Login

MET


Comune di Figline e Incisa Valdarno
FiglineIncisa. Pian dell’Isola: 1,8 milioni per la messa in sicurezza del ponte sull’Arno
Approvato lo schema di accordo di programma tra Regione e Ministero Ambiente. Tra i 12 interventi di mitigazione del rischio idrogeologico in Toscana, c’è anche il ponte tra FIV e Reggello
È dei giorni scorsi la notizia che la Regione ha approvato lo schema di accordo di programma con il Ministero dell’Ambiente per finanziare interventi considerati urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico in Toscana. Nel dettaglio, all’interno del Piano Nazionale di interventi figurano 12 importanti opere di messa in sicurezza, per una cifra totale che supera i 20 milioni di euro.

Tra questi interventi figura anche l'adeguamento idraulico del ponte sull'Arno: un intervento dal valore di 1,8 milioni di euro che partirà entro il 2021 in località Pian dell’Isola, tra i comuni di Figline e Incisa Valdarno e Reggello.

L’assessore regionale all’Ambiente, Monia Monni, ricorda che “la Regione è fortemente impegnata per la messa in sicurezza dei nostri territori sotto l’aspetto del rischio idraulico. Per quanto riguarda l'intervento tra Figline e Incisa Valdarno e Reggello, il ponte sull'Arno sarà adeguato sotto l'aspetto idraulico e strutturale e l'intervento sarà realizzato dal nostro Genio Civile del Valdarno Superiore. In collaborazione con le Amministrazioni Comunali coinvolte, cercheremo di svolgere i lavori con minor disagio possibile alla cittadinanza considerata la strategicità del ponte".
“Ringraziamo l’assessore Monni per questo segnale di attenzione verso il nostro territorio - commentano i sindaci Giulia Mugnai (Comune di Figline e Incisa Valdarno) e Piero Giunti (Comune di Reggello) -. L’intervento sul ponte di Pian dell’Isola, infatti, si colloca nell’ambito di importanti investimenti per la messa in sicurezza idraulica e idrogeologica del territorio, che per noi è fondamentale. Affinché questo progetto sia completo, però, serve accelerare anche il lavoro sulle sponde dell’Arno e, in particolare, sulle casse di espansione Prulli-Leccio, Pizziconi e Restone, che ci consentiranno di mettere in sicurezza le aree industriali e gli abitati dei nostri comuni, che anche di recente hanno subito esondazioni in occasione di condizioni meteo particolarmente avverse”.

13/01/2021 12.04
Comune di Figline e Incisa Valdarno


 
 


Met -Vai al contenuto