Login

MET


Comune di Firenze
“Liberi di amare”. Concerto contro l'omo-transfobia". Quartiere 1 16 Maggio 2018
Presentato dal presidente del Quartiere Maurizio Sguanci l'appuntamento al Caffè letterario delle Murate di sabato 19 maggio alle ore 17,30
In occasione della Giornata internazionale contro l'omo-transfobia, 17 maggio, si esibirà per la prima volta Choreos - Coro Lgbtq* Ireos Firenze, formazione corale nata negli ultimi mesi all'interno di Ireos, realtà associativa storica di Firenze con sede nel centro della città. Il coro è composto da donne e uomini di tutti gli orientamenti sessuali e identità di genere, senza distinzioni. Una realtà inclusiva e aggregativa che si prefigge anche, oltre alle finalità classiche di un coro, una missione politica sulle tematiche Lgbtq* proprie dell'associazione Ireos. Esso è diretto dal Maestro Simone Faraoni, artista ormai affermato nel panorama corale toscano e membro del gruppo Vincanto. L'evento è stato presentato dal presidente del Quartiere 1 Maurizio Sguanci con Mauro Scopelliti dell'Associazione Ireos e Filippo Becattini Choreos Coro Lgbtq* Ireos Firenze.

“Per la prima volta, grazie all'associazione Ireos, è stato creato un coro che vuole lanciare un messaggio importante: il diritto a potersi esprimere e di ribadire il rispetto per l'altro. E' un evento – spiega il presidente del Quartiere 1 Maurizio Sguanci – inserito all'interno delle iniziative promosse per la Giornata internazionale contro l'omofobia e si prefigge di far stare insieme le persone, e divertirsi, al di là del proprio orientamento sessuale”.

Ed è in questo contesto che si inserisce “Liberi di Amare - concerto contro l'omo-transfobia” che avrà luogo Sabato 19 maggio alle ore 17:30 In Piazza delle Murate, precisamente al Caffè letterario. Si tratta di un'occasione per condividere, poco più di un'ora, musica cantata con il cuore e che, tramite le voci delle nostre coriste e coristi, vuole arrivare lontano, scavalcando i muri del pregiudizio.

Si ascolteranno canti d'amore, di protesta, di amicizia, canti antichi, canti popolari, pezzi di musica pop riarrangiati per coro. Una varietà e una diversità di generi che rimanda ancora una volta all'idea che Ireos e Choreos portano avanti con il loro operato: eterogeneità, inclusività, aggregazione.

Per aiutarci a costruire un pomeriggio di musica ed emozioni abbiamo avuto il piacere di invitare all'evento Canone Inverso (Padova), una formazione corale Lgbt ormai storica nel panorama italiano, guidata dal Maestro David Wilkes Benini.

E' proprio in questo contesto, di carattere locale e di scambio nazionale, che il Quartiere 1 del Comune di Firenze, ha concesso la sua collaborazione, diventata preziosa in molti momenti organizzativi e logistici, in un'ottica di valorizzazione di quelle che sono le realtà associative territoriali e delle attività aggregative a loro connesse.

Nonostante il periodo di forte visibilità sui temi lgbtq*, grazie anche all'approvazione della Legge Cirinnà sulle Unioni Civili, ci ritroviamo ad avere sempre più bisogno di tutela e sensibilizzazione della cittadinanza. Non basta una legge per eliminare la discriminazione, non bastano carte bollate per equiparare i riconoscimenti, esigiamo pari dignità sia come singoli individui che come coppie.

Proprio in quest'ottica di promozione dell'inclusività ed educazione alle differenze, nascono nuovi progetti, come Cromatica - Associazione Nazionale Cori Arcobaleno. Essa si prefigge finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, mediante la valorizzazione e la promozione della coralità LGBT* italiana, con il fine di agevolare contesti musicali laici e inclusivi, che mirino al contrasto all’omofobia, alla transfobia, al sessismo, al razzismo e a tutte le discriminazioni.

16/05/2018 17.16
Comune di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto