 settembre e 15 novembre.
21/03/2019 11.35 Comune di Certaldo
Comune di Cerreto Guidi “Leonardo 2019”. A Cerreto Guidi verrà inaugurata sabato 23 marzo l’installazione “Domani nella battaglia pensa a me”
La rassegna che si avvale del patrocinio del Comune di Cerreto Guidi, sarà visitabile fino al 19 maggio In occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, con il patrocinio del Comune di Cerreto Guidi, l'Associazione ACQUAdiRIO presenta l'installazione “Domani nella battaglia pensa a me”. La rassegna è stata allestita presso la sede dell’Associazione, in Via della Libertà,57 a Cerreto Guidi.

L’installazione è stata ispirata dal mistero della Battaglia di Anghiari di Leonardo da Vinci, pittura murale databile al 1503, rimasta incompiuta.
Una leggenda vuole che Giorgio Vasari, nel corso del rifacimento della decorazione del Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio di Firenze (1555 – 1572), abbia celato quanto restava dell'opera fallimentare dietro una parete, per preservare la memoria del maestro; una teoria, in particolare, sostiene che l'opera incompiuta sia nascosta dietro l'affresco di Vasari dedicato alla Vittoria di Cosimo I, a Marciano in Val di Chiana.

Piero e Damiano Daresta, affascinati da questa vicenda storico-artistica e dal mistero cresciutole attorno, hanno riletto la storia in chiave personale, utilizzando materiali di recupero. L'installazione, particolarmente suggestiva, è suddivisa in tre livelli sovrapposti nel senso della profondità.

L’inaugurazione, alla presenza del Sindaco di Cerreto Guidi Simona Rossetti, è fissata per sabato 23 marzo 2019 alle ore 17.30. La mostra sarà poi visitabile fino al prossimo 19 maggio con aperture il martedì e il venerdì ore 10-12.

“Si tratta di un’installazione di grande fascino- commenta il Sindaco- e siamo lieti di aver patrocinato la prestigiosa iniziativa, inserendola nel calendario degli eventi promossi a Cerreto Guidi in occasione delle Celebrazioni Leonardiane. Ringrazio gli artisti Piero e Damiano Daresta e tutti coloro che si sono impegnati nella realizzazione di una rassegna che è destinata a suscitare curiosità e attenzione”.
21/03/2019 10.38 Comune di Cerreto Guidi
Istituto degli Innocenti “Donna innocente”, il teatro va in scena al Museo degli Innocenti
Lo spettacolo, a cura de La Compagnia delle Seggiole, verrà proposto domenica 24 marzo alle ore 18:00 Si alza il sipario su Donna Innocente lo spettacolo a cura de La Compagnia delle Seggiole promosso in occasione del Seicentenario dell’Istituto degli Innocenti. Domenica 24 marzo, dalle 18, viene proposto un viaggio teatrale itinerante attraverso il tempo e lo spazio all'interno dell'Istituto che dalla sua nascita si occupa di assistenza e tutela dei minori.

Donna Innocente racconta le vicende di una madre disperata che, in una notte d’estate di fine del ‘400, affida la sua piccola Lucrezia alle cure dell'Ospedale. L’accoglienza della bambina, l’affidamento a balia, la scoperta di un inganno e la crescita dell’innocente sono i fili di una trama tessuta e svelata all’interno dell’Istituto che, nato nel cuore della Firenze rinascimentale, sarà modello nei secoli per la tutela dell’infanzia abbandonata. Testi e regia di Giovanni Micoli, con Marcello Allegrini, Fabio Baronti, Chiara Macinai, Sabrina Tinalli, Silvia Vettori.

Sono in programma tre diversi appuntamenti a partire dalle 18 e in replica alle 19 e alle 20; gli spettacoli sono limitati a gruppi di 50 persone, per informazioni e prenotazioni (tutti i giorni dopo le 14) 333 2284784.

Il biglietto ha un costo di 18 euro intero, 15 euro ridotto; presentando il biglietto dello spettacolo si ha diritto all'ingresso ridotto al Museo degli Innocenti.
Gli eventi legati al Museo degli Innocenti e de La Bottega dei Ragazzi inseriti nel programma del Seicentenario dell’Istituto degli Innocenti sono realizzati grazie al sostegno di F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini (special supporter), partner della proposta educativa del Museo degli Innocenti e de La Bottega dei Ragazzi, e di Mukki supporter delle attività del Museo.

Il Museo degli Innocenti è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19, la biglietteria chiude alle 18.30; tutte le attività in programma sono consultabili sul sito www.museodeglinnocenti.it.
21/03/2019 9.45 Istituto degli Innocenti
Unione Comuni Valdarno Valdisieve Domani a Rufina il convegno “Industria 4.0”
Si parlerà di risposte e soluzioni per le piccole e medie imprese Un incontro dedicato a tutto il tessuto economico territoriale. “Industria 4.0: risposte e soluzioni per le piccole e medie imprese del territorio” è questo il titolo del convegno che si svolgerà domani, venerdì 22 marzo, alle 9 in Villa Poggio Reale.
La giornata sarà introdotta dal saluto dell’Amministrazione comunale e sarà caratterizzata da interventi di esperti e rappresentanti di associazioni di categoria. Si parlerà di politiche a sostegno delle imprese, di selezione del personale, finanziamenti ed agevolazioni
Vista l’importanza e la competenza dei partecipanti, l’Amministrazione Comunale di Rufina invita tutte le aziende del territorio.

21/03/2019 11.36 Unione Comuni Valdarno Valdisieve

Unione Comuni Valdarno Valdisieve Teatro Excelsior. “Sempre Domenica” ultimo spettacolo della stagione a Reggello
La serata di sabato 23 marzo rientra nel progetto “Teatronline”, web serie che mette al centro storie di gente comune Ultimo spettacolo della stagione teatrale di Reggello, nata grazie alla sinergia tra Fondazione Toscana Spettacolo, Comune e teatro Excelsior. Sabato 23 marzo alle 21,15andrà in scena “Sempre Domenica”della compagnia Controcanto Collettivo, con la regia di Clara Sancricca. Attori protagonisti di questa “drammaturgia collettiva” sono Federico Cianciaruso, Fabio De Stefano, Riccardo Finocchio, Martina Giovannetti, Andrea Mammarella e Emanuele, lo spettacolo si è aggiudicato il bando In-Box 2017.

“Sempre domenica è un lavoro sul lavoro – si legge nella presentazione -. È un lavoro sul tempo, l’energia e i sogni che il lavoro quotidianamente mangia, consuma, sottrae. Sul palco sei attori su sei sedie, che tessono insieme una trama di storie, che aprono squarci di esistenze incrociate”.
Lo spettacolo di sabato prossimo sarà in diretta social (Facebook e Istagram) attraverso la web serie “Teatronline” promossa dalla Fondazione Toscana Spettacolo, in collaborazione, per quanto riguarda le tappe di Reggello, con Teatro Excelsior e Compagnia dell’Orsa.
In pratica quella di Reggello sarà la terza tappa di una serie di cortometraggi documentari curati dalla Neon Film Production, giovane casa di produzione formata da un team di tre autori e filmmaker – Stefano Cosimini, Simone Gonnelli e Francesco Tomei. Nelle varie tappe gli interventi si intrecciano con le tematiche dello spettacolo affrontato a teatro. Per l’ultimo episodio di Teatronline – Reggello interverrà il giovane agricoltore Giordano Cellai che racconterà la sua esperienza di vita e lavoro.
Oltre a questo a conclusione dello spettacolo, ci sarà una chiacchierata di stagione con intervallo di pasticcini. Interverrà anche l’Assessore alla Cultura Adele Bartolini per tracciare un bilancio della stagione teatrale giunta al termine.

Costo del biglietto 14 euro intero e 12 ridotto, per maggiori informazioni:
http://www.teatroexcelsior.it/news/item/217-teatro-sempre-domenica.
21/03/2019 11.53 Unione Comuni Valdarno Valdisieve
Comune di Fucecchio Comune di Fucecchio vince il bando regionale, le scuole di Pinete e Querce avranno impianti di riscaldamento a biomassa
Energia a Km Zero grazie alla legna proveniente dai boschi delle Cerbaie e dalle segherie locali Un progetto innovativo in tema di risparmio energetico iniziato nel 2016 arriva a compimento. E’ quello del riscaldamento con caldaie a biomassa che ha visto il Comune di Fucecchio vincere lo specifico bando regionale del Piano dello Sviluppo Rurale 2014-2020. Il progetto interessa la Scuola dell'Infanzia di Pinete e la Scuola Primaria di Querce che avranno così impianti nuovi e evoluti, con un impatto minore a livello di ambientale, che saranno alimentati dal cosiddetto cippato (scaglie di legna), un prodotto praticamente a km zero visto che le due scuole si trovano tra i boschi delle Cerbaie e vicine a tante segherie che possono contribuire a fornire la materia prima. Il progetto è stato portato avanti dal Comune di Fucecchio e dal Consorzio Forestale delle Cerbaie che, per lo studio di fattibilità, di sono avvalsi della collaborazione della Società Ibionet, collegata all’Università di Firenze. Il progetto, valutato in maniera molto positiva dalla commissione regionale, consentirà di ottenere un finanziamento per la realizzazione dei nuovi impianti che favoriranno l'abbattimento degli attuali costi, sia economici che ambientali che dovevano essere sostenuti per i vetusti impianti, alimentati a gasolio (Pinete) e a gpl (Querce).
Un secondo e non meno importante obiettivo raggiunto è quello di contribuire a creare una filiera bosco-legno-energia che possa portare benefici anche al sistema economico locale con progetti in grado di favorire anche azioni di valorizzazione del patrimonio boschivo delle Cerbaie. Il cippato arriverà infatti da interventi di taglio boschivo legati a progetti antincendio e di rinaturalizzazione di boschi danneggiati o degradati.


21/03/2019 10.43 Comune di Fucecchio
Guardia di Finanza - Comando regionale GdF. Arruolamento di 830 allievi marescialli al 91° corso alla Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza per l’anno accademico 2019/20
Pubblicato il bando sulla Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale n. 20 del 12 marzo Sulla Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale n. 20 del 12 marzo 2019 - è stato pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione al 91° corso presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza di:
a) n. 768 allievi marescialli del contingente ordinario;
b) n. 62 allievi marescialli del contingente di mare.

Al concorso possono partecipare i cittadini italiani, anche se già alle armi che:
- alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, abbiano compiuto il 17° anno di età e non abbiano superato il giorno di compimento del 26° anno di età;
- abbiano, se minorenni alla data di presentazione della domanda, il consenso dei genitori o del genitore esercente in via esclusiva la potestà o del tutore per contrarre l’arruolamento volontario nella Guardia di Finanza;
- siano in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi di laurea previsti dalle Università statali o legalmente riconosciute;
- seppur non ancora in possesso del citato diploma alla data di scadenza per la presentazione delle domande, lo conseguano nell’anno scolastico 2018/2019.
La domanda di partecipazione al concorso, da presentare entro le ore 12.00 del 12 aprile 2019, dovrà essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo “https://concorsi.gdf.gov.it”, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato.
I concorrenti, che devono essere in possesso di un account di posta elettronica certificata (P.E.C.), dopo aver effettuato la registrazione al portale, potranno accedere, tramite la propria area riservata, al format di compilazione della domanda di partecipazione.
È possibile presentare domanda di partecipazione per uno solo dei contingenti e specializzazioni riportati nel predetto bando.
Sul sito internet è possibile acquisire ulteriori e più complete informazioni di dettaglio sul concorso e prendere visione del bando.
21/03/2019 10.54 Guardia di Finanza - Comando regionale
Comune di Firenze Un giorno per la poesia: giovedì 21 marzo alle 18 in BiblioteCaNova
Mirko Dormentoni (Presidente del quartiere 4): “BiblioteCaNova sempre più centro culturale a 360° e un’occasione per parlare di poesia in maniera colta, approfondita e competente” Giovedì 21 marzo, alle 18, al IV piano di BiblioteCaNova Isolotto (Via Chiusi 4/3A), in occasione della Giornata Mondiale della Poesia 2019, le associazioni Semicerchio e Li(b)eramente Pollicino presentano la manifestazione “Un giorno per la poesia”.
Dopo i saluti istituzionali del Presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni e l’introduzione di Enrico Zoi (Ufficio Cultura Quartiere 4, poeta, giornalista e scrittore), Caterina Bigazzi (poetessa e critica letteraria) e Andrea Fallani (poeta e critico letterario) dialogheranno con Michele Brancale (poeta, giornalista e scrittore), Franco Castellani (poeta e critico letterario), Giulia Martini (poetessa) e Andrea Sirotti (traduttore e critico letterario), cercando di capire quali siano il posto della poesia e il ruolo del poeta nella società dell’immagine. Seguirà, a conclusione della serata, un open-mic rivolto al pubblico per permettere a tutti di leggere i propri versi.
“Un appuntamento con la poesia da non perdere – dice il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni – alla nostra BiblioteCaNova che si propone sempre più come centro culturale vivo e attento alle sollecitazioni intellettuali e artistiche della nostra società. Oggi è di scena la poesia, una delle espressioni più alte dell’animo umano, ma anche tra le più apparentemente volatili e senza tempo. L’incontro del 21 marzo celebrerà la giornata mondiale ad essa dedicata in due modi che reputiamo corretti e utili a tutti: rimettendo al centro delle nostre riflessioni la Cultura con la C maiuscola grazie alla presenza di alcune tra le più interessanti voci poetiche fiorentine e aprendo i microfoni alla partecipazione attiva di tutti gli intervenuti. Vi aspettiamo”. (s.spa.)
Informazioni: BiblioteCaNova, 055 710834

21/03/2019 11.01 Comune di Firenze
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze Carabinieri. Arrestato un 20enne georgiano per furto in via dei Calzaiuoli
L'operazione si è svolta nel tardo pomeriggio del 20 marzo in un punto vendita di una nota catena di abbigliamento Nel tardo pomeriggio del 20 marzo, nella centralissima via De’ Calzaioli, due ragazzi, entrati nel punto vendita di una nota catena di abbigliamento fingendosi normali clienti, dopo aver prelevato alcuni capi di abbigliamento dagli scaffali, si dirigevano verso i camerini, riuscendone dopo pochi minuti senza articoli al seguito. Uno di loro, con una borsa a tracolla, si dirigeva verso l’uscita facendo perdere le proprie tracce, mentre il complice, dopo aver stazionato per qualche altro minuto all’interno del negozio, oltrepassava la barriera antitaccheggio facendola suonare ed attirando l’attenzione di un addetto alla vigilanza, che riusciva a fermarlo dopo qualche metro, nonostante il tentativo di eludere il controllo.

All’arrivo di una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Firenze, il soggetto, identificato per un 20enne georgiano, senza fissa dimora e incensurato, teneva ancora in mano la placca antifurto asportata da qualche capo d’abbigliamento mediante un tagliaunghie, che cercava di disfarsene gettandolo in un cestino. La successiva perquisizione personale consentiva di rinvenire un paio di jeans, del valore di circa 89 euro, opportunamente arrotolato attorno al braccio del 20enne ed occultato all’interno del giubbotto che indossava.
Il georgiano veniva, pertanto, tratto in arresto per il furto aggravato in concorso con un’altra persona rimasta ignota, e sarà giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Firenze, dopo la notte trascorsa nelle camere di sicurezza
21/03/2019 10.27 Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Comune di Calenzano Calenzano. Armonie di primavera
Musica antica nei luoghi storici, dal 31 marzo al 9 giugno Cinque concerti nelle chiese, nelle pievi e nei luoghi storici di Calenzano. Dopo il successo di “Armonie d’autunno”, torna la rassegna di musica classica con “Armonie di Primavera”, dal 31 marzo al 9 giugno.

“Torniamo a regalare ai nostri cittadini momenti di musica di livello – ha commentato l’Assessore alla Cultura Irene Padovani – in luoghi bellissimi, nel centro come nelle frazioni, grazie alla collabroazione delle nostre parrocchie e delle nostre comunità. La rassegna ci permetterà tra l’altro di riaprire un luogo meraviglioso chiuso da anni, come la Compagnia di Calenzano Alto, dove si terrà un concerto con musiche di Mozart e Haydn”.

I concerti si terranno il 31 marzo nella chiesa Santa Lucia di Settimello, il 13 apirle nell’Oratorio della Compagnia del Ss. Sacramento a Calenzano Alto, il 4 maggio nella pieve di Santa Maria a Carraia, il 19 maggio nella chiesa di San Rufignano a Sommaia, il 9 giugno nella pieve di San Severo a Legri.

“È un programma di grande qualità – ha spiegato il Maestro Umberto Cerini, Direttore Artistico della rassegna – che non si limita ad una serie di concerti, ma che crea suggestioni e stimoli su tanti fronti, anche originali e non consueti, nell’ottica di un percorso iniziato con ‘Armonie d’Autunno’ che ha l’obiettivo di creare cultura”.
21/03/2019 13.12 Comune di Calenzano
Comune di Carmignano Viaggio della memoria, un’opportunità per i giovani
Il Comune darà la possibilità a sei ragazzi di Carmignano tra i 18 e i 29 anni di partecipare all’iniziativa coprendo le spese di viaggio. Iscrizioni entro lunedì 1 aprile Un viaggio per non dimenticare e per raccontare a chi non c’è stato. Dal 2 al 6 maggio torna l'appuntamento con il "Viaggio della memoria", promosso da Aned sezione di Prato in collaborazione con Fondazione Museo e Centro di Documentazione della Deportazione e Resistenza e con il contributo del Comune di Prato: cinque giorni di visita ai campi di sterminio di Mauthausen, Ebensee, Gusen e al castello di Hartheim, lì dove il governo nazista mise in pratica il suo programma di “eutanasia” uccidendo decine di migliaia di persone affette da malformazioni, handicap fisici e psichiatrici o malattie genetiche inguaribili.

L'amministrazione comunale di Carmignano darà anche quest'anno l'opportunità a sei giovani carmignanesi di età compresa tra i 18 e i 29 anni di partecipare al viaggio ai campi di sterminio coprendo loro le spese di viaggio. L'unica cosa chiesta in cambio sarà poi quella di condividere la propria esperienza in occasioni appositamente organizzate.

“Da anni offriamo ai giovani del territorio l’opportunità di partecipare al Viaggio della memoria, con lo scopo di arricchire in maniera profonda e significativa il loro bagaglio culturale e personale, nell’ottica di una crescita civile e responsabile – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Stella Spinelli -. Crediamo infatti che una delle modalità più efficaci per accrescere la saggezza collettiva, promuovere valori quali la democrazia e la legalità, e non ricadere negli stessi errori del passato, sia sicuramente ricordare e fare memoria”.

Coloro che sono interessati dovranno far pervenire la domanda di partecipazione (scaricabile dal sito del Comune di Carmignano, insieme al programma del viaggio) entro e non oltre le 12.30 di lunedì 1 aprile all'Ufficio Protocollo del Comune.

Nel caso le domande pervenute siano più di sei, si procederà all'estrazione dei partecipanti lo stesso lunedì 1 aprile alle 15 in una sala del palazzo comunale. Per informazioni: cultura@comune.carmignano.po.it; 055 8750252.

Il Viaggio della Memoria è un'iniziativa aperta a tutti, chiunque voglia partecipare può contattare CAP Viaggi di Prato (tel. 0574 608217). Per iscriversi, in questo caso, c’è tempo fino a venerdì 5 aprile.
21/03/2019 13.35 Comune di Carmignano
Comune di Firenze Autocarro in avaria in viale Lavagnini, rallentamenti alla circolazione in direzione piazza Libertà
Il veicolo è stato rimosso intorno alle 10 Ancora un veicolo per il trasporto merci in avaria sui viali con ripercussioni sulla circolazione. Questa volta in viale Lavagnini. Il mezzo, superiore ai 35 quintali, si è fermato sulla corsia centrale prima delle 9 creando problemi sulla direttrice verso piazza della Libertà. Sono stati adeguati i piani semaforici e una pattuglia della Polizia Municipale si è recata sul posto per la viabilità. È stato chiesto l’intervento di un carrogru per la rimozione del mezzo. L’operazione è conclusa intorno alle 10 e la circolazione è tornata regolare

21/03/2019 10.58 Comune di Firenze
Comune di Certaldo Convocato il Consiglio Comunale di Certaldo per il 25 marzo
E' stato convocato il Consigli Comunale per il giorno 25 marzo alle ore 21,30 il Consiglio Comunale con un nutrito ordine del giorno Consiglio Comunale straordinario del 25 Marzo 2019 alle ore 21,00 in prima convocazione ed alle ore 21,30 in seconda presso la Saletta delle riunioni situata in Via 2 Giugno n. 48

Ordine del Giorno
VERBALI PRECEDENTI SEDUTE
1) VERBALI SEDUTE DEL 31.01.2019 e 11.02.2019 – Lettura ed approvazione.
(Ai sensi dell’art. 36, comma 5, del Regolamento per il funzionamento del C.C. si comunica che i suddetti verbali sono a disposizione per la visione presso la Segreteria).
PROPOSTE DI DELIBERAZIONE
2) DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE (DUP) 2019/2021 – Variazioni.
3) BILANCIO PREVENTIVO 2019/2021 – Variazioni.
4) SERVIZIO IGIENE URBANA – Piano economico finanziario 2019 per l’organizzazione complessiva della gestione integrata rifiuti urbani ed assimilati redatto da ATO Toscana Centro ed allegati tecnici Comune Certaldo – Approvazione.
5) TRIBUTI COMUNALI – Tariffe tassa sui rifiuti (TARI) per l’anno 2019 – Individuazione scadenze pagamento.
6) TRIBUTI COMUNALI – Regolamento imposta di soggiorno – Deliberazione C.C. n. 13 del 14.03.2012 – Modifiche ed integrazioni – Approvazione nuovo testo coordinato.
7) TOPONOMASTICA STRADALE – Attribuzione denominazione allo spazio a verde pubblico ubicato nel Viale G. Matteotti angolo Via Trieste.
8) IMPIANTI SPORTIVI – Affidamento del servizio di gestione della Piscina Fiammetta – Atto di indirizzo.
9) IMPIANTI SPORTIVI – Approvazione schema patti parasociali fra i soci della Soc. Aquatempra s.s.d.a.r.l..
10) URBANISTICA - Valutazione ambientale strategica – Deliberazione n. 21/CC del 11.04.2016 - Conferimento alla Città Metropolitana di Firenze del ruolo di autorità competente – Rinnovo convenzione.
11) PARCHI ED IMPIANTI RICREATIVI – Gestione del parco collinare di Canonica con relativo punto di ristoro del parco Poggio del Boccaccio del campo di Agility Dog e gestione del bocciodromo – Approvazione atto di indirizzo.
ORDINI DEL GIORNO – MOZIONI –
12) CONSIGLIO COMUNALE – Riduzione convenzione del servizio pubblico a Radio Radicale - Esame o.d.g. presentato dal Presidente.
13) CONSIGLIO COMUNALE – Rapporto Lega Ambiente sull’ecomafia - Esame o.d.g. presentato dal Presidente.
14) CONSIGLIO COMUNALE – Installazione macchine eco compattatrici nel territorio comunale - Esame mozione presentata dal consigliere Palazzo.
15) CONSIGLIO COMUNALE – Eliminazione ed abbattimento barriere architettoniche presso le entrate e gli ingressi di negozi esercizi commerciali ed edifici pubblici - Esame mozione presentata dal consigliere Palazzo.
16) CONSIGLIO COMUNALE – Individuazione forme di sostegno a cittadini disabili in possesso di invalidità o sottoposti a particolari trattamenti terapeutici - Esame mozione presentata dal consigliere Palazzo.
INTERROGAZIONI
17) CONSIGLIO COMUNALE – Interventi nel complesso sportivo di Via Don Minzoni - Esame interrogazione presentata dal consigliere Palazzo.
18) CONSIGLIO COMUNALE – Recenti furti avvenuti nel territorio comunale - Esame interrogazione presentata dal consigliere Palazzo.
19) CONSIGLIO COMUNALE – Pubblicazione opuscolo “Lavorando per Certaldo 2014-2019” - Esame interrogazione presentata dal consigliere Romano.
COMUNICAZIONI
20) COMUNICAZIONI DEL SINDACO.
21) COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE.












21/03/2019 8.57 Comune di Certaldo
Comune di Lastra a Signa Dal 23 marzo al 4 aprile a Lastra a Signa torna la manifestazione dedicata ai libri e alla lettura “Leggere che gusto!”
Come di consueto protagonisti saranno gli eventi dedicati alle giovani generazioni: incontri con gli autori, laboratori, letture, mercatini con l’obiettivo di promuovere l’amore per la lettura Sarà inaugurata sabato prossimo 23 marzo la XIX edizione della manifestazione Leggere che gusto: incontri letture, laboratori, mercatini e tanto altro promossi con l’obiettivo di avvicinare le giovani generazioni ai libri e alla lettura. La manifestazione, organizzata dal Comune insieme all’Istituto Comprensivo, Comitato genitori, Slow Food, Associazione Voltapagina, biblioteca comunale e Gruppo Fratres, come di consueto proporrà tantissimi eventi che si terranno soprattutto all’interno dell’Antico Spedale di Sant’Antonio e in piazza Garibaldi.
L’inaugurazione si terrà sabato 23 marzo alle 10 con i saluti istituzionali, a seguire sarà illustrato il progetto degli Orti in condotta promosso all’interno di alcune scuole del territorio e saranno presentati alcuni lavori eseguiti dai ragazzi sul tema “Tavole del mondo”. Sotto il loggiato del Sant'Antonio e per le vie del centro storico si svolgerà un mercato contadino. A tutti i partecipanti verrà offerto un piatto povero proposto dagli alunni.
“Leggere che gusto è diventato un appuntamento fisso del nostro territorio e come ogni anno sosteniamo la manifestazione che rappresenta un’occasione di arricchimento e crescita per le nuove generazioni – ha aggiunto il sindaco Angela Bagni-. Quest’anno sono aumentate le classi e gli alunni coinvolti, a dimostrazione di come l’evento sia cresciuto qualitativamente diventando sempre più un’occasione formativa per incentivare l’amore per i libri e la lettura".
All’interno della manifestazione, che proseguirà fino al 4 aprile, tanti saranno i laboratori dedicati a bambini e ragazzi: sull’alimentazione, la manualità, sulle emozioni, sulla musica, sull’ambiente e come di consueto protagonisti dell’evento saranno gli incontri con gli scrittori di libri per bambini: Francesco Riva il 25 marzo e 26 marzo, Anna Sarfatti il 28 marzo, Anna Vivarelli e Guido Quarzo il 1 aprile, Roberta Paolini il 2 aprile e il 4 aprile.
Dal 23 marzo al 4 aprile si terrà la tradizionale mostra mercato del libro all’interno dell’Antico Spedale di Sant’Antonio (in orario 9-13 e 15.30-19), inoltre durante la settimana sarà organizzato un gioco dell’oca tra le classi della scuola secondaria di primo grado Leonardo Da Vinci e domenica 24 marzo alle 16 in piazza Garibaldi i più piccoli potranno divertirsi con i Giochi di una volta.
Un’altra novità di quest’anno sarà un appuntamento dedicato alle neo mamme: mercoledì 27 marzo alle 9.30 si parlerà di svezzamento con l’ostetrica Giulia Senesi. E poi tanti altri eventi come letture, merende, la premiazione del Concorso letterario di prosa e poesia , sabato 30 marzo alle 17, rivolto alle scuole e a cui quest’anno hanno aderito 174 alunni.

Programma al link:
http://www.comune.lastra-a-signa.fi.it/area-di-upload/ufficio-stampa/leggere-che-gusto-2019
21/03/2019 12.23 Comune di Lastra a Signa
Comune di Cerreto Guidi Nuovi infissi per la scuola media di Cerreto Guidi. Il Sindaco Simona Rossetti “Un intervento importante a cui abbiamo lavorato per anni”.
Affidati i lavori per la sostituzione degli infissi della Scuola Media “Leonardo da Vinci” di Cerreto Guidi “Un intervento molto importante – dichiara il Sindaco di Cerreto Guidi Simona Rossetti-a cui abbiamo lavorato per anni e ci siamo impegnati con uno stanziamento di €.200.000. Finalmente vengono affidati i lavori e potremo avere così una scuola più decorosa e più sicura. Proseguiamo quindi con un bel programma di efficientamento energetico su tutta la struttura che ha già un nuovo sistema di illuminazione e di calore grazie anche ad un finanziamento europeo per €.260.000 nell’ambito dei Fondi Kyoto”.
L’intervento prevede nuove chiusure ad elevata prestazione energetica (taglio termico e vetrocamera basso emissiva), in modo da limitare la dispersione di calore verso l'esterno. Durante la sostituzione degli infissi verranno inoltre realizzati lavori edili sulle soglie e i davanzali.
21/03/2019 9.50 Comune di Cerreto Guidi
Comune di Quarrata Quarrata. Il Consiglio comunale ha approvato all'unanimità la proposta grafica della bandiera comunale
Sarà rossa e bianca con lo stemma comunale al centro. Ieri sera la delibera è tornata in Consiglio Comunale per una seconda volta: nella prima, il testo trasmesso ai consiglieri era carente di un allegato Ieri sera, mercoledì 20 marzo, il Consiglio Comunale ha approvato all'unanimità la proposta grafica, presentata dal Sindaco Marco Mazzanti, della bandiera del Comune di Quarrata. Lo scorso 27 febbraio il Consiglio era già stato chiamato ad esprimersi in merito, ma, per un vizio di forma (non era stato trasmesso ai consiglieri il bozzetto grafico allegato alla delibera), è stato necessario riportare la delibera all'approvazione del Consiglio.

La proposta grafica deliberata ha al centro lo stemma del Comune di Quarrata e lo sfondo per metà rosso e per metà bianco, così da riprendere i colori dell’arme, a scacchi rossi e argento (l’argento nelle bandiere viene riportato con il bianco). La delibera, con la proposta grafica, sarà inviata al Servizio Araldica Pubblica dell'Ufficio del Cerimoniale di Stato e per le Onorificenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri

“Sono molto contento – afferma il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti – che, risolti i problemi formali della precedente delibera, tutti i consiglieri comunali, sia di maggioranza che di opposizione, abbiamo votato unanimemente la mia proposta. Come già detto in altre occasioni, l’idea di dotare Quarrata di una propria bandiera vuole avere lo scopo di unire tutta la comunità intorno alle proprie radici e alle proprie tradizioni; sono quindi contento che, su questo punto, ci sia stata l’adesione di tutti i consiglieri”.

Adesso sarà avviato l'iter ufficiale di richiesta della bandiera, a cui dovranno essere allegati gli atti necessari per ricostruire la storia della simbologia araldica comunale. Tra questi, il decreto regio del 1928, con il quale sono stati concessi all'allora Comune di "Tizzana" lo stemma e il gonfalone comunali; il decreto del Presidente della Repubblica del 1959, con il quale è stata cambiata la denominazione del Comune da "Tizzana" a "Quarrata"; il decreto del Presidente della Repubblica del 1969, con il quale viene attribuito al Comune di Quarrata il titolo di "Città", che comportò il cambiamento della corona sullo stemma comunale (quella di comune è argentata, con nove torri visibili, mentre quella di città è dorata, con cinque torri visibili). Le caratteristiche finali della bandiera dovranno essere decretate dalla Presidenza della Repubblica.
21/03/2019 11.42 Comune di Quarrata
Acque Spa Acquespa. Mercoledì 27 marzo il PuntoAcque di Empoli (piazza Guerra 51) non effettuerà alcun servizio al pubblico
A causa di un corso di formazione e aggiornamento il 27 marzo non sarà effettuato il servizio al pubblico del PuntoAcque di Empoli Acque SpA comunica che, a causa di un corso di formazione e aggiornamento del personale, mercoledì 27 marzo, il PuntoAcque di Empoli (piazza Guerra 51) non effettuerà alcun servizio al pubblico.
Acque SpA si scusa per i possibili disagi e ricorda che funzionerà regolarmente il call-center per il servizio guasti (800 983389) e per i servizi commerciali ai seguenti numeri:
· 050 843843 da telefono mobile con tariffa variabile secondo il gestore

· 800 982 982 da telefono fisso gratuito?
21/03/2019 10.31 Acque Spa
Publiacqua spa Publiacqua. Lavori sulla rete idrica a Firenze
Sospensione dell'erogazione dell'acqua, in via Gaspare Aselli, martedì 26 marzo alle ore 9:00 Informiamo i cittadini del Comune di Firenze che, causa lavori sulla rete idrica, dalle ore 9.00 di martedì 26 marzo sarà sospesa l’erogazione dell’acqua in via Gaspare Aselli (da via Stori a via della Quiete).

La situazione tornerà a normalizzarsi tra la mattinata ed il primo pomeriggio. In caso di condizioni meteo avverse l’intervento verrà rinviato al primo giorno utile successivo.
Publiacqua si scusa con i cittadini per il disagio che questi lavori creeranno loro.




21/03/2019 8.51 Publiacqua spa
 
 




Vai al contenuto