Login

MET


Comune di Montaione
Montaione. Trasumanar di Fabio Calvetti. Si conclude il percorso espositivo con un grande apprezzamento di pubblico
Tre opere saranno esposte nella chiesa dei SS. Giuseppe e Lucia fino all’Epifania
Si conclude con un grande apprezzamento di pubblico e di critica la mostra di arte contemporanea “Trasumanar” di Fabio Calvetti alla Gerusalemme di San Vivaldo a Montaione (Fi).

Un percorso espositivo, con una interpretazione moderna, che per la prima volta si è concretizzato all’interno del complesso monumentale del Sacro Monte proponendo un viaggio interiore tra contemplazione, indagine della natura umana e del proprio destino: l’artista ha esaltato lo spirito delle opere in un delicato dialogo con le cappelle che riproducono in scala la topografia e i luoghi santi della Gerusalemme.

Durante i 4 mesi di mostra è stato numeroso il pubblico che ha visitato il percorso espositivo, questo grazie anche alle visite guidate alla presenza dell’artista che ha accompagnato i visitatori per scoprire il rapporto dialettico tra le opere e le cappelle che le accoglievano.

Soddisfatto il sindaco Paolo Pomponi del Comune di Montaione: “ Una mostra altamente poetica che ha inaugurato e caratterizzato l’estate montaionese accompagnandoci fino ad oggi. Un evento artistico e culturale di altissimo livello all’interno di uno dei beni culturali più suggestivi e storicamente rilevanti della Toscana. Opere contemporanee, con una predilezione per la forma dell’installazione che, con un potente messaggio espressivo e spirituale, hanno saputo conversare con le opere esistenti di maestri fiorentini. Grazie alla disponibilità di Fabio Calvetti tre delle opere di “Trasumanar” rimarranno esposte nella nostra chiesa fino all'Epifania”.

E’ infatti possibile vedere tre delle opere nella chiesa dei SS. Giuseppe e Lucia che contiene già una dipinto di notevole importanza come la “Madonna del Rosario” di Suor Plautilla Nelli, la prima donna pittrice fiorentina vissuta nel 1500.

Si tratta dell’opera simbolo di Trasumanar “Altrove”, che era esposta nella cappella del Santo Sepolcro, e di due angeli che erano invece installati nella cappella dell’Ascensione.

Fabio Calvetti vive e lavora a Certaldo ed è esponente della nuova figurazione italiana; diplomato al Liceo Artistico e alla Scuola di Pittura dell’Accademia delle Belle Arti di Firenze ha esposto in Gallerie e Musei di tutto il mondo, dal Giappone agli Stati Uniti alla Nuova Caledonia.

03/12/2019 15.31
Comune di Montaione


 
 

Google


Vai al contenuto