Login

MET


Comune di Figline e Incisa Valdarno
ANCHE A FIGLINE ARRIVA LA CHIAVETTA ELETTRONICA PER I RIFIUTI
Da giugno in alcune zone parte il nuovo metodo di raccolta: dal 7 aprile gli incontri informativi
Nei prossimi giorni sarà avviata una campagna informativa di Aer Spa per l’introduzione del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti non differenziati con chiavetta elettronica. Il nuovo progetto coinvolgerà le aree di Cesto, Gaville, Restone e Porcellino. Saranno circa 1.000 le utenze che dal prossimo giugno dovranno conferire i rifiuti non differenziati nei cassonetti stradali con coperchio rosso e calotta. Sulla scia dei buoni risultati di Incisa (premiato tra i “Comuni Ricicloni" d'Italia nel 2013 con una media pari all’85%) l’Amministrazione comunale ed Aer Spa hanno deciso di proseguire nell’introduzione del sistema di conferimento con calotta dei rifiuti non differenziati.
Oltre a contattare direttamente a domicilio gli utenti, Aer Spa ha anche organizzato incontri sul territorio per fornire informazioni e dettagli sul nuovo progetto. Le assemblee pubbliche cui la cittadinanza è invitata a partecipare sono previste per lunedì 7 aprile alle ore 21,30 al Circolo Arci nella frazione di Cesto (via Cesto 53), mercoledì 9 aprile alle 21 al Circolo Arci di Gaville, lunedì 14 aprile alle 21 al Circolo Arci di Restone (via Aretina 4), mercoledì 16 aprile alle 21 al Circolo Arci di Porcellino.
Da domani 28 marzo gli operatori di Aer Spa consegneranno agli utenti il materiale informativo oppure lasceranno un avviso per recarsi agli info-doblò, mentre in un secondo momento sarà consegnato a domicilio il kit composto dalla chiavetta elettronica e dai contenitori per effettuare correttamente la raccolta differenziata.
Il nuovo sistema, che sul territorio di Figline verrà introdotto soltanto nelle aree di Cesto, Gaville, Restone e Porcellino, prevede l’utilizzo di una chiavetta elettronica necessaria per aprire i cassonetti (adibiti alla raccolta dei rifiuti non differenziati) dotati di una particolare calotta con dispositivo che permette di inserire all’interno del cassonetto un sacchetto della volumetria massima di 20 litri.
La novità della chiavetta e della calotta sarà affiancata, sul territorio, dall’introduzione della raccolta separata del vetro dal multimateriale leggero; quest’ultima in linea con quanto stabilito da un protocollo d’intesa siglato tra Regione Toscana con i consorzi di filiera e Anci Toscana.
Gli utenti dell’area interessata, quindi, dovranno conferire separatamente, oltre all’indifferenziato in quantitativi controllati (20 lt), carta e cartone nei cassonetti gialli, i rifiuti organici nei cassonetti marroni (avanzi di cibo, fondi di caffè, tè, salviette di carta unte, alimenti avariati e scaduti, lettiere dei gatti e altri animali domestici, piante e verde in generale), il vetro nelle campane verdi (contenitori, bottiglie, vasetti, barattoli, ma anche flaconi per alimenti vuoti in vetro e contenitori vuoti in vetro di profumi) e il multimateriale leggero nelle campane azzurre (imballaggi in plastica come bottiglie, cellophane, piatti e bicchieri, ma anche lattine, scatolette in banda stagnata, vaschette per alimenti in polistirolo ed alluminio, contenitori per bevande ed alimenti in tetrapak).

27/03/2014 11.50
Comune di Figline e Incisa Valdarno


 
 

Google


Vai al contenuto