Login

MET


Istituto Universitario Europeo
FIRENZE E L’EUROPA: PROGETTO SURPRISE
I risultati provvisori delle consultazioni in Danimarca, Ungheria, Norvegia e Spagna, in attesa dell’evento italiano del prossimo sabato 8 Febbraio a Firenze
Grandi attese per l’evento partecipativo di Firenze organizzato dal Dipartimento di Legge dell’Istituto Universitario Europeo. Fino ad ora hanno partecipato 4 dei 9 paesi europei coinvolti.

Gli eventi ad Aarhus (Danimarca) del 18 Gennaio, a Budapest (Ungheria) del 25 Gennaio, ad Oslo (Norvegia) e a Madrid (Spagna) del 1 Febbraio hanno già dato dei risultati interessanti. I cittadini danesi (169), cosi come quelli spagnoli (185) si dichiarano preoccupati per l’uso attuale e futuro di tali tecnologie, anche se in Spagna si tende ad essere più favorevoli alla videosorveglianza intelligente piuttosto che al Deep Packet Inspection e si apprezza la possibilità di impiegare alternative non tecnologiche.

In Norvegia invece non si apprezza il confronto tra privacy e sicurezza, ma si concorda sul fatto che le tecnologie per la sorveglianza sono necessarie a incrementare la sicurezza nazionale: il 73% dei partecipanti si dichiara d’accordo o molto d’accordo sull’uso del Deep Packet Inspection come strumento di sicurezza nazionale.

Il progetto SurPRISE, cofinanziato dal Settimo Programma Quadro dell’Unione Europea, si propone di sondare le opinioni dei cittadini rispetto all’accettabilità e all’accettazione di tecnologie di sorveglianza quotidiane come la geolocalizzazione degli smartphone e il Deep Packet Inspection.

I risultati delle consultazioni saranno in seguito sottoposti sotto forma di raccomandazione alle autorità competenti, sia a livello nazionale che europeo.

L’evento italiano si terrà l’8 Febbraio 2014 a Firenze, presso il Palazzo degli Affari in Piazza Adua 1, con il patrocinio della Regione Toscana, della Provincia, del Comune di Firenze, del Forum Italiano per la Sicurezza Urbana, del Garante per la protezione dei dati personali e della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

La metodologia utilizzata per la prima volta a Firenze sarà la seguente: visione di filmati informativi, discussione delle tematiche ai tavoli e votazione tramite telecomandi con proiezione immediata dei risultati, come avviene nei “Town meetings”.

Per maggiori informazioni riguardo al progetto e al team responsabile: www.eui.eu/SurPRISE e http://surprise-project.eu/ - info.surprise@eui.eu.

04/02/2014 14.01
Istituto Universitario Europeo


 
 

Google


Vai al contenuto