Login

MET


Comune di Firenze
Fase 2, Commercio: approvato dal Consiglio comunale di Firenze il regolamento straordinario per tavolini e sedie all'aperto
Gianassi: “Provvedimento emergenziale per far ripartire l’economia in sicurezza”
Approvato anche un emendamento presentato dalla giunta.
E’ stata approvata dal Consiglio Comunale (su 31 votanti 22 favorevoli, 7 astenuti e 2 contrari) la delibera dell’assessore allo sviluppo economico Federico Gianassi sul piano straordinario per tavolini e sedie fuori dai locali. Entro pochi giorni verrà approvato anche il disciplinare tecnico dalla Giunta e sarà possibile da parte degli esercizi di somministrazione e affini presentare le domande. Il Consiglio ha inoltre approvato un emendamento presentato dall’assessore che recepisce alcuni suggerimenti avuti in questi giorni dal gruppo Pd e da altre forze politiche e che prevede la possibilità di presentare progetti unitari da parte dei Centri Commerciali Naturali (Ccn) e che toglie i limiti dell’ampliamento del 25% e del 50% (rispetto al suolo pubblico già concesso) nel caso in cui vengano presentati progetti su piazze e aree verdi o di pedonalizzazione della strada e della piazza perché comunque questi dovranno poi passare al vaglio dell’Amministrazione comunale.

“Questa delibera è una risposta specialistica e temporanea, emergenziale, che si aggiungerà ad altre misure – ha spiegato Gianassi ai consiglieri –. Firenze oggi soffre fortemente questa crisi provocata dal Covid 19 perché è una città dinamica e internazionale caratterizzata da una straordinaria varietà culturale, imprenditoriale, formativa, commerciale e artigianale. Ci sono misure che dipendono da scelte nazionali ed europee e misure che dipendono da scelte locali. Ci sono misure che devono essere realizzate nel lungo periodo, che rappresentano una sfida straordinariamente affascinante su cui siamo tutti coinvolti e ci sono invece misure che vanno fatte nel breve periodo, in emergenza. Questo provvedimento per mettere sedie e tavolini all’aperto è un provvedimento di breve periodo per aiutare la ripartenza” ha aggiunto Gianassi che ha ricordato che si tratta di dare la possibilità alle attività di ripartire in modo più sicuro e con il distanziamento necessario e di permettere anche la ripresa del lavoro del settore e dell’indotto, in questi mesi rimasto fermo, tenendo conto delle esigenze dei residenti. La possibilità di mettere tavolini all’aperto, secondo le linee guida della delibera e le modalità che saranno spiegate nel disciplinare, sarà valida da giugno a settembre con la possibilità di prorogare ad ottobre e riguarda tutta la città. Inoltre, oltre alle attività di somministrazione, viene consentito che partecipino al progetto di utilizzo gratuito di suolo pubblico anche alle attività commerciali e artigianali quando presenteranno progetti unitari o progetti speciali sull’utilizzo di spazi comuni. “Proviamo in tutti i modi a difendere in questo periodo di emergenza un pezzo della nostra economia e della nostra occupazione – ha concluso Gianassi - Ringrazio tutti i consiglieri comunali per il contributo che hanno dato fin dal primo giorno per arrivare all’approvazione di questa delibera, consapevoli tutti della necessità di fare presto e bene per dare prima possibile una risposta ai tanti cittadini che aspettano la possibilità di tornare a lavorare, e ad avere reddito, in sicurezza”. (sp)

26/05/2020 7.45
Comune di Firenze


 
 


Vai al contenuto