Login

MET


Comune di Empoli
Premi dal Borgo Pontormese di Empoli: Cencio d’Oro al ‘San Giuseppe’ per l’impegno contro il Covid
Oltre agli operatori dell’ospedale il ‘Pontormo’ alla scrittrice Elena Marmugi. Le altre targhe. Appuntamento domani, sabato 4 settembre, alle 21 al giardino dentro le mura
Borgo Pontormese
EMPOLI - Orgoglio pontormese. Ancora una volta si respirerà questo clima in occasione di uno degli appuntamenti più attesi per il centro storico di Pontorme e per tutta la sua popolazione.

L’associazione Borgo Pontormese, presieduta da Paolo Laschetti, e tutti i soci, si sono impegnati ancora una volta per organizzare una serata che chiude l’estate dopo le tante iniziative svolte durante il Luglio Pontormese nel centro storico della frazione. Lo scorso anno, in piena pandemia, la cerimonia saltò.

Quindi nel 2020 c’è un vuoto più che giustificato in quello che è l’albo d’oro del premio.

Come sempre emerge attaccamento alla propria storia e cultura nel programma della premiazione che si svolgerà domani sera, sabato 4 settembre, nei giardini delle mura di Pontorme.

È in programma alle 21 la consegna del Cencio d’Oro e del Premio Pontormo.

Ormai due istituzioni che da anni vogliono rappresentare l’eccellenza del Borgo ma anche della città di Empoli.

Saranno presenti anche il vicesindaco Fabio Barsottini e l’assessore alla cultura Giulia Terreni.

Il Cencio d’Oro sarà consegnato all’Ospedale ‘San Giuseppe’ di Empoli, nella persona della direttrice del plesso ospedaliero, Silvia Guarducci: “Per l'impegno profuso con generosa abnegazione, alto senso civico e qualificata professionalità nell'assistenza e nella cura dei malati Covid”.

Premio “Il Pontormo” alla cultura a Elena Marmugi: “Personalità dai molteplici interessi, che spazia dalla musica, allo sport, alla scrittura creativa. Con il suo libro “La città azzurra” ha dato lustro alla città di Empoli ed al paese di Pontorme”.

L’associazione Borgo Pontormese ha deciso di consegnare anche altre targhe.

Riconoscimento a Paolo Pianigiani: “Per l'importante contributo dato alla conoscenza ed alla promozione della cultura e dell'arte di Pontorme e del territorio”.

A Filippo Giovannelli: “Per l’entusiasmo, la passione e la grande competenza

con cui si è adoperato per la valorizzazione delle Associazioni e delle Manifestazioni di rievocazione e ricostruzione storica della Toscana”. Giovannelli è direttore del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina e del Calcio Storico Fiorentino, profondo conoscitore degli usi e costumi della tradizione fiorentina e soprattutto appassionato amante di Firenze, anche direttore della biblioteca regionale del Coni, rappresentante della Città Metropolitana nel comitato per la valorizzazione delle associazioni che si occupano di rievocazione storica.

Infine sarà donata una macchina da cucire in regalo all’Istituto Checchi di Fucecchio che da anni collabora con l’associazione per la realizzazione di splendidi abiti da utilizzare nel corteggio storico che precede il Volo del Becco, lo riceverà la preside Genny Pellitteri.

Oltre al presidente del Borgo Pontormese Paolo Laschetti i soci impegnati nella premiazione e nelle varie iniziative sono Tiziana Ballarin, Mario Aposti, Paolo Schiavetti, Pierluigi Poli, Belinda Bitossi e Maurizio Alderighi.

03/09/2021 11.58
Comune di Empoli


 
 


Met -Vai al contenuto