Login

MET


Comune di Firenze
Istituito un riconoscimento del Consiglio comunale di Firenze al personale ospedaliero e di protezione civile
Approvata mozione presentata dall’ufficio di presidenza
Il Consiglio comunale ha approvato a maggioranza (32 favorevoli e due non voto di Sinistra Progetto Comune) una mozione presentata dal presidente del Consiglio comunale Luca Milani, dai vice presidenti Emanuele Cocollini e Maria Federica Giuliani e sottoscritta dal capogruppo PD Nicola Armentano, dal coordinatore del centrodestra Ubaldo Bocci, dal capogruppo della Lega Federico Bussolin, dal capogruppo di Forza Italia Jacopo Cellai, dalla capogruppo della Lista Nardella Mimma Dardano, dal capogruppo del Movimento 5 Stelle Roberto De Blasi e dal capogruppo di Fratelli d’Italia Alessandro Draghi.

La mozione esprime profondo cordoglio per le vittime e verso i familiari che hanno perso i propri cari a causa del diffondersi del contagio di COVID 19 e tutta la propria ammirazione ed il proprio sostegno verso tutti gli operatori socio sanitari, le Forze dell’Ordine, i religiosi, i volontari del terzo settore, la Protezione Civile, tutti i lavoratori e le imprese che in questi giorni hanno garantito alla comunità fiorentina la fruizione di beni di prima necessità e l’erogazione di servizi di cura, di pulizia e di assistenza.

Il Consiglio comunale, ritenuto opportuno di adoperarsi in ogni modo possibile affinché venga riconosciuto il giusto merito di chi in questi giorni si è adoperato anche oltre i propri doveri professionali e di cittadino per il soccorso, l’assistenza e la cura del prossimo anche segnalando nell’ambito dei percorsi nazionali ed internazionali di riconoscimento di benemerenze approva di istituire una onorificenza comunale denominata “Firenze2020” che possa ricordare per sempre l’importanza che ha avuto l’impegno collettivo nell’affrontare la pandemia, da assegnare a coloro che si siano distinti a vario titolo per garantire il funzionamento della città di Firenze in situazione di emergenza non solo in “prima linea” ma anche attraverso lo svolgimento di azioni o attività di supporto lavorativo, organizzativo o altri contributi ed invita il Sindaco e la Giunta a programmare, una volta superata l'emergenza sanitaria in atto, attraverso una cerimonia pubblica alla presenza del Consiglio comunale e della cittadinanza, a tutti gli operatori socio sanitari e di protezione civile (e tutte le associazioni collegate), il doveroso ringraziamento per aver svolto al massimo, viste le condizioni, il servizio pubblico loro affidato a tutela della salute e della cura di tutti noi.

27/04/2020 19.37
Comune di Firenze


 
 


Vai al contenuto