Login

MET


Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci
Pecci Books 2021. Salvatore Settis presenta: Incursioni. Arte contemporanea e tradizione (Feltrinelli, 2020)
In dialogo con Monica Centanni. Giovedì 25 novembre ore 18.00
Archeologo e storico dell'arte, Salvatore Settis è stato direttore del Getty Research Institute for the History of Art di Los Angeles e della Scuola Normale Superiore di Pisa. In questo saggio propone,

dalle foto di Duchamp alla videoarte di Bill Viola, un viaggio nel tempo e nello spazio dell'arte contemporanea per scoprire il suo legame a volte sottile, altre volte turbolento, con la tradizione. Sono

incursioni nelle opere di dieci importanti artisti del nostro tempo: Duchamp, Guttuso, Bergman, Jodice, Pericoli, Bruskin, Penone, Viola, Kentridge e Schutz rappresentano l’onda d’urto dell'arte

contemporanea, che travolge regole e abitudini consolidate. Ma la loro opera comporta davvero un rifiuto drastico della tradizione o la capacità di dimenticarla?
"Tra antico e contemporaneo", scrive Settis, "c'è una perpetua tensione, che continuamente si riarticola nel fluire dei linguaggi critici e del gusto, nei meccanismi di mercato, nel funzionamento delle istituzioni. Talora anche in dura polemica con l'arte del passato, ma senza poterla ignorare." Ogni artista lo sa e forse lo sa anche il suo pubblico. La citazione, la parodia, la stratificazione della memoria, il ritorno di un gesto sono solo alcune tracce del rapporto che lega i maestri di oggi con il passato. Il coraggio dell'incursione da un artista all'altro, da un'opera all'altra, è la strada per esplorare connessioni e distanze senza rinunciare alla condizione essenziale della conoscenza: la capacità di sentirsi stranieri in ogni luogo.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria e green pass

Per informazioni e prenotazioni centropecci.it

22/11/2021 12.21
Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci


 
 


Met -Vai al contenuto