Login

MET


Comune di Firenze
Firenze. Via libera della Commissione cultura e sport alla risoluzione per favorire la diminuzione delle componenti fisse delle tariffe delle utenze per i gestori di impianti sportivi e per riconoscere l’aliquota IVA ridotta al 10% sull’energia elettrica
La Commissione cultura e sport, presieduta da Fabio Giorgetti, ha approvato la risoluzione del gruppo PD, prima firmataria Barbara Felleca, per favorire la diminuzione delle componenti fisse delle tariffe delle utenze per i gestori di impianti sportivi e per riconoscere l’aliquota IVA ridotta al 10% sull’energia elettrica
Logo comune
La compete Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) aveva inviato una segnalazione a Governo e Parlamento in cui evidenziava la necessità di norme specifiche e risorse per il dopo-emergenza coronavirus in materia di bonus sociali, ma anche misure specifiche per mitigare disagi e criticità che si sono concretizzate in questo periodo. Con il decreto Rilancio il Governo ha destinato 600 i milioni di euro a ridurre l’impatto dei costi fissi sulle bollette dell’elettricità, attraverso la diminuzione delle componenti fisse delle tariffe di trasporto, distribuzione e misura e degli oneri generali. L’ARERA ha reso operativa la misura.

“I gestori degli impianti sportivi stanno soffrendo a causa della pandemia. È necessario sostenere le gestioni virtuose così pesantemente colpite dalla pandemia Covid 19, gestioni che assicurano la cura del bene pubblico (corretta manutenzione dell’impianto sportivo) e l’efficacia della politica sportiva. Questa misura – aggiunge la consigliera PD Barbara Felleca – punta ad aiutare le associazioni sportive dilettantistiche e di base. Con la risoluzione invitiamo il Governo ed il Parlamento a prevedere la diminuzione delle componenti fisse delle tariffe di trasporto, gestione del contatore, distribuzione e misura e degli oneri generali in relazione ad utenze sportive analogamente a quanto realizzato nel Decreto Rilancio per le utenze (energia elettrica) non domestiche connesse in bassa tensione; a riconoscere l’applicazione dell’aliquota IVA ridotta al 10% sull’energia elettrica, alle utenze relative agli impianti di proprietà e/o gestiti da associazioni sportive dilettantistiche equiparandole agli usi domestici collettivi pur in assenza del requisito del dormitorio. L’atto invita, inoltre – conclude la consigliera Barbara Felleca la Regione Toscana a richiedere risorse ministeriali e/o comunque favorire un apposito stanziamento da destinare alla concessione di contributi in favore dei Gestori di impianti sportivi per a fronte al pagamento delle utenze a seguito della chiusura degli impianti sportivi nel periodo di emergenza Covid. Mi auguro che l’atto venga portato presto in Consiglio comunale e venga approvato il più presto possibile per dare un aiuto concreto alle società sportive dilettantistiche e di base”.

08/04/2021 15.28
Comune di Firenze


 
 


Met -Vai al contenuto