Login

MET


Webmaster
CAMERA DI COMMERCIO DI FIRENZE: SOFTWARE LIBERO, ISCRIZIONI AL WORKSHOP
Si terrà giovedì 26 febbraio 2004
Che tipo di relazione lega il Software Libero all’Impresa e alla Pubblica Amministrazione? Quali sono le reali criticità? E i futuri sviluppi? Il Software Libero rappresenta l’alternativa ideale al mercato del software proprietario? Tutti questi interrogativi saranno approfonditi nel workshop “Lo sviluppo del Software Libero per PMI e P.A.: problemi, criticità e soluzioni”, attraverso il confronto aperto tra le tante realtà che compongono l’universo italiano del Software Libero.

L’incontro, organizzato da Firenze Tecnologia – Azienda Speciale della Camera di Commercio, si terrà giovedì 26 febbraio, alle 9:30, nell’Auditorium della Camera di Commercio, Piazza dei Giudici 3, Firenze.

“Questo workshop” spiega Nicola Bernardini, responsabile di MIU “affronterà le criticità, le potenziali soluzioni e i risultati raggiunti per quanto riguarda l'impiego di Software Libero per le Piccole e Medie Imprese e per la Pubblica Amministrazione”. Firenze Tecnologia ha dedicato proprio al Software Libero un’apposita unità di lavoro MIU, Media Innovation Unit, per studiare, analizzare e sviluppare nuovi media tecnologici attraverso software non proprietario. Al convegno parteciperanno, oltre ad alcune delle più rilevanti realtà imprenditoriali che operano con Software Libero, anche Martin Michlmayr (Debian Project Leader), Cristina Rossi (Scuola Superiore S. Anna, Pisa) e Stefano Maffulli (Free Software Foundation Europe). In occasione del seminario, sarà distribuita gratuitamente a tutti i partecipanti la guida “Metodologia Aperta per la Gestione della Sicurezza delle informazioni nelle PMI”, sintesi del progetto Sicurezza Informatica, che contiene un capitolo “La Sicurezza del Software” dedicato alla al Software Libero.



I principali Paesi dell’Unione stanno considerando sempre più seriamente l’impiego di Software Libero nell'ambito delle rispettive amministrazioni pubbliche. L’attuale sistema di licenze costituisce infatti una barriera alla diffusione delle tecnologie IT e porta ad un impiego di risorse economiche che potrebbero essere investite in attività più mirate alle specifiche necessità aziendali e della pubblica amministrazione. Il Software Libero permetterà lo sviluppo di nuovi settori, grazie alla diffusione sul territorio di ulteriori competenze tecnologiche. “Stiamo investendo - aggiunge Giovanni Nebiolo, amministratore delegato di Firenze Tecnologia - affinché si possano creare nuove forme di business, soprattutto in settori strategici per lo sviluppo del territorio ”.



La partecipazione al workshop è gratuita.

Per iscriversi basta registrarsi on line su: http://convegni.firenzetecnologia.it





Per informazioni:

Segreteria organizzativa

Volta dei Mercanti 1, 50122 Firenze

tel. 055 2661.039 fax 055 2661.030

news@firenzetecnologia.it





Di seguito il programma dell'iniziativa.



9:30-9:45 Apertura lavori - Nicola Bernardini (MIU-FT)



9:45-10:15 La rilevanza strategica della formazione per la diffusione del Software Libero - Simone Piccardi (Truelite S.r.l.)



10:15-10:45 Sviluppo di un'applicazione verticale per la Pubblica Amministrazione: il caso PAFlow - Paolo Bizzarri (I-Cube S.r.l.)



10:45-11:00 Coffee Break



11:00-11:45 Il progetto Debian (in inglese) - Martin Michlmayr (Debian Project Leader)



11:45-12:15 Natural Interfacing Zone with Alternative Networks - Stefano Guandalini (Nizan)



12:15-13:00 Question time



13:00-14:30 Pranzo



14:30-15:00 Applicazioni nel mondo Industry e PA del software libero. Generazione di documenti automatica basata su OpenOffice.org: un case study - Davide Dozza (Yacme S.r.l.)



15:00-15:30 Le attività di FSF Europe per le PMI e la PA - Stefano Maffulli (Free Software Foundation Europe)



15:30-16:00 Collaborazione tra PMI del Software Libero: possibile, anzi necessaria. - Paolo Didonè (Prosa S.r.l.)



16:00-16:15 Coffee break



16:15-17:00 Lo studio ELISS - Cristina Rossi (Scuola Superiore S. Anna, Pisa)



17:00-17:30 Esperimenti aperti di knowledge condiviso - Alessandro Franceschi (Coresis S.r.l.)



17:30-18:00 Linux, non solo filosofia. Soluzioni per le PMI e per le PAL. - Emanuele Cerroni (I-Node S.r.l.)



18:00-18:15 Chiusura dei lavori - Andrea Glorioso (MIU-FT)

20/02/2004 16.00
Webmaster


 
 


Met -Vai al contenuto