Login

MET


Comune di Prato
COMUNE DI PRATO: BILANCIO DI “OFFICINA PRATESE”, I PRIMI DATI SULLA PROVENIENZA DEI VISITATORI
Scuole: coinvolti 6184 alunni. Da un sondaggio risulta l'altissimo gradimento delle visite. La mostra a Palazzo Pretorio come efficace veicolo di promozione all’esterno: il 67% è arrivato da fuori Prato
Calato il sipario su “Officina pratese”, è tempo di tracciare un primo bilancio a chiusura di una mostra che ha collezionato quasi 60mila presenze in quattro mesi. In attesa della presentazione completa dei dati prevista entro la fine della settimana, ecco qualche cifra. Il primo dato interessante riguarda la provenienza dei singoli visitatori che fra il 13 settembre e il 13 gennaio si sono addentrati tra le stanze di Palazzo Pretorio, alla scoperta dei capolavori del Rinascimento: il 33% è arrivato da Prato, il 40% dal resto d’Italia, il 25% da altre zone della Toscana e il 2% dell’estero, senza prendere in considerazione le visite dei gruppi per gli adulti e le scuole. A fronte di 1095 ore di apertura della mostra, la media è stata di 450 ingressi nei giorni feriali, con punte d'affluenza nei weekend di 800-1000 visitatori e il record di oltre 4000 visitatori negli ultimi giorni di apertura.

Numeri che dimostrano come “Da Donatello a Lippi” abbia costituito un efficace biglietto da visita per far conoscere il nome di Prato all’esterno. L’affluenza è stata massiccia anche grazie al coinvolgimento delle scuole in collaborazione con l’assessorato alla Pubblica istruzione del Comune. Nell’arco dei quattro mesi della mostra si sono contate 273 classi con 6184 alunni, nell’81% dei casi si trattava di scuole di Prato e provincia, la percentuale rimanente rappresentata da scuole fuori Prato: inoltre 211 classi hanno compiuto visite guidate e laboratori didattici con operatori didattici dello staff della mostra, 62 hanno partecipato con guide proprie. «Ci ha fatto tanto piacere - dichiarano l’assessore alla Cultura Anna Beltrame e l’assessore alla Pubblica istruzione Rita Pieri - vedere tanti bambini e ragazzi scoprire per la prima volta la bellezza di Palazzo Pretorio e appassionarsi ai capolavori del Rinascimento pratese. Ringraziamo il personale del Comune e di Coop Culture per il grande lavoro svolto». Da un sondaggio effettuato su un campione di 200 alunni, è emerso come quasi 80% di loro abbia ritenuto l'esperienza della visita ottima e il 20% molto buona. Tutti gli alunni interpellati, inoltre, hanno risposto che volentieri ripeterebbero la visita.

15/01/2014 10.47
Comune di Prato


 
 

Google


Vai al contenuto