Login

MET


Comune di Scandicci
Scandicci. Botteghe artigiane e atelier d'arte aperti ai cittadini
Nel weekend da venerdì 30 novembre a domenica 2 dicembre torna In LABor
Come nasce un vaso in ceramica? E una borsa in pelle, piuttosto che un gioiello in argento o una lampada in ferro battuto? A rispondere, questo fine settimana, ci pensa “In LABor – Botteghe aperte”, l’iniziativa organizzata da Cna Firenze area Scandicci - Lastra a Signa, con il patrocinio e il contributo del Comune di Scandicci e la collaborazione di ChiantIBanca Filiale Scandicci-Centro, Proloco San Vincenzo a Torri, Proloco Badia a Settimo e Humanitas. Dieci tra laboratori artigiani e studi d’artista che, da venerdì 30 novembre a domenica 2 dicembre compresa, apriranno le loro porte per mostrare tutta la bellezza del Made in Italy.

Sarà così possibile assistere alle varie fasi di lavorazioni di differenti prodotti (nastri e passamaneria, pelletteria, lampadari, appliques, lampade e complementi d’arredo in ferro battuto, graffiti, argenteria, ceramica, opere d’arte, pelletteria, quadri, borsette da sera di lusso, vetrate artistiche), visitare mostre e showroom, assistere a vere e proprie lezioni d’arte o osservare tecniche di disegno e pittura. Tutto gratuitamente: basta prenotarsi per tempo sul sito www.inlabor.it scegliendo la fascia oraria preferita.

“Uno spettacolo che vale quanto il prodotto finito - commenta Simone Balducci, presidente dell’Area Scandicci Lastra a Signa di CNA Firenze metropolitana – Un’occasione, per le botteghe, di aprirsi alla città e ai cittadini, mettendo loro a disposizione la cultura della bellezza e del saper fare che ci appartiene da secoli. Ma anche un’opportunità, quanto mai propizia in vista del Natale, per promuoversi ed ampliare vendite e clientela. Infine, un modo per ribadire il rilievo dell’artigianato nella nostra economia e per farlo riscoprire alle nuove generazioni che, spesso, non riescono a riconoscergli il giusto valore”.

“L'anima di Scandicci è fatta di migliaia di persone che lavorano e che imparano, di tante idee che si confrontano e che competono, di tante mani che creano – dice il Sindaco Sandro Fallani – aprire le porte e i cancelli dei laboratori e delle aziende alla città vuol dire aprire uno scrigno pieno di ricchezza, e portare alla luce il nostro vero tesoro che è fatto di tanta sapienza, esperienza, creatività, bellezza e di tanto coraggio. InLabor è un'ulteriore occasione di crescita per tutti noi”.

A partecipare a questa seconda edizione di In LABor, che ha debuttato con successo la scorsa primavera (oltre 300 i visitatori): Arpass (nastri e passamaneria per arredamenti e pelletteria), Eurolampart (lampadari, appliques, lampade e complementi d’arredo in ferro battuto), Francesco Forconi in arte Skim (graffiti, pittura pop art, illustrazioni e grafica), Osvaldo Benvenuti (argenteria), Paolo Staccioli (ceramica e pittura), Sapaf (pelletteria), Sergio Tassi (pittura), Tiziano Bonanni (arti visive), Verniani (borsette da sera di lusso) e Vitrum Arte (vetrate artistiche).

27/11/2018 13.13
Comune di Scandicci


 
 

Google


Vai al contenuto