Login

MET


Comune di Firenze
LE CHIAVI DELLA CITTÀ A GIANCARLO ANTOGNONI NEL GIORNO DEL SUO 60° COMPLEANNO
Il vicesindaco di Firenze: “Il riconoscimento a un campione che ha scelto di legare la sua storia sportiva alla Fiorentina e la sua vita a Firenze”
“Una festa per dire grazie a un campione che ha segnato la vita di questa città e di chi la vive”. Lo ha detto il vicesindaco nel corso della festa di compleanno organizzata per i 60 anni di Giancarlo Antognoni, che si è svolta nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.
Dopo la proiezione di un videomessaggio del presidente del consiglio Matteo Renzi e un filmato sulla carriera di Antognoni, si sono avvicendati interventi di saluto del ct Cesare Prandelli, di una delegazione della Fiorentina (Borja Valero, Alberto Aquilani, Giuseppe Rossi col ds Daniele Pradè), di una degli ex viola e della tifoseria, del vicepresidente della Regione Toscana Stefania Saccardi e del presidente del consiglio comunale Eugenio Giani.
Nel corso della cerimonia il vicesindaco ha consegnato all’Unico 10 le Chiavi della città “come riconoscimento a un fuoriclasse che ha scelto di legare la sua storia sportiva alla Fiorentina e la sua vita a Firenze”. “Giancarlo – ha detto ancora il vicesindaco– ha avuto la forza che per i tifosi viola e per tutti noi è un merito di resistere alle tante sirene, anche a strisce bianconere, che gli avrebbero garantito, scudetti e trofei, oltre che un bel po’ di quattrini. Nel ricordare le avversità che hanno costellato la carriera di Giancarlo, il paragone corre veloce a un altro campione che sta entrando nei cuori dei tifosi viola: Giuseppe Rossi. E’ dall’esempio di Antognoni che per ben due volte ha saputo riprendersi da un drammatico incidente che Pepito deve trovare la forza di rialzarsi: lo aspettiamo il 3 maggio all’Olimpico nella finale di Coppa Italia col Napoli.
“Mi ha molto colpito – ha concluso il vicesindaco– una frase pronunciata da Giancarlo che ho letto oggi e che esalta più che mai il suo spessore e i suoi valori: ‘Da calciatore non ho vinto tanto, ma nella vita ho vinto più di altri’”.
A chiusura della serata Gino Strada ha presentato – assieme a una delegazione della nazionale cantanti – la “Partita del cuore” a favore di Emergency che si svolgerà il 19 maggio allo stadio Franchi.

La consegna delle chiavi di Firenze a Giancarlo Antognoni

01/04/2014 18.45
Comune di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto