Login

MET


Fondazione Orchestra della Toscana
Concerto di Pasqua all'ORT con una prima italiana assoluta
Sul podio Markus Stenz, solista Michele Marelli. Al Teatro Verdi il 17 aprile
Si caratterizza con la prima italiana di “Air on Air” di Ivan Fedele il Concerto di Pasqua dell'Orchestra della Toscana. Wagner e Schumann completano il programma che sarà diretto dal tedesco Markus Stenz. Solista al corno di bassetto Michele Marelli. Prima uscita al Verdi di Firenze il 17 aprile, si replica il giorno seguente ad Arezzo.

Il catalogo di Ivan Fedele (più di 160 titoli a tutt’oggi) è ricco di composizioni solistiche, da camera e concertanti dedicate agli strumenti a fiato. Air on Air (2018) è il terzo pezzo concertante che vede protagonista uno strumento della famiglia dei clarinetti, il corno di bassetto. La composizione è stata commissionata da Donaueschinger Musiktage (per la prima assoluta) e dall’ORT (per la prima italiana).

Scritto in stretta collaborazione proprio con Michele Marelli, a cui il pezzo è dedicato, Air on Air ha avuto una gestazione di quasi un anno in virtù di un lavoro di ricerca lungo e minuzioso che il compositore ha svolto insieme all’interprete, collaborazione che ha portato ad alcuni interessanti sviluppi, quando non proprio delle novità, nel campo delle tecniche estese per lo strumento.
Acclamato a livello internazionale come un virtuoso del corno di bassetto e come uno dei migliori solisti di musica contemporanea della sua generazione, Michele Marelli nel 2014 è stato insignito del prestigioso riconoscimento “Una vita nella musica” (sezione giovani) conferito dal Teatro La Fenice di Venezia ed è vincitore di sei edizioni del Premio della Stockhausen Stiftung fu¨r Musik.

Fondamentale per la sua formazione è stato, a 18 anni, l’incontro con Karlheinz Stockhausen, con il quale per oltre un decennio ha instaurato un profondo rapporto artistico. Ha collaborato con i più importanti compositori del nostro tempo, suonando prime esecuzioni assolute a lui dedicate.
Apre il programma l'Idillio di Sigfrido che Richard Wagner compose in gran segreto per festeggiare contemporaneamente il natale del 1870, il trentatreesimo compleanno della moglie - che un anno e mezzo prima gli aveva dato un erede maschio - e il quarto mese di matrimonio. I tre figli di Wagner e Cosima Liszt erano stati tutti battezzati con nomi di suoi personaggio operistici: Isolde, Eva e appunto Siegfried.

Conclusione affidata alla Sinfonia n.2 in do maggiore op.61 di Robert Schumann la cui prima esecuzione fu diretta dall'amico Felix Mendelssohn, al Gewandhaus di Lipsia nel novembre 1847. La composizione ha l'aspetto di un organismo fitto di richiami interni, omogeneo tanto sul piano formale quanto su quello espressivo, quasi volesse esser fatta d'un blocco solo anziché di quattro.

Sul podio Markus Stenz, direttore principale della Netherlands Radio Philharmonic Orchestra, direttore ospite principale della Baltimore Symphony Orchestra e direttore in residence della Seoul Philharmonic. Qui in Toscana è ricordato anche per essere stato direttore artistico del Festival di Montepulciano. In ambito concertistico è spesso ospite di molte delle più importanti orchestre del mondo.
Stagione Concertistica 2018/2019

Firenze, Teatro Verdi | mercoledì 17 aprile ore 21.00
Arezzo, Teatro Mecenate | giovedì 18 aprile ore 21.00

Markus Stenz direttore
Michele Marelli corno di bassetto

WAGNER Idillio di Sigfrido
FEDELE “Air on Air” concerto per corno di bassetto e orchestra - prima italiana -
SCHUMANN Sinfonia n.2 op.61

Prezzi Teatro Verdi | Stagione Concertistica: Posti numerati I settore €16 intero - €14 ridotto; II settore €13 intero - €11 ridotto (tutti piu` diritti di prevendita) in vendita c/o Biglietteria del Teatro Verdi (tel 21.23.20 orario 10/13 e 16/19) e punti del Circuito Box Office. Online su www.teatroverdifirenze.it

Link foto: https://bit.ly/2GheYN7

15/04/2019 12.11
Fondazione Orchestra della Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto