Login

MET


Comune di Cerreto Guidi
Connessione a banda ultra larga nel Comune di Cerreto Guidi
Va avanti il percorso per portare internet veloce in tutto il territorio
Prosegue in collaborazione con la Regione, l’impegno dell’Amministrazione comunale per la diffusione della banda larga su tutto il territorio comunale di Cerreto Guidi. Si tratta di un’infrastruttura assai importante per lo sviluppo del sistema economico e sociale.

Dall’inizio dell’anno, l’Amministrazione comunale di Cerreto Guidi ha lavorato a stretto contatto con Regione Toscana e Infratel, una società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico che si occupa da anni dei Piani Banda Larga e Ultra Larga.

Sulla base delle richieste di allaccio da parte dei privati, Infratel sta effettuando i primi sopralluoghi, oltre 200, utili alla definizione delle prime progettazioni che arriveranno nei prossimi mesi. Il processo di digitalizzazione del territorio cerretese è quindi in continuo sviluppo e l’obiettivo è quello di portare internet veloce anche nei territori finora scoperti del nostro territorio, consentendo ad aziende e singoli cittadini di svolgere sempre meglio le proprie attività, usufruendo di servizi diventati ormai indispensabili.

“Nel mese di Agosto, - sottolinea l’assessore Alessio Tanganelli- è giunto il primo crono programma con tutti i sopralluoghi che saranno effettuati dalla Sitel per la verifica degli allacci. Precedentemente,il lavoro effettuato con Infratel e la Regione Toscana, ha avuto come obiettivo di concordare, in particolare, le procedure e le modalità di verifica delle progettazioni che arriveranno nei prossimi mesi.”.

“La Toscana è stata tra le prime Regioni in Italia ad impegnare risorse pubbliche e mettersi al lavoro per portare la banda larga prima e poi la banda ultra larga nelle aree cosiddette ‘bianche’ a fallimento di mercato” commenta l’assessore all’innovazione della Toscana, Stefano Ciuoffo. Due le gare: la prima (25 milioni) in undici comuni pilota tra cui Cerreto Guidi, e la seconda (55 milioni per realizzare un’infrastruttura, affidata per venti anni in concessione, che ne vale 170) in altre 243 comuni attraverso Open Fiber. Ottantasette (e tra questi c’è di nuovo Cerreto Guidi) sono i comuni dove i servizi di banda ultralarga sono già vendibili.

“Senza connessioni veloci le aziende, soprattutto le più piccole, rischiano di perdere quote significative di mercato – spiega ancora l’assessore – Con internet veloce si può promuovere l’industria 4.0, ma diventa più comoda anche la vita dei cittadini. Chi non è connesso rischia oggi di non esistere. Alla fine è questione anche di democrazie ed offrire a tutti pari opportunità. Portata internet veloce, la rete va poi utilizzata e riempita di contenuti. E come Regione ci impegniamo a costruire anche questo percorso di accompagnamento verso l’innovazione”.

16/09/2021 12.17
Comune di Cerreto Guidi


 
 


Met -Vai al contenuto