Login

MET


Prefettura di Pistoia
Mantenere alta la guardia in vista del Natale
Il Prefetto Iorio convoca il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica
Questa mattina, presso la Prefettura di Pistoia, si è tenuta, in videoconferenza, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocata dal Prefetto Gerlando Iorio, alla presenza dei vertici provinciali delle Forze dell’Ordine e allargata alla presenza dei Sindaci di Pistoia, Agliana, Massa e Cozzile, Monsummano, Montecatini Terme, Quarrata e Pescia e dei rappresentanti di Confindustria, Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato e CNA, allo scopo di programmare i controlli delle Forze di Polizia sul rispetto delle misure governative di contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19, anche alla luce dell’approssimarsi delle festività natalizie.
Nel corso della riunione, il Prefetto ha analizzato i punti salienti del nuovo DPCM, firmato il 3 dicembre, che sarà in vigore fino al 15 gennaio 2021 e che contiene, tra l’altro, importanti disposizioni in merito agli spostamenti tra Comuni e alla progressiva riapertura degli esercizi commerciali.
Il Prefetto ha sottolineato la necessità di non abbassare il livello di guardia per non vanificare gli sforzi sin qui fatti in un’ottica di bilanciamento delle prioritarie esigenze di tutela della salute pubblica con quelle economiche e imprenditoriali.
Le Associazioni di categoria hanno rappresentato che, nonostante le notevoli difficoltà riscontrate da imprese, commercianti e lavoratori, tutte le categorie economiche si sono adattate alle norme anti-Covid, come risulta anche all’esito delle attività di controllo effettuate dalle Forze di Polizia, che solo in pochissime occasioni hanno comportato l’applicazione di sanzioni.
In vista del passaggio alla “zona arancione”, il Prefetto ha invitato i rappresentanti delle Forze di Polizia a controlli più serrati a garanzia della sicurezza dei cittadini e delle esigenze di distanziamento sociale.
Un efficace dispositivo di vigilanza in funzione anti-assembramento potrà consentire anche il corretto e sereno esercizio delle attività commerciali e imprenditoriali preservandole da ulteriori misure restrittive.
Ma occorre di più. Occorre il contributo di tutti.
Ogni cittadino è tenuto a concorrere al sistema di sicurezza con il più alto senso di responsabilità.

04/12/2020 17.48
Prefettura di Pistoia


 
 


Met -Vai al contenuto