Login

MET


Regione Toscana
IL PRESIDENTE ROSSI HA INCONTRATO PRESSO LO STABILIMENTO GROTTA GIUSTI DI MONSUMMANO GLI IMPRENDITORI DELLA VALDINIEVOLE

Nella prima delle sue iniziative pomeridiane, il presidente Rossi ha incontrato presso lo stabilimento Grotta Giusti di Monsummano gli imprenditori della Valdinievole di numerosi settori.

Il presidente ha risposto alle loro richieste di un maggior accesso al credito, di maggiore sburocratizzazione, di migliori occasioni per rilanciare l'economia e l'occupazione annunciando la volontà della Regione di creare un'unica banca di garanzia per favorire la concessione di finanziamenti alle imprese.

"Stiamo pensando - ha precisato - di rafforzare il nostro polo di garanzie alle imprese con la creazione di una banca che rappresenterebbe il più forte strumento toscano perchè in grado di occuparsi della concessione del 20-25% dei prestiti, acquisendo un ruolo importante per il nostro sistema produttivo".

Quanto all'occupazione giovanile Enrico Rossi ha annunciato un nuovo intervento regionale. "Il nostro obiettivo – ha precisato – è quello di avviare al lavoro in Toscana 25.000 giovani grazie al finanziamento di stages e tirocini come quelli a cui abbiamo dato avvio negli ultimi mesi. Utilizzeremo per questo i finanziamenti del Fondo sociale europeo e cerchiamo, anche in questa zona, imprenditori disponibili a scommettere sui nostri giovani".

Agli imprenditori valdinievolini Rossi ha parlato di una Toscana che non si è fatta piegare dalla crisi e ha dato loro atto di una buona capacità di reazione di fronte alle difficoltà, rendendosi più competitivi, innovando e internazionalizzandosi.
Stimolato circa la necessità di incrementare la promozione turistica, il presidente Rossi ha incassato l'apprezzamento per il suo sforzo per sviluppare i due aeroporti di Pisa e Firenze e si è detto pronto anche a sciogliere l'Apet, l'Agenzia per la promozione economica della Toscana, "purchè – ha precisato – ci sia la volontà condivisa con Unioncamere e con le associazioni di categoria di creare insieme un nuovo organismo capace di promuovere meglio la nostra regione. Per questo obiettivo, se condiviso, siamo anche disposti ad investire in promozione più di quanto non facciamo adesso. Non possiamo tornare indietro alle Apt, ma è necessario fare un passo avanti".
Rossi ha infine sottolineato come con la nuova legge urbanistica regionale sarà possibile avere percorsi più accelerati per le varianti urbanistiche per le attività produttive e ha invitato gli imprenditori del settore agroalimentare a sfruttare più e meglio nel 2014 i fondi europei disponibili.

23/11/2013 10.37
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto