Login

MET


Comune di Greve in Chianti
La luce del futuro per vivere meglio il nostro presente. Impianti e semafori a led in tutto il territorio grevigiano
La giunta Sottani sostituisce e modifica i semafori e le lampade in tutto il territorio comunale
Impianti sostenibili e rispettosi dell’ambiente, risparmio economico e abbattimento dei consumi energetici. La luce a led, l’illuminazione del futuro che fa risparmiare e rispetta l’ambiente, è la fonte energetica adottata dal Comune di Greve per l’intero territorio. La giunta Sottani ha investito una somma pari a oltre 15mila euro per effettuare la sostituzione delle lanterne semaforiche e delle lampade ad incandescenza con lampade a led in ogni area del comune. “L’operazione ha riguardato 34 impianti - dice l’assessor all’Ambiente Stefano Romiti - che sono stati modificati ai fini del risparmio energetico, gli obiettivi sono legati sia all’aspetto ambientale che a quello economico”. Le lampade a incandescenza da 100 W sono state sostituite con Led da 7 W, mentre quelle 60W con Led da 4 W. “L’intervento consente nello specifico – precisa l’assessore Romiti – nel realizzare un’economia sul 67,28 % della spesa attuale di energia stimata, oggi il comune spende oltre 4mila euro, attraverso l’utilizzo delle apparecchiature di illuminazione a led potremmo ridurre la spesa e ottenere un risparmio annuo stimabile in 3.700 euro”.

L’abbattimento della spesa e dei consumi è uno dei vantaggi che il Comune potrà trarre dall’utilizzo della nuova tecnologia ecocompatibile. “Le lampade a led – aggiunge – mirano al funzionamento e all’efficienza degli impianti garantendo una luce più visibile e un numero di guasti minore utili ai fini della prevenzione dei sinistri stradali”. Altro elemento di rilievo è il risparmio sulla manutenzione ordinaria degli impianti semaforici stimabili in un terzo della spesa annua. “Potremo ridurre la spesa in maniera significativa sulla manutenzione passando da 6.700 euro complessivi a 2.200 euro annui”: La garanzia è anche per il futuro. Le lampade a led si caratterizzano per la longevità. “La sostituzione delle lampade a led avviene mediamente ogni 10 anni – conclude l’assessore - mentre quella delle lampade attuali ha cadenza annuale”.

La gestione ambientale dei servizi erogati ai cittadini è un tema che sta a cuore al Comune di Greve in Chianti che ha ottenuto da parte dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale la certificazione ambientale ISO 14001 e la registrazione ambientale EMAS. Sono questi due strumenti innovativi in grado di fornire significativi risultati sul piano del controllo e del miglioramento degli impatti ambientali legati alle attività dell’ente. L’obiettivo del Comune è quello di creare una solida struttura capace di controllare e gestire con sistematicità gli impatti ambientali. Il valore aggiunto della registrazione ambientale risiede nella comunicazione e nella trasparenza e nel miglioramento dei rapporti tra amministrazione comunale, cittadini, enti preposti al controllo. “La registrazione è uno dei nostri obiettivi raggiunti – conclude l’assessore all’Ambiente - ogni nostra azione è rivolta a mettere in atto strumenti integrati in modo da preservare il sistema ambientale e a promuovere costanti miglioramenti per la sua tutela”.

13/04/2018 10.29
Comune di Greve in Chianti


 
 

Google


Vai al contenuto