Login

MET


Comune di Castelfiorentino
Castelfiorentino: Via Francigena, “Borgo in Festa” per l’intera giornata di domenica
Arti e mestieri del Medioevo, installazioni viventi e giochi per bambini, spettacoli teatrali nelle vie del centro di Castelnuovo o facendo il “Giro delle sette Chiese”.
Artigiani in costumi d’epoca che si cimentano in arti e mestieri di altri tempi, tra Medioevo e Rinascimento. Installazioni viventi e giochi per bambini. Spettacoli teatrali nelle vie del centro e con il “Giro delle sette Chiese”. Domenica 6 ottobre Castelnuovo d’Elsa si trasforma in un “Borgo in festa” nell’ultimo giorno del Festival lungo la Via Francigena, in concomitanza con l’arrivo dei pellegrini che cominceranno ad arrivare nel corso della mattinata percorrendo il tracciato di Sigerico a piedi, in bici o a cavallo.
Fin dal mattino (ore 10.00) le vie del borgo di Castelnuovo indosseranno l’abito delle grandi occasioni con le “Arti e mestieri del Medioevo”, con artigiani in costume impegnati in numerose lavorazioni del passato come la carta a mano di Fabriano, la rilegatura, le maschere di cuoio, le bambole di pezza, i giochi in legno, la pittura, cordaro, lavorazione delle pelli e tessitura.
Alle ore 13.00 pranzo alla mensa del pellegrino con menù completo a 15 euro: antipasto toscano, ragù castelnovino, arista arrosto con fagioli all’uccelletta, acqua e vino, dolce e vin santo (prenotazione obbligatoria 339.4716333)
Nel pomeriggio, alle ore 15.00, giochi medioevali: in legno (dama, torri da scomporre, birilli, lancio del cerchio), caccia al tesoro, lezioni di pesca. Mezz’ora dopo prenderà il via “Il giro delle 7 chiese”, spettacoli ogni 15 minuti (prenotazioni dalle ore 12.00 alla “mensa del pellegrino”) che si terranno presso la Chiesa di San Giuseppe con “Parodia da un balcone” (con Barbara Lotti, Duccio Corbinelli, Francesca Giannì), la Chiesa di Santa Barbara con “Il lupo di Gubbio” (con Nicola Pannocchi e Marzio Matteoli), e alla Chiesina di San Rocco con “La Via del pellegrino” (con Paolo Bigazzi). Completeranno il giro la Chiesa di Santa Maria Assunta, la Pieve dei Santi Pietro e Paolo a Coiano, la Cappella di Madonna della Tosse e lo Spedale di San Jacopo.
La manifestazione “Via Francigena in Valdelsa. Tra paesaggio e storia” è promossa dal Comune di Castelfiorentino con il contributo di Ente Cambiano Scpa e gode del patrocinio della Regione Toscana, della Città Metropolitana di Firenze, dell’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa, e di diciassette Comuni della Toscana centrale.
Hanno collaborato le seguenti associazioni: Associazione Culturale Teatrale GAT, Proloco Castelfiorentino, Toscana Hiking Experience, “Circolo Arci e Comitato festaiolo” di Castelnuovo d’Elsa, Associazione “Comunità Castellana per il Ciclismo Popolare – Simoncini Telai”, “The Gravel Connection”, 100 Miglia ASD, Associazione Orpheus, Associazione “Senza Barriere” onlus, TeatroCastello, Associazione culturale storica “Mastri nel tempo”, Associazione Archeologica Valdelsa Fiorentina, Associazione “Amici a Quattro Zampe di Emma & Co”, Toscana By Bike, Polisportiva I’ Giglio settore trekking, Associazioni Agricoltori Castelfiorentino, Gruppo fotografico “Giglio Rosso”, ASD Amanti della Pesca, Museo Be.Go., Fondazione CR Firenze, associazione “I Cavalcanti del Padule di Fucecchio e “I Butteri delle Valli di Broccolino” di Castelnuovo d’Elsa, Ostello Locanda d’Elsa, Associazione Cetra, Prociv, Rav, Misericordia Castelfiorentino, Cooperativa “La Pietra d’Angolo”.
Per informazioni: www.comune.castelfiorentino.fi.it, dove è possibile scaricare il programma completo e la pagina fb del Comune di Castelfiorentino.

04/10/2019 11.51
Ufficio stampa Comune di Castelfiorentino


 
 

Google


Vai al contenuto