Login

MET


Regione Toscana
VIAGGIO IN TOSCANA, ROSSI ALLE ASSOCIAZIONI: TRE PROPOSTE AL VOLONTARIATO
Una nuova convenzione, possibilità di effettuare gli esami diagnostici, e un nuovo ruolo di tutoraggio per i giovani del servizio civile
Una nuova convenzione, possibilità di effettuare gli esami diagnostici, e un nuovo ruolo di tutoraggio per i giovani del servizio civile. Sono queste le tre proposte che il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha rivolto ai rappresentanti di Anpas, Croce Rossa e Misericordia, riunite nella Sala Il Progresso di Larciano per l'incontro conclusivo della terza tappa del "Viaggio in Toscana", quella in Valdinievole.

"Parliamo sempre troppo di ospedale – ha esordito Rossi – e poco di territorio, ma dobbiamo orientare diversamente questa impostazione. Il volontariato ha un ruolo centrale nel sistema sanitario toscano, per questo vi propongo nuovi terreni di intervento".

Ciò che Rossi ha in mente è di dare la possibilità alle associazioni di aprire spazi in cui i cittadini possano accedere a visite mediche specialistiche e fruire di prestazioni diagnostiche di livello più semplice, come ad esempio le ecografie, contribuendo così a migliorare l'offerta dei servizi sul territorio e a ridurre le liste di attesa.

"E' mia intenzione – ha aggiunto – rifare i protocolli con le vostre associazioni, in alcuni casi fermi al 2004. Voglio che sia rivista la convenzione senza ridurre le risorse a voi destinate, ma rivedendo la classificazione tra interventi d'urgenza e quelli ordinari. Infine credo possiate giocare un ruolo importante nell'insegnare a svolgere un cmpito importante com'è il vostro a tanti giovani del servizio civile, un'opportunità che intendiamo offrire a migliaia di ragazzi che vivono in Toscana".

Il presidente Rossi ha infine riconfermato che Pistoia continuerà ad avere la sua centrale del 118 fornita della nuova dotazione tecnologica e che dopo una fase di 3 – 4 anni verranno compiute le verifiche necessarie a decidere quali delle 6 centrali saranno dedicate allla gestione degli interventi ordinari e quali a quelli d'urgenza.

23/11/2013 10.35
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto