Login

MET


Comune di Firenze
RUMORE E QUALITÀ DELLA VITA: DUE APPUNTAMENTI A FIRENZE SU COME COMBATTERE L'INQUINAMENTO ACUSTICO
Lunedì convegno a Palagio di parte Guelfa, martedì evento finale del progetto europeo "Hush" in Palazzo Vecchio. L'assessore Biti: "A Firenze interventi all'avanguardia"
Logo del progetto Hush
L’inquinamento acustico è un problema ormai diffuso nelle nostre città, che da tempo cercano soluzioni e risorse per combattere l’eccessiva esposizione della popolazione al rumore. Firenze da tempo è all’avanguardia in questo settore, grazie ad una costante attenzione che negli ultimi anni si è concentrata in particolare sulle scuole. Non è un caso quindi che proprio nella nostra città nei prossimi giorni si tengano due importanti convegni per fare il punto della situazione, confrontare le attività e lanciare nuove proposte: lunedì 7 maggio il Palagio di Parte Guelfa ospiterà la giornata di studio “Rumore e qualità della vita”, organizzata dall’Associazione Italiana di Acustica e patrocinata fra gli altri dal Ministero dell’Ambiente e dall’Anci; mentre martedì 8 maggio nel Salone dei Dugento in Palazzo Vecchio è previsto l’evento finale del progetto europeo Hush, di cui Firenze è stata capofila e grazie al quale l’amministrazione ha potuto risanare molte scuole e diverse aree cittadine.
“Il Comune di Firenze è stato tra i primi a rispettare la normativa nazionale ed europea in materia di inquinamento acustico – sottolinea l’assessore all’Ambiente Caterina Biti – Abbiamo realizzato la classificazione acustica del territorio e il Piano di Risanamento acustico; siamo stati fra i primi a mettere a punto la mappatura acustica strategica (prevista dalla direttiva europea sul Rumore Ambientale), e i primi in assoluto in Italia a produrre e trasmettere a Bruxelles il Piano d’Azione strategico, che ha l’obiettivo di risolvere le criticità acustiche e riqualificare i paesaggi sonori; abbiamo risanato decine di plessi scolastici, con sostituzione di infissi, correzione acustica di mense e aule, installazione di barriere verdi integrate nel paesaggio”. Proprio l’attività del Comune, in particolare quella legata al progetto Hush (previsto dal programma europeo ‘LIFE’ su gestione del rumore e pianificazione urbanistica) sarà al centro dell’appuntamento internazionale previsto in Palazzo Vecchio e organizzato dalla Direzione Ambiente, con la presentazione sia dei risultati del progetto sia delle ‘Linee Guida per una pianificazione integrata dell’inquinamento acustico in ambito urbano’. Parteciperanno fra gli altri Lorenzo Lombardi, responsabile per l’Acustica del Ministero dell’Ambiente e Henk Wolfert, coordinatore del WG Noise del Network EU-Eurocities.
Lunedì invece, al Palagio di Parte Guelfa, amministratori e progettisti che si occupano di acustica all’interno di enti, amministrazioni, organi di controllo, aziende e studi di progettazione, parleranno di come valutare il disturbo da rumore e del contributo che la progettazione acustica può dare al miglioramento della qualità della vita nelle case e nelle città. Tra i relatori Arnaldo Melloni della Direzione Ambiente del Comune di Firenze, che illustrerà i progetti dell'Amministrazione fiorentina; Sergio Luzzi, ingegnere acustico, che parlerà di alcune esperienze di riduzione del rumore nelle ‘Smart Cities’ attraverso interventi di pianificazione intelligente con l'uso di architetture sonore; l’architetto e designer inglese Ab Rogers autore di importanti e innovativi progetti che hanno al centro l’acustica; Piotr Gaudibert, responsabile per il Comune di Parigi delle campagne di sensibilizzazione su questo tema.

04/05/2013 11.19
Comune di Firenze


 
 


Met -Vai al contenuto