Login

MET


Comune di Firenze
Il Gruppo Donatello ricorda Giuliana Signorini ad un anno dalla scomparsa
Una retrospettiva ed una serie di iniziative in programma dal 15 al 27 febbraio. La mostra verrà inaugurata dalla vice presidente del Consiglio comunale Maria Federica Giuliani
La mostra “Un affettuoso ricordo. Giuliana Signorini”, organizzata dal Gruppo Donatello, intende ricordare, ad un anno dalla scomparsa, un'artista che è stata, per molti anni, vice presidente del gruppo che raccoglie pittori, fotografi e scultori fiorentini.

Solo un anno fa all'inaugurazione della sua ultima mostra, raccontava che si chiudeva un cerchio. Scultura, pittura e fotografia, la mostra a due mani di Giuliana Signorini e dell'adorato figlio Nicola Signorini, architetto con la passione della fotografia è stato il suo testamento artistico visto che si è chiusa pochi giorni prima della sua morte. “Deja vu” l'avevano intitolata, un titolo profetico oggi.

“Porsi davanti ad un suo quadro equivale ad un viaggio in fondo all'anima e alle emozioni umane più profonde – ricorda la vice presidente del Consiglio Comunale Maria Federica Giuliani – con le sue infinite pennellate, i suoi vortici ed quei paradisiaci colori. Un'artista e una donna speciale, con un cuore grande che ha sempre sorriso alla vita”.

Il suo innato talento aveva portato Giuliana Signorini a sfidare anche i pregiudizi dell'epoca e la sua stessa famiglia pur di seguire la sua passione, l'arte. La scultura prima, la pittura poi con quella sua grande capacità di sperimentare e di verificare sempre con se stessa le proprie emozioni.

Nata a Pistoia, Giuliana Signorini viveva a Firenze da molti anni con l'adorato marito Emilio che l'ha seguita due mesi dopo. Numerose le mostre personali e collettive. Appassionata sciatrice, per tanti anni era stata giudice internazionale di gara, così come la figlia Francesca, prematuramente scomparsa nello stesso giorno, il 21 febbraio 2001. Un'artista che è stata al centro della vita artistica e della cultura fiorentina. Infinite e visionarie le sue pennellate che ancora oggi attraverso la sua arte ci parlano della bellezza della vita.

Venerdì 21 febbraio sarà celebrata una messa in suffragio alla chiesa di San Martino a Mensola.

La retrospettiva “Un affettuoso ricordo. Giuliana Signorini” sarà inaugurata sabato 15 febbraio, alle 17 presso la sede del Gruppo Donatello in via degli Artisti, 2r.

Mercoledì 19 febbraio, alle 17, Anchise Tempestini presenta “Poesia europea testo a fronte”.

Mercoledì 26 febbraio, alle 17, si terrà una conferenza di Giorgio Bonsanti su “Donatello” presso il saloncino del teatro La Pergola. (s.spa.)

Info: gruppodonatello@gmail.com

14/02/2020 17.22
Comune di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto