Login

MET


Comune di Bagno a Ripoli
Bagno a Ripoli “green city”: il progetto per un Comune sempre più verde
Con la partecipazione al bando “Toscana Carbon Neutral” 195 nuovi alberi lungo le piste ciclabili del Comune. Nei giorni scorsi piantate le prime 25 piante al Parco urbano di Grassina. Il sindaco: “Un Comune più verde è un Comune più vivibile e più bello”
BaR Green city
È stato approvato nei giorni scorsi dalla giunta comunale il progetto “Bagno a Ripoli green city - Operazione albero 2020”, con cui l’amministrazione parteciperà al bando regionale “Toscana Carbon Neutral”. Obiettivo del bando è l’abbattimento delle emissioni in ambito urbano tramite la piantumazione di nuovi alberi e la creazione di aree verdi.

Il piano prevede una serie di interventi di forestazione urbana e di sviluppo della mobilità sostenibile nelle aree urbanizzate del territorio comunale, in particolare con la piantumazione di 195 nuove alberature in tre aree: la pista ciclabile del Giardino “Silvano Nano Campeggi – I Ponti” a Bagno a Ripoli, i Giardini della Resistenza ad Antella e il “Parco urbano sull’Ema” a Grassina. L’importo complessivo delle opere è stimato in 190mila euro.

Nello specifico, si prevede di mettere a dimora 79 piante di 11 specie diverse nel capoluogo, 66 piante di 11 specie diverse ad Antella e 50 piante di 12 specie diverse a Grassina (nel parcheggio di fronte alla scuola Redi e nel Parco Urbano).

La tipologia, la numerosità e la localizzazione delle specie da mettere a dimora sono state scelte considerando le caratteristiche pedoclimatiche della zona e le piante già esistenti nelle aree limitrofe. Sono state inoltre valutate le caratteristiche e le potenzialità di ciascuna specie in termini di stoccaggio della CO2 e di rimozione degli inquinanti atmosferici.

Proprio nel Parco Urbano di Grassina è stato completato nei giorni scorsi un intervento di manutenzione dell’area verde, con la sistemazione del manto erboso, la riparazione del percorso pedonale e della pavimentazione sotto la pergola. Nella stessa occasione sono stati piantati i primi 25 alberi, che sono andati a sostituire alcune piante che non avevano attecchito. Seguirà la realizzazione di un nuovo pozzo all’interno del parco, da utilizzare per l’irrigazione delle nuove alberature.

“Un Comune più verde – dichiara il sindaco Francesco Casini – è un Comune più vivibile e più bello. Questo progetto, che speriamo di vedere presto finanziato, si inserisce perfettamente nella nostra strategia di sviluppo sostenibile e si legherà al rafforzamento della nostra rete di piste pedociclabili”. “I parchi e le piste ciclabili – gli fa eco l’assessore all’ambiente Enrico Minelli – sono una risorsa importante del nostro territorio comunale. Queste 195 nuove alberature andranno ad arricchire il nostro verde pubblico, nella speranza che possa tornare presto a essere vissuto da tutti i cittadini”.

In caso di esito positivo della partecipazione al bando, l’intervento verrà inserito nel piano triennale dei lavori pubblici, con il seguente cronoprogramma: approvazione del progetto esecutivo entro giugno 2021, affidamento dei lavori entro ottobre 2021 e conclusione degli stessi entro il giugno del 2022.

18/01/2021 9.32
Ufficio stampa Comune di Bagno a Ripoli


 
 


Vai al contenuto