Login

MET


Regione Toscana
Presentato accordo tra Confartigianato e Siulp
Oggi a palazzo del Pegaso illustrata l’intesa stipulata tra le due associazioni, che porterà anche a organizzare corsi sulla sicurezza dedicati ai cittadini, giovani e anziani
E’ stato firmato e presentato questa mattina, 12 luglio, in Consiglio regionale un accordo tra Confartigianato Imprese Firenze e Siulp, il sindacato italiano unitario lavoratori polizia regionale. L’accordo sancisce un legame fra le due realtà associative, grazie al quale ogni socio Siulp diventa automaticamente socio di Confartigianato, potendo così accedere a tutti i servizi dell’associazione e ai corsi di formazione. Per presentarlo, si è svolta una conferenza stampa in palazzo del Pegaso.

Come ha spiegato Alessandro Vittorio Sorani, presidente Confartigianato Imprese Firenze, con l’accordo tra le due realtà ogni socio Siulp entra a far parte del modo di Confartigianato, acquisendo tutti i diritti di associato e potendo così accedere a tutti i servizi dell’associazione (Caaf, sportelli gratuiti, convenzioni ecc.) e ai corsi di formazione erogati dall’agenzia formativa accreditata Confartis. “Abbiamo molto voluto questo accordo - ha spiegato Sorani - perché riteniamo fondamentale la sinergia tra piccole e medie imprese e le forze dell’ordine. Le botteghe aperte garantiscono un importante presidio sul territorio ed è cruciale che coloro che ogni mattina tirano su il bandone sentano gli agenti di polizia parte di una stessa squadra”.

Gli fa eco Francesco Reale, segretario generale del Siulp Toscana, esprimendo soddisfazione per definizione di questo accordo con Confartigianato che porterà “ad uno scambio di servizi e formazione ai rispettivi soci in un'ottica di un rapporto sempre più costruttivo e vicino”. Il personale di polizia collaborerà con i corsi di formazione che vengono organizzati per i cittadini in materia di sicurezza e per contribuire alla diffusione della cultura della legalità, come ad esempio quelli su come difendersi dalle truffe per i pensionati e quelli sulle regole da adottare su Internet, dedicati ai più giovani.

“Siamo felici di presentare oggi un accordo che riguarda due importanti e attive realtà associative - ha commentato alla fine il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani -. Un accordo che prevede progetti interessanti, che avranno un impatto positivo sulla comunità toscana”.

12/07/2018 15.50
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto