Login

MET


Comune di Barberino Val d'Elsa
Fonderia San Martino, il consiglio comunale di Barberino Val d'Elsa riceve i lavoratori e le organizzazioni sindacali
L’amministrazione comunale è in contatto con la direzione dell’azienda. Il sindaco Giacomo Trentanovi: “lavoriamo per il dialogo, auspichiamo che le parti tornino al tavolo per far ripartire il confronto e la trattativa”
Il sindaco Giacomo Trentanovi e il Consiglio comunale di Barberino Val d’Elsa pongono al centro delle loro priorità la questione della Fonderia San Martino e della delicata situazione che si è venuta a creare tra azienda e lavoratori, manifestata con uno sciopero e un presidio davanti allo stabilimento lo scorso 20 giugno.

Le rappresentanze sindacali e un gruppo di lavoratori sono stati ricevuti dai gruppi consiliari, in occasione dell’ultima seduta del Consiglio comunale di Barberino, e ascoltati in merito alle richieste e alle problematiche sorte recentemente. Il sindaco Trentanovi ha espresso la necessità di comunicare in apertura della seduta la complessità della situazione che minaccia una rottura tra le parti interessate.

“Con questo segnale – dice il sindaco – abbiamo voluto dare la possibilità ai lavoratori di informare le rappresentanze del Consiglio comunale, il nostro obiettivo è quello di creare le condizioni che favoriscano la ripresa di un dialogo tra le parti interessate”. L'amministrazione comunale è in contatto con l'azienda. “Auspichiamo – conclude il primo cittadino, che aveva assistito al presidio di qualche settimana fa - che le parti tornino al tavolo per far ripartire il confronto e la trattativa”. La Fonderia San Martino è un’azienda storica della Valdelsa che opera da 56 anni nel settore delle fusioni in ghisa.

08/07/2018 11.01
Comune di Barberino Val d'Elsa


 
 

Google


Vai al contenuto