Login

MET


Comune di Bagno a Ripoli
Bagno a Ripoli - Arriva la Spesa Sospesa, da donare a chi è in difficoltà
Da oggi nei negozi del territorio ci saranno punti raccolta di alimenti da destinare alle famiglie in difficoltà a causa dell'emergenza sanitaria. Le associazioni di volontariato ritireranno la spesa e la Caritas la consegnerà alle persone che ne hanno bisogno. L'iniziativa si svolge in collaborazione con il Comune. Ecco gli esercizi commerciali che aderiscono


La Spesa Sospesa approda a Bagno a Ripoli. Da oggi nei negozi del territorio saranno disponibili dei punti raccolta di alimenti da destinare alle famiglie ripolesi che a causa dell'emergenza sanitaria si trovano in difficoltà. Chiunque vorrà potrà donare e lasciare al punto di raccolta pasta, biscotti, prodotti in scatola, olio e molto altro purché si tratti di prodotti non deperibili, a lunga conservazione e a lunga scadenza. Le associazioni di volontariato del territorio due volte a settimana ritireranno la spesa solidale e la Caritas territoriale distribuirà i pacchi.

La distribuzione si svolgerà presso le sedi Caritas il mercoledì e il venerdì dalle 15.30 alle 18.30. Le famiglie destinatarie saranno avvertite e convocate telefonicamente e scaglionate per non creare assembramenti. L'iniziativa si svolge in collaborazione con il Comune di Bagno a Ripoli. Ad accedere ai pacchi alimentari saranno infatti prevalentemente le persone segnalate dai Servizi sociali, ma chi è in difficoltà può contattare direttamente la Caritas di riferimento della propria zona.

Nella frazione di Antella i punti di raccolta alimenti si trovano presso il Forno Cappelli, il Forno Caldini e l'Alimentari Serni. A Grassina presso la Macelleria Corrado e il Forno Mani e Pasta. Partecipano inoltre le aziende Olivart, l'azienda agricola Martina Chelazzi, l'azienda agricola Andrea Tucci che, oltre a ospitare il punto raccolta per la Spesa Sospesa, una volta la settimana consegneranno il fresco con prodotti propri. Per la grande distribuzione aderiscono Unicoop Firenze, Penny Market e il cash&carry Sogegross.

I volontari della Misericordia di Antella e della Fratellanza Popolare di Grassina si occuperanno del ritiro della spesa. Mentre a Bagno a Ripoli il servizio sarà svolto dai volontari della Croce Rossa Italiana che in questo periodo sta supportando e integrando l'attività del Banco alimentare di Caritas per garantire la continuità del servizio ai più bisognosi.

“In questo periodo difficile la nostra comunità ha dato nuove importantissime prove di solidarietà e generosità – dicono il sindaco Francesco Casini e l'assessora Eleonora Francois -. La Spesa Sospesa ne è un'ulteriore testimonianza. Sappiamo che l'emergenza sanitaria sta avendo grandi ripercussioni sulle condizioni di moltissime famiglie che da un giorno all'altro hanno visto stravolgersi la loro condizione economica. La spesa solidale è uno strumento in più per aiutare chi in questi giorni è in difficoltà. Un ringraziamento a tutti coloro che vorranno dare un contributo e a tutti i volontari in campo anche in questa occasione”.

22/04/2020 14.41
Ufficio stampa Comune di Bagno a Ripoli


 
 


Vai al contenuto