Login

MET


Università di Firenze
EMBODIMENTS
S’inaugura il 30 novembre la mostra di Janice Gordon a “La Specola”. L’esposizione al Museo di Storia Naturale di Firenze aperta fino al 31 gennaio 2013
Una collezione di assemblaggi, sculture e collage dell’artista newyorkese Janice Gordon ispirata ad antichi disegni di anatomia, storia dell’arte e natura sarà inaugurata a Firenze presso “La Specola”, Sezione di Zoologia del Museo di Storia Naturale dell’Università, venerdì 30 novembre alle ore 17 (Via Romana, 17).

La mostra, che resterà aperta al pubblico fino al 31 gennaio 2013, si intitola “EMBODIMENTS” (letteralmente “Incarnazioni”) ed esplora le connessioni tra arte, scienza, natura e cultura e le relazioni tra la fisica e la metafisica. Una sorta di viaggio che prende le mosse dall’investigazione del corpo umano e dai modi in cui viene percepito. La narrazione di “EMBODIMENTS” avviene nel luogo in cui l’artista americana ha trovato l’ispirazione per le sue opere, “La Specola”, famosa in tutto il mondo per le sue cere anatomiche seicentesche.

Nei suoi lavori la Gordon, che ha compiuto studi di anatomia e fisiologia, oltre ad aver assistito personalmente ad alcuni interventi cardiaci, mostra particolare interesse verso il cuore. Dall’osservazione alla creazione il passo è breve. Per alcune sculture che riproducono liberamente il motore alla base della macchina umana la Gordon unisce l’uso di elementi organici, a significare la fragilità della vita, e materiali biomedici che vengono usati in sala operatoria su pazienti con patologie cardiache.

L’attenzione per il cuore ritorna nella creazione di torsi e di amuleti e investe poi tutto il corpo umano in alcuni ritratti anatomici che si arricchiscono di citazioni storiche, mediche e letterarie. E così in “EMBODIMENTS” le percezioni soggettive si mescolano con l’elemento più scientifico, il mondo interiore si confonde con quello esteriore.

Materia medica metafisica I, 2012

28/11/2012 11.43
Università di Firenze


 
 


Met -Vai al contenuto