Login

MET


Regione Toscana
ROSSI: "CERCHEREMO DI POTENZIARE L'OSPEDALE DELLA FRATTA"
Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, al termine del sopralluogo che ha compiuto all'ospedale della Fratta, nel comune di Cortona
"Non ci passa neppure per l'anticamera del cervello di rivedere l'assetto degli ospedali toscani. La rete ospedaliera non si tocca. Casomai si qualifica. E così cerchermo di fare qui in Val di Chiana, potenziando l'assistenza odontoiatrica e le prestazioni di procrEazione medicalmente assistita, così come qui mi è stato chiesto".

Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, al termine del sopralluogo che ha compiuto all'ospedale della Fratta, nel comune di Cortona, inaugurato nel 2005 e dotato di una settantina di posti letto, che serve i circa 50mila abitanti della Val di Chiana meridionale, ma mostra anche ulteriori capacità attrattive.

Il presidente Rossi non ha nascosto le difficoltà del bilancio sanitario, diminuito dell'8% dal 2010 ad oggi ed ha auspicato una legge di stabilità che permetta di affrontare il 2014 almeno con le stesse risorse del 2013.

"Spero in uno sblocco dei contratti – ha detto il presidente rivolgendosi agli operatori sanitari presenti - e vi ringrazio per l'impegno che mettete nel vostro lavoro perché è grazie a voi che la sanità toscana si mantiene ai vertici nazionali. Noi ci battiamo per il mantenimento della sanità pubblica e ciò che abbiamo potuto spendere lo abbiamo investito nell'ammodernamento delle strutture ospedaliere e nell'acquisto di nuovi e più moderni strumenti. Perché - ha detto citando Hegel- talvolta la forma è il contenuto".

Il presidente Rossi ha detto infine di consegnare alle nuove generazioni una sanità rinnovata e messa in rete, ha invitato gli operatori a mantenere sempre uno spirito di corpo e si è detto convinto che puntare sulla qualità sia l'unico modo per contenere la spesa e rispondere al meglio ai bisogni di salute dei cittadini.

05/11/2013 18.42
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto